Marito e moglie muoiono a distanza di 10 minuti per un infarto

Due anziani di Pistoia, marito e moglie da 57 anni, muoiono a distanza di 10 minuti l'uno dall'altra con un infarto fatale. Funerali celebrati insieme

Muiono a distanza di dieci minuti l'uno dall'altra con un infarto. Si tratta del triste destino che ha trovolto una coppia di coniugi, marito e moglie da 57 anni, vittime delle medesima sciagurata sventura.

Una storia che ha dell'incredibile e del paradossale insieme. Così, il destino beffardo che ha deciso di giocare un tiro mancino ad una coppia di anziani, legata da un matrimonio felice e duraturo, con le stesse tragiche conseguenze per entrambi. Il fatto è accaduto a Pistoia, lo scorso mercoledì 4 dicembre, sconvolgendo l'intera comunità di Montale, dove i due vivevano.

Erano sposati da ben 57 anni. Per una vita, avevano lavorato nella stessa azienda, condiviso le stesse abitudini e la quotidianità spiccia, quella fatta di una rassicurante routine. Erano marito e moglie, ma anche complici e amici da una eternità. Uniti, fino alla fine dei loro passi.

Mercoledì pomeriggio, l'ambulanza è andata a prendere lui, Marcello Innocenti, 87 anni, perché avrebbe dovuto sottoporsi ad un intervento programmato. Nulla di particolarmente preoccupante. L'anziano soffriva di diabete e, per quella data, era stata fissata un'angioplastica all'ospedale di Pistoia. Sull'ambulanza è salita anche lei, Giovanna Perugi, 86 anni. Dopo aver percorso circa un chilometro di strada, la donna comincia ad avvertire una forte sensazione inizia di nausea. Chiede ai paramedici di fermarsi e scendere per prendere una boccata d'aria. Poi però, improvvisamente si accascia al suolo portando la mano al petto e perde conoscenza. Il cuore comincia a rallentare con il trascorrere dei minuti. Gli infermieri capiscono che si tratta di un infarto e, senza indugiare, iniziano le manovre di rianimazione. Date le circostanze, chiamano una seconda ambulanza inventando una scusa per tranquillizzare il marito che aveva cominciato ad agitarsi. Giovanna arriva in ospedale in fin di vita e muore subito dopo.

Nel frattempo, anche Marcello ha raggiunto la struttura. L'anziano, certo che per la moglie si sia trattato solo di un malore, si prepara per l'intervento nella stanza di ricovero. Intanto, i parenti della donna sono stati informati del decesso e accorrono all'obitorio. Mentre sono tutti riuniti in preghiera attorno alla salma, un infermiere scende le scale in affanno per comunicare alla famiglia che Marcello è stato colpito da un ictus. E non ce l'ha fatta. Sono trascorsi appena dieci minuti dalla morte della moglie. I parenti, con grande sgomento, sono stati costretti a salutarli entrambi con un solo funerale, lo stesso giorno. Insieme, fino alla fine dei loro giorni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.