Arrivano i divieti per le Feste Il calendario da "zona rossa"

Forse si salverà solo la Befana. Le altre festività le passeremo in rosso e arancione

Quello che sta per arrivare potrebbe essere l’ultimo fine settimana libero che passeremo, perché dalla vigilia di Natale all’Epifania con ogni probabilità l’Italia si tingerà di rosso.

La stretta sul Natale

Non ci dovrebbero essere cancellazioni per tutti coloro, e sono tanti, che hanno prenotato treni e aerei per raggiungere i parenti, nonostante i rigoristi abbiano cercato fino all’ultimo di anticipare al week-end la zona rossa a livello nazionale. Chi è riuscito ad accaparrarsi un biglietto dalle città del Nord a quelle del Sud, pagando anche molto di più del normale, dovrebbe essere salvo. L’unica regione che non sarà raggiungibile, e dove ci sarà il divieto di uscire dal proprio Comune, sarà l’Abruzzo, ancora in arancione. Via libera anche per chi vorrà trascorrere le feste natalizie nelle seconde case. I negozi saranno aperti fino alle 21, mentre bar e ristoranti abbasseranno la saracinesca alle 18. Per l’Abruzzo solo asporto e domicilio. Coprifuoco ovunque alle 22.

Dal 21 al 23 dicembre

Ecco cosa cambierà da lunedì 21 dicembre. In tutto il Paese scatterà il divieto di spostarsi da una regione all’altra, uniche eccezioni per necessità lavorative, di salute, urgenza o per fare rientro al proprio domicilio, dove sarà consentito riunirsi con il congiunto che lavora in un’altra città. Chi vorrà raggiungere la seconda casa, purché nella stessa regione, potrà farlo tranquillamente. Quelli della prossima settimana saranno gli ultimi tre giorni che gli italiani potranno dedicare allo shopping prima del Natale, aiutati anche dal fatto che i negozi resteranno aperti con orario continuato fino alle 21. Ovviamente con misure antiassembramento. Negli stessi giorni sarà possibile anche pranzare al ristorante, in tavoli con al massimo 4 commensali, o andare al bar fino alle 18, orario di chiusura. Nessun problema per parrucchieri e barbieri che saranno aperti. Fermo restando che alle 22 scatta il solito coprifuoco.

Dal 24 al 27 dicembre: Italia in zona rossa

E qui iniziano i blocchi nei giorni prefestivi e festivi, durante i quali negozi, bar e ristoranti dovranno chiudere in tutte le regioni. Solo gli alimentari, le farmacie, i tabaccai, le edicole e le librerie saranno aperti con orari festivi. In questi giorni vigerà il divieto di spostarsi anche nel proprio Comune, salvo che per motivi di salute, lavoro o emergenza. Consentito andare a messa ma non a trovare familiari. Quest’anno il cenone o il pranzo di Natale si potrà fare solo con il proprio nucleo convivente, al massimo, ma non è ancora certo, con due congiunti stretti, per esempio genitori anziani, figli o partner fissi. L’attività sportiva e quella motoria saranno consentite all’aperto, così come assistere una sola persona non autosufficiente.

Dal 28 al 30 dicembre

In questi giorni dovrebbero essere consentite le riaperture. Da lunedì 28 a mercoledì 30 riapriranno i negozi fino alle 21, i bar e i ristoranti fino alle 18, coprifuoco alle 22 e solito divieto di spostarsi da una regione all’altra. All’interno della propria regione o Comune sarà consentito muoversi liberamente. Con l’eccezione dell’Abruzzo che, se non cambierà colore, non vedrà la riapertura di bar e ristoranti, né la possibilità di uscire dal proprio Comune, tranne che per i soliti motivi.

Dal 31 dicembre al 3 gennaio: torna la zona rossa

In queste date tornerà la zona rossa in tutta Italia, con l’obiettivo del governo di evitare veglioni l’ulito giorno dell’anno e pranzi tra parenti. Divieto totale di spostamenti anche all’interno del proprio Comune. Da giovedì 31 dicembre fino a domenica 3 gennaio sarà vietato uscire di casa, eccetto validi motivi. Le multe per chi non seguirà il divieto andranno dalle 400 ai 1000 euro. Aperti solo i negozi di prima necessità.

