Morto lo scrittore spagnolo Carlos Ruiz Zafon

Autore del best seller "L'Ombra del Vento" lo scrittore catalano Carlos Ruiz Zafon si è spento all'età di 55 anni a Los Angeles dopo una lunga malattia che da tempo stava combattendo

Morto lo scrittore spagnolo Carlos Ruiz Zafon

È morto all'età di 55 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro, lo scrittore catalano Carlos Ruiz Zafon si è spento a Los Angeles. Erano anni che era malato. Il suo libro più famoso "L'Ombra del Vento" è stato un best seller mondiale che aveva venduto milioni di copie e aveva posto Zafon sull'Olimpo degli autori più letti della nostra epoca. La notizia della sua dipartita è stata annunciata da El Paìs che riporta, riprendendo le parole della casa editrice dello scrittore: "Oggi è una giornata molto triste per l'intero team Planeta che lo conosceva e ha lavorato con lui per vent'anni, in cui è stata forgiata un'amicizia che trascende la professionalità".

Zafon ha fatto la sua fortuna e quella della casa editrice con la pubblicazione de "L'Ombra del Vento", libro che nel 2001 ebbe un successo clamoroso in tutto il mondo tanto che lo stesso scrittore decise di realizzarne successivamente una tetralogia dal titolo Il Cimitero dei Libri Dimenticati. L'autore era entrato nel mondo della letteratura dopo aver militato per un periodo in quelli cinematografico e pubblicitario, mondo al quale era tornato successivamente. Si trovava a Los Angeles proprio per ragioni lavorative, avendo intrattenuto per anni rapporti con il mondo di Hollywood per la scrittura di alcune sceneggiature: "Ho iniziato la mia carriera come pubblicitario. Avevo circa 19 o 20 anni. Dopo pochissimo tempo mi sono ritrovato come direttore creativo dell'azienda dove lavoravo. Successivamente ho cambiato, mi sono buttato sul cinema. Ho scritto molte sceneggiature. È stata molto importante per me l'esperienza nel mondo pubblicitario", si legge in una sua vecchia intervista per El Paìs, "Moltissimi scrittori hanno lavorato in questo campo prima di iniziare a scrivere. Come per esempio Don Delillo. La pubblicità serve a vedere la lingua, le parole, come immagini. Stessa situazione per i giornalisti che successivamente diventano scrittori. Prendiamo Michael Connelly. Era giornalista di cronaca a Los Angeles".

Poche ore fa l'annuncio anche sul profilo Twitter ufficiale di Carlos Ruiz Zafon.

Era molto riservato avendo rilasciato, durante la sua carriera letteraria, pochissime interviste sostenendo che: "Il mondo letterario è per l'1% letterario e per il 99% mondiale". In Italia il suo editore era la Mondadori che ha scritto sui principali canali social: "Una notizia che ci spezza il cuore".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti