È morto Gillo Dorfles. Aveva 107 anni

Si è spento Gillo Dorfles. Fu il primo a portare in Italia il termine kitsch a cui dedicò un libro ormai diventato imprescindibile nella storia dell'arte

È morto Gillo Dorfles. Aveva 107 anni

"Questa cosa è davvero kitsch", ovvero volgare e di cattivo gusto. Quante volte lo abbiamo detto? Tante. Ma se questa espressione è diventata di uso comune in Italia lo si deve a Gillo Dorfles, scomparso oggi all'età di 107 anni.

Angelo, detto Gillo Dorfles, nasce a Trieste il 12 aprile del 1910 e, dopo la laurea in medicina, inizia ad approfondire gli studi di arte e pittura. Ortega y Gasset scriveva che la prima caratteristica dell'intellettuale è quella di stupirsi di fronte alla realtà e tutta la vita di Dorfles è stata all'insegna di questo motto: "Ho sempre nuovi progetti se no sarei già morto. Riguardano soprattutto la pittura, la mia grande passione. Anche se è pittura per modo di dire: come artista non posso considerarmi riuscito in maniera assoluta. Come critico no, ma come pittore sono stato sempre un dilettante".

Amava (e conosceva) la storia, ma guardava sempre al futuro. Anche nel vestiario. Poteva indossare sotto il sole di Paestum delle All Star rosse abbinate a dei pantaloni classici color senape, come ha raccontato Luigi Mascheroni su queste pagine. Kitsch o non kitsch? Difficile dirlo, di certo c'era un pensiero dietro quella scelta.

E ora Dorfles se n'è andato. Con l'ennesimo colpo di scena della sua vita.

Commenti