Napoli, sui bus arrivano i carabinieri in borghese

A Scampia gli autobus saranno scortati dai militari: una misura per contrastare la criminalità crescente

Napoli, sui bus arrivano i carabinieri in borghese

A Scampia gli autobus pubblici verranno scortati dai carabinieri.

La misura di sicurezza si è resa necessaria per contrastare il crescente numero di atti di teppismo ed episodi di criminalità che da anni affliggono il famoso rione napoletano. L'Anm, società pubblica dei trasporti di proprietà del Comune partenopeo, ha deciso il dispiegamento delle forze dell'ordine per i mezzi pubblici tra mezzanotte alle tre. In particolare a bordo degli autobus saliranno agenti in borghese, attivi già dalla notte scorsa.

"Difendiamo i nostri autisti e i nostri bus dai vandali e dai criminali. I primi a dover difendere i conducenti dei bus dobbiamo essere noi utenti. Poi chiediamo alle associazioni di volontariato e di Protezione Civile - dichiarano a Il Roma il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza che hanno lanciato via radio una campagna in difesa dei conducenti e dei mezzi di trasporto pubblici cittadini - di aiutare le forze dell'ordine con azioni deterrenti contro questa deriva violenta e criminale. Vandali e sbandati pensano di essere padroni della città".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti