Dopo le scarpe Lidl, il Monopoly. Cos'è successo nei supermercati

Così com'è accaduto per le scarpe Lidl, a Bergamo si sono create code e assembramenti per acquistare l'edizione locale del Monopoly

Hanno destato scalpore nei giorni scorsi le immagini delle lunghe code e delle corse per accapparrarsi le scarpe e qualunque altro prodotto della linea di abbigliamento Lidl in edizione limitata. Tutti i punti vendita del supermercato low-cost del Paese hanno dichiarato il sold-out già all'ora di pranzo, quando sul web iniziavano a comparire le prime inserzioni di rivendita a prezzi maggiorati. Grandi polemiche per gli assembramenti e per la motivazione che ha spinto molte persone in zona rossa a uscire di casa per acquistare le scarpe da rivendere online. Eppure, pochi giorni dopo ecco che nel nostro Paese si verifica un altro episodio, molto simile a quello precedente, ma stavolta circoscritto all'area bergamasca, dove in tantissimi si sono messi in coda per acquistare la locale edizione del Monopoly.

Le prime immagini di questa ennesima follia di gruppo sono state pubblicate su Instagram da Selvaggia Lucarelli, che dopo aver ricevuto il video da parte di una persona che si trovava all'interno di un centro commerciale ha deciso di pubblicarlo. Tutte le regole sul distanziamento sociale sono saltate nel centro commerciale di Seriate, dove centinaia di persone si sono riversate in massa nel giorno di uscita del Monopoly Bergamo. L'obiettivo dell'iniziativa è lodevole, perché il gioco da tavola dedicato alla città nasce per spingerne il rilancio dopo che la prima ondata dell'epidemia ne ha falcidiato l'economia e l'immagine, per "tornare a far sorridere i bergamaschi", come ha dichiarato Riccardo Galati, di Winning Moves in conferenza stampa. Parte dell'incasso derivante dalla vendita del Monopoly Bergamo, circa 10.000 euro, sarà devoluto in beneficienza al Fondo di Mutuo Soccorso.

Cosa distingue il Monopoly Bergamo da quello tradizionale? Il sistema del gioco è quello classico, ben noto a tutti. Ma al posto dei luoghi storici che sono diventati famosi, come il Parco della Vittoria o la via Stretta, nella versione local sono stati inseriti i luoghi simbolo del capoluogo bergamasco. Ecco quindi che nelle caselle del Monopoly local compaiono viale delle Mura e San Vigilio. Tutto ruota attorno alla vita comunitaria locale, anche gli imprevisti, per rendere il gioco ancora più vicino ai suoi giocatori.

"Oggi pomeriggio a Bergamo usciva il Monopoly Bergamo per il rilancio della città dopo l'emergenza Covid. Questa è la fila per accapparrarselo, modello scarpe della Lidl, al centro commerciale Alle Valli di Seriate (Bg). Direi che non c'è altro da aggiungere. Anzi, sì. Non abbiamo imparato niente", ha scritto Selvaggia Lucarelli su Instagram nel rilanciare il video e alcune foto. "Dobbiamo ricordarci che in questo periodo difficile bisogna essere attenti e rispettosi, evitando qualunque situazione di rischio", ha ammonito il sindaco di Seriate, Cristian Vezzoli.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Sab, 21/11/2020 - 13:13

Certamente Selvaggia non farà nemmeno lo sforzo di comprarlo per sostenere il rilancio di Bergamo.