Dal 4 al 6 gennaio

Da lunedì 4 gennaio si esce dal rosso. Lo stesso dovrebbe valere anche per il giorno della Befana. I negozi potranno riaprire, tornerà il coprifuoco alle 22 e ci si potrà muovere liberamente all’interno del proprio Comune, basterà non oltrepassare i confini regionali. Chi vorrà raggiungere un’altra regione dovrà aspettare il 7 gennaio.

Questo potrebbe essere il calendario dei prossimi giorni che ci accompagneranno nell’anno nuovo. Il condizionale è d’obbligo perché ancora non è stato deciso nulla di certo. Il premier Conte sarebbe sempre dell’idea di non irrigidire troppo le norme esistenti, ma è l’ala rigorista che vuole maggiori restrizioni. Comunque, per oggi sarebbe attesa la decisione finale, non prima però di una battaglia per le deroghe. Conte e Massimiliano Fedriga, presidente del Friuli-Venezia Giulia, pensano sarebbe necessario “concedere una deroga per vedere i familiari il giorno di Natale”.

I ministri Speranza e Franceschini continuano a pressare affinché tutta l’Italia venga colorata di rosso dal 24 dicembre al 6 gennaio e preferirebbero vietare gli spostamenti tra regioni già da questo fine settimana, bloccando la possibilità agli italiani di raggiungere i parenti, e mettendo in seria difficoltà chi ha prenotato treni e aerei da giorni. Il timore che possano verificarsi controlli da parte delle forze dell’ordine anche all’interno delle abitazioni private sembra essere scongiurato. Ancora in forse il ritorno a scuola in presenza dal 7 gennaio. Il governo sarebbe propenso ad attuarlo, ma i governatori e i presidi si sono mostrati ancora molto scettici a riguardo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

okorop1

Gio, 17/12/2020 - 10:06

Ma cosa aspettano a chiudere? altre 800 morti? ogni giorno di libertà equivale alla morte di migliaia di persone, devono chiudere presto e subito!!!!!!

baio57

Gio, 17/12/2020 - 10:07

Non si potrà nemmeno uscire di casa ,come i mesi di marzo-aprile? Questi sono fulminati nel cervello !

amicomuffo

Gio, 17/12/2020 - 10:07

Basaglia, grazie a te questi pazzi furiosi sono al potere a fare danni!

amicomuffo

Gio, 17/12/2020 - 10:16

e aggiungo ancora, il 31/12 dovremo "sciropparci" qualcuno che la sera ci parlerà di serietà....ma mi facciano il piacere! Io certamente non starò a guardarlo!

baio57

Gio, 17/12/2020 - 10:19

@ okorop1 Troll di basso livello.

Ritratto di VenCom

VenCom

Gio, 17/12/2020 - 10:23

@amicomuffo per pazzo furioso intendi Zaia che vuole subito il Veneto in zona rossa?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 17/12/2020 - 10:29

@okorop1 - il pdc aveva promesso che con le restrizioni di ottobre e novembre, a Natale avremmo festeggiato. Appunto, stiamo vedendo. Parlate troppo e sbagliate tutto.

okorop1

Gio, 17/12/2020 - 10:32

@VenCom ma non hai visto quanti casi in Veneto, cifre spaventose!!!! la chiusura totale è l'unica via!!!! In attesa del santo gral il vaccino

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 17/12/2020 - 10:36

parlano di divieti e zone rosse:ok voglio vedere a napoli se la notte di san silvestro staranno in casa senza fuochi d'artificio o...altro

giumaz

Gio, 17/12/2020 - 10:39

Vorrà dire che la famiglia si riunirà a pranzo lunedì 28 dicembre, e brinderemo alla faccia (da cucù) di Conte e Speranza.

