Napoli, straniero semina il panico (ma De Magistris pensa al dl Salvini)

Giorgia Meloni attacca il sindaco di Napoli, impegnato nella sua battaglia pro-immigrati, e posta su Facebook l’ennesimo episodio di violenza commesso da uno straniero nel quartiere Vasto

Napoli, straniero semina il panico (ma De Magistris pensa al dl Salvini)

Mentre Luigi De Magistris si preoccupa di dare battaglia al ministro dell’Interno Matteo Salvini, il quartiere Vasto di Napoli torna a fare da sfondo all’ennesima violenza commessa da un cittadino straniero.

A riportare la notizia, postando anche il video sulla propria pagina personale Facebook, la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. “Al quartiere Vasto l’ennesimo episodio di follia in strada: immigrato ferma le macchine, insulta i passanti e accende fuochi. Mentre De Magistris è impegnato a fare il paladino dell’accoglienza, ecco cosa devono subire quotidianamente i cittadini…”, commenta aspramente la politica di destra.

La risposta degli utenti non si è di certo fatta attendere, ed in poco tempo l’intervento della Meloni è stato approvato con numerosi like e commenti. Tantissimi concordano con le parole della presidente di FdI, ed attaccano il primo cittadino di Napoli, reo di stare pensando più agli immigrati che ai suoi concittadini.“De Magistris va destituito subito. La sua amministrazione è un fallimento! Il Comune è in dissesto!”, è il duro commento di un utente. “De Magistris con loro fa affari e nel frattempo sta nascondendo i veri problemi di Napoli” aggiunge un altro. “È così che De Magistris ha sempre fatto stare gli immigrati a Napoli, padroni indisturbati della città. E andrà sempre peggio a meno che non venga commissariato…”. E ancora: Imbarchiamolo insieme a Orlando su una ONG!".

In effetti, basta guardare poche immagini del video sopra citato per farsi un’idea delle preoccupanti condizioni di degrado in cui versa la città partenopea. La rabbia dei residenti è più che giustificata.

Nel filmato lo straniero sembra chiedere denaro ai passanti in auto, e poi accende un fuoco in strada. Con le sirene dei vigili del fuoco in sottofondo, si vedono alcune persone che cercando di sedare le fiamme, provocando una lunga colonna di fumo. Scene che non possono non suscitare collera ed amarezza. Ed è solo la punta dell’iceberg.

“E questo non é niente in confronto a ciò che accade ogni giorno e ogni notte in quella zona. Negozi, mercatini, qualsiasi esercizio commerciale e in mano ai nostri articchitori culturali. Violenza, sporcizia, caos, inciviltà. La gente del posto sta andando via, chissà dove caspita vive De Magistris, mi chiedo!” è il triste commento di un cittadino.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti