Milano, detenuto in permesso violenta una sedicenne

In permesso premio violenta una sedicenne. Una storia orribile accaduta nell'hinterland di Milano

Milano, detenuto in permesso violenta una sedicenne

In permesso premio violenta una sedicenne. Una storia orribile accaduta nell'hinterland di Milano. L’uomo è italiano, ha 35 anni, e tra pochi mesi, il 31 ottobre, avrebbe finito di scontare l’intero cumulo di pene (3 anni e 3 mesi) inflittogli in passato per due rapine. Proprio in vista della libertà il giudice aveva ammesso i primi permessi premio affinché entrasse in contatto con il centro di assistenza psicosociale.

Come racconta il Corriere Il 28 aprile era giorno del terzo permesso, con ritorno alle 22 in carcere. Ma adesso le indagini del pm Gianluca Prisco, sfociate nell’arresto ordinato dalla gip Teresa De Pascale per violenza sessuale aggravata e rapina, raccontano una storia ben diversa. La 16enne, infatti, la mattina dopo ha denunciato che un uomo l’aveva sorpresa mentre stava aprendo la porta sul pianerottolo, le aveva tappato la bocca, e con la dichiarata minaccia di un coltello (non si sa se reale o meno) l’aveva costretta a entrare in casa, dove con modalità molto pesanti aveva abusato di lei per più di 20 minuti, frugando poi in casa e facendosi dare 100 euro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti