Paura sul treno Lecco-Milano: migrante molesta tre donne e una minore

Un migrante 23enne di origini nigeriane è stato arrestato dove aver molestato sessualmente 3 donne e una ragazzina minorenne sul treno Lecco-Milano

Paura sul treno Lecco-Milano: migrante molesta tre donne e una minore

Attimi di puro terrore per 3 donne e una 13enne, per colpa di un migrante di origini nigeriano. L'uomo, irregolare sul territorio, si è avventato su di loro e ha iniziato a palpeggiarle.

L'aggressione sul treno Lecco-Milano

Tutto si è svolto sul treno che da Lecco va a Milano, una delle tratte più frequentate del territorio. Mentre il vagone che ospitava le 3 donne, rispettivamente di 49, 43, 42 e 39 anni (quest'ultima accompagnata dalla figlia 13enne), attraversava il tratto tra Arcore e Sesto San Giovanni, un giovane nigeriano 23enne si è lanciato contro le passeggere.

Il migrante si è fiondato sulle 4 donne palpeggiandole davanti a tutti. Il suo gesto ha subito provocato la reazione dei passeggeri, due marocchini e una 32enne italiana, che hanno cercato di bloccarlo. Il 23enne però ha risposto mostrando le proprie parti intime.

Solo l'intervento dei militari alla fermata di Sesto San Giovanni, allertati dalle urle dei passeggeri, ha permesso l'arresto dell'immigrato. Condotto al carcere di Monza dovrà rispondere alle accuse di violenza sessuale e atti sessuali con minorenne.

Commenti