Cronache

Michele Misseri: "La giustizia ha sbagliato"

Lo zio di sarah Scazzi torna ad accusare se stesso: "Sono stato io, l’ho detto sempre ma non sono stato mai creduto da nessuno"

Michele Misseri: "La giustizia ha sbagliato"

Michele Misseri torna a farsi sentire dopo la sentenza della Cassazione sull’omicidio di Sarah Scazzi. "La giustizia ha sbagliato - dice intervistato da La Stampa -. Sono stato io, l’ho detto sempre ma non sono stato mai creduto da nessuno. Mi hanno fatto cambiare versione, lo hanno fatto apposta. Non lo so se andrà a finire così. Chissà Sabrina cosa starà combinando". Misseri dunque ripete ancora una volta la sua versione, accusandosi del delitto e scagionando la moglie Cosima e la figlia Sabrina, condannate all’ergastolo.

"Io non difendo nessuno, io sto dicendo la verità. Io sono tranquillo di andare in carcere, perchè so che quello che ho fatto. Quelli che stanno in carcere non hanno fatto niente, stanno pagando la pena più brutta. Me le hanno fatte accusare. Io ci ho cascato (sic) a dire la bugia", afferma ancora Misseri, che è stato condannato a 8 anni per la soppressione del cadavere di Sarah e che dovrà tornare in carcere nelle prossime ore per scontare la pena.

Commenti