Papa Francesco anticipa la Messa per il Natale: spunta un nuovo orario

La Messa di Natale sarà celebrata alle 19.30. Papa Francesco rispetta così le norme sul coprifuoco. Prevista la presenza di pochissime persone in Vaticano

Papa Francesco ha optato per celebrare la Messa di Natale alle 19.30. La ratio della scelta è semplice: il coprifuoco scatta alle 22.

Non sarebbe stato possibile, quindi, prevedere la partecipazione di terze persone in caso di orario tradizionale. Nel momento in cui scriviamo, manca ancora l'ufficialità del caso ma è abbastanza certo che Jorge Mario Bergoglio abbia preferito così. Attenzione tuttavia ai colpi di scena, com'è già avvenuto nel caso della cerimonia dell'Immacolata concezione: stando a quanto era filtrato, Bergoglio non si sarebbe dovuto recare a piazza di Spagna per il deposito della corona dei fiori, ma il pontefice argentino ha stupito tutti, presentandosi di mattina presto ed evitando così assembramenti di persone attorno all'evento.

Stando a quanto ripercorso da IlMessaggero, comunque sia, la Messa di Natale verrà anticipata di qualche ora. Tutto questo avviene anche in seguito alle polemiche che la questione ha suscitato nel Belpaese. Dopo le dichiarazioni del ministro Francesco Boccia, che aveva preso posizione sulla non problematicità di modificare l'orario di nascita di Gesù per via delle condizioni straordinarie, alcuni sacerdoti si erano ribellati alle dichiarazioni del componente dell'esecutivo giallorosso. In qualche caso, qualche consacrato ha addirittura comunicato di non essere disposto a modificare l'orario della celebrazione natalizia. Chi deve decidere in questi casi? Questa è la domanda circolata in queste settimane, che come sappiamo sono interessate dalle misure di distanziamento e dalle altre prescrizioni messe in campo per via della pandemia. Nessuno, nella Chiesa cattolica, può scavalcare la volontà e le indicazioni del vescovo di Roma. E il Papa, in questa straordinaria circostanza, ha deciso di celebrare la funzione religiosa per l'ora indicata.

La tradizione e solo quella, del resto prevedeva che la Messa di Natale venisse svolta tra il 24 ed il 25 dicembre. Una consuetudine che la pandemia è riuscita a modificare. In linea di massima, la funzione a piazza San Pietro iniziava in realtà alle 21.00. Bergoglio celebrerà dunque un'ora e mezza prima. Sono i fedeli che, sulla base della prassi delle singole parrocchie, erano invece abituati alla Messa di mezzanotte. Quella che, con ogni probabilità, non si terrà. Pare inoltre che in Vaticano abbiano predisposto tutto affinché alla Messa di papa Francesco presenzino in pochissimi. Un'altra indicazione di come ci si dovrebbe comportare.

Se una parte di Chiesa cattolica ha palesato perplessità sulle disposizioni e sulle limitazioni governative in materia di celebrazione del culto (vale per Natale come per tutto questo periodo interessato dalla lotta al nuovo coronavirus), c'è da dire che una larga parte di ecclesiastici ha invece rivendicato la necessità di mettere in secondo piano la polemica sugli orari, in relazione alle priorità dettate dalla situazione sanitaria, che è drammatica e che quindi deve essere sempre tenuta in considerazione quando si tratta di ragionare di assembramenti. La Conferenza episcopale italiana, nel corso di queste settimane, ha avuto modo di dialogare con il governo. E già da qualche giorno la sensazione che circolava riguardava appunto un'anticipazione della Messa natalizia. Le parrocchie dovrebbero peraltro organizzarsi per consentire la celebrazione di più funzioni nel corso della giornata, in modo da consentire ai tanti fedeli di soddisfare le loro esigenze spirituali.

Dalla Santa Sede intanto - come riportato dall'Adnkronos - hanno fatto sapere che "la partecipazione alle celebrazioni sarà molto limitata, con fedeli individuati secondo le modalità usate nei mesi scorsi, nel rispetto delle misure di protezione previste e salvo variazioni dovute alla situazione sanitaria". Niente folla in piazza e nella Basilica di San Pietro, quindi, com'era largamente pronosticabile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 10/12/2020 - 17:29

e dopo carosello,tutti a nanna..pope incluso

Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 10/12/2020 - 18:01

E no eh!!! Ci si mette anche il Papa a rovinare il Natale a Salvini. Le 19,30 è l'orario dello spritz non della messa per i fedeli credenti e praticanti

leopard73

Gio, 10/12/2020 - 18:11

A me qualsiasi orario va BENE può fare ciò che vuole Francesco!!!!?

justic2015

Gio, 10/12/2020 - 19:13

Alle 19:30 di solito facevano quella fantastica trasmissione di carosello vi ricordate del passato e dopo la trasmissione si doveva andare a letto però Natale capodanno e la befana si poteva rimanere fino all'alba.

munsal54

Gio, 10/12/2020 - 19:47

Mi sembra giusto anticipare alle 19,30 come orario di "sicurezza" perchè alla mezzanotte (come vampiri assetati di sangue), escono i virus a caccia di umani da infettare e per quell'ora, saremo già tutti al sicuro delle nostre asettiche dimore.

cgf

Ven, 11/12/2020 - 10:05

Sebbene trovi giusto, e rispetto coloro che vorrebbero rispettare la TRADIZIONE della messa nella notte di Natale ed arricciano il naso per quella sera, vorrei ricordare che in diversi Paesi la Messa della Domenica viene celebrata il Venerdì. Inoltre mi ha fatto molto pensare che NESSUNO che abbia detto nulla quando vi è stata la veglia di Pasqua. Ricordo che è Pasqua la festa per eccellenza dei cristiani e non il Natale. Il Triduo pasquale è il fulcro della Fede cristina e non la notte di Betlemme, soprattutto la Resurrezione, senza quella non esisterebbe la Cristianità. Eppure per il 12 Aprile scorso nessuno che abbia reclamato il proprio diritto di andare a Messa. Va bene che a Natale serve essere tutti più 'cristiani', ma anche prima e dopo non guasta, soprattutto a Pasqua.

poli

Ven, 11/12/2020 - 15:09

visto che non ha niente da fare la puo' celebrare pure stasera.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Ven, 11/12/2020 - 17:28

Potrebbe anche saltarla direttamente e celebrare il Ramadan... Tanto ormai...