La mossa a sorpresa di Erdogan, l'Eurovision e il gas: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: il marito che scappa dai domiciliari, l'eliminazione di Achille Lauro e il caos sulla mascherina

La mossa a sorpresa di Erdogan, l'Eurovision e il gas: quindi, oggi...

- lo dico adesso, prima che accada: se a vincere l’Eurovision dovesse essere l’Ucraina, il motivo non sarà per la qualità della canzone. Che è pessima. Ma per avere la prossima edizione “in una Ucraina libera e felice”. Sarebbe patetico

- l’ex ad del gruppo Snam fa notare una cosuccia mica da niente. Se vogliamo il gas liquido, quello che gli Usa potrebbero inviarci, a costo triplo rispetto a quello russo, sempre che ne abbiano a sufficienza, ci vorranno tre anni per avere dei nuovi rigassificatori. E mancano pure gli stoccaggi comuni. Tradotto: saranno tre anni di pene in bolletta

- Achille Lauro, che ha provato in tutti i modi a partecipare all’Eurovision da sconfitto di Sanremo, esce dalla finale. Ed è giusto così. Perché se di musica stiamo parlando, non si premiano le “performance” fluide o i sexy cavalcamenti di tori, ma le canzoni. E la sua fa pena

- Malgioglio: “Se vincono Mahmood & Blanco farò vedere il mio corpo come Ursula Andress”. Ne facciamo anche a meno

- coppia in detenzione domiciliare, ma lui preferisce il carcere: "Non ce la faccio più con mia moglie". Il giudice l'accontenta e noi gli diamo un premio

- giusto discorso di Urbano Cairo sulla presenza dei "putiniani" nelle trasmissioni tv: "L'unica cosa sbagliata è spegnere e non fare sentire. Poiché siamo forti della nostra libertà ascoltiamo anche i russi". Non c'è bisogno di aggiungere altro

- vendono a più di 1400 euro delle scarpe distrutte. Non sto scherzando: proprio distrutte. Costano così tanto perché sono in edizione limitata. Questo dimostra che sì, vivere in Occidente sarà meglio che lavorare in Russia, ma certo abbiamo delle derive che iniziano a preoccupare. In sintesi: stiamo diventando scemi

- Repubblica intervista una decina di virologi o sedicenti tali sulla mascherina. Non ce n'è uno che la pensi uguale all’altro sull’opportunità o meno di continuare a indossare Dpi. Poi non lamentatevi se non ci capiamo più nulla

- in 30 anni di vita ho sentito più volte dire “non c’è ripresa senza Sud” e “investiamo sul Sud”, che Sgarbi dire “capra”. E dove siamo? Esattamente dove eravamo 30 anni fa, più o meno

- mossa a sorpresa di Erdogan, che blocca l'ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato. Non credo sia per convinzioni, o perché davvero crede che danno ospitalità ai terroristi. Ma se il sultano deve tradire la Russia, vorrà farsi "pagare" politicamente. E il prezzo sarà alto

Commenti