baio57

Gio, 17/12/2020 - 10:50

@ okorop1 Devo ancora capire se sei un troll sinistro o destro ..mmmmmmmmm !

tersicore

Gio, 17/12/2020 - 10:54

Vi rendete conto che la percentuale media di morti affetti dal Covid, in ogni Paese del mondo, indipendentemente dalle contromisure dei governi, è lo 0,06% del totale della popolazione!!!??? In Italia e negli USA è intorno allo 0,1 ma percentualmente non fa una sostanziale differenza. Ciò dimostra l’inutilita’ delle restrizioni, che invece di prevenire potrebbero causare il contagio, per via dell’abbassamento delle difese immunitarie causate da depressione o altri problemi di natura nervosa. E poi, una percentuale così esigua, giustifica l’auto-distruzione del Pianeta, ormai in orbita di collisione con un nuovo 1929? Chi non si pone queste domande ha il cervello ‘cotto’ a puntino dalla televisione o fa da sempre parte dell’opportunista gregge dei conformisti.

mariolino50

Gio, 17/12/2020 - 10:56

okorop1 La grappa non si beve la mattina presto a digiuno, sono bugiardi nati, avevano promesso un natale quasi normale, invece peggio di prima, chiusi in casa come i maiali nel castro, mangiare bere e fare del concio, per chi non lo sà è fare escrementi vari, magari anche prendere sbornie. Però non vedo mia figlia da mesi, grazie a costoro, la libertà garantita dalla costituzione non esiste più, il coprifuoco come se arrivassero i bombardieri inglesi, mancano solo le finestre al buio.

Cavaliererrante

Gio, 17/12/2020 - 10:57

Un consiglio per i covid fobici: chiamate una squadra di muratori e fatevi murare in casa a regola d'arte. Sarete così perfettamente isolati dal resto del mondo e dal covid-19. Pur tuttavia non è garantito che vivrete in eterno, al pari di tutti gli altri uomini di qualsiasi condizione economica e sociale.

ossola

Gio, 17/12/2020 - 10:57

Meno male che lo fa conticino, 5sciammannati e sinistri, per me va bene, non oso immaginare se il cdx avesse fatto un po' di restrizioni sai le frotte di centriasociali sindacati e avvisi di garanzia al pdc e soci. Ma si, prima il vaccino e poi il 2023 ci libereremo, forse

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 17/12/2020 - 11:01

per fortuna i porti alle ong non li chiudono. abbiamo bisogno dei finti pagatori di pensione che scappano da guerre immaginarie

gianf54

Gio, 17/12/2020 - 11:04

Vuol dire che i botti li getteremo dal balcone: bisogna assolutamente festeggiare la fine di questo anno schifoso, checchè ne dica Conte e sodali.....

mariobaffo

Gio, 17/12/2020 - 11:22

Per me continuare a chiudere e riaprire crea solo panico ,tenere chiuso qualche giorno in questo periodo e poi riaprire significa concentrare tutto in quelle poche ore di riapertura ,crea solo caos ed assembramenti,lasciare aperto sempre tutto e pi a lungo possibile è il solo modo per diluire gli assembramenti ,milioni di persone dovranno pur acquistare qualcosa per vivere e tenere attivo il commercio altrimenti tutto KO kaput.

ENRICO1956

Gio, 17/12/2020 - 11:23

Comunque state tranquilli che la predica del PDR di fine anno non va in lockdown.... io mi sto già attrezzando per spegnere tutti i televisori e le radio di casa per evitare problemi gastrointestinali

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Gio, 17/12/2020 - 11:24

okorop@ trollazzo.

Ritratto di asimon

asimon

Gio, 17/12/2020 - 11:25

quando finirà questa storia che spero il più presto possibile, anche se dubito perchè questi cialtroni che ci governano ci hanno preso gusto a fare i dittatorelli, vorrò vedere tutti i giorni in tv e giornali quanti sono stati i morti giornalieri per problemi cardiaci, di pressione, di respirazione, tumori, diabete, epatite, per malasanità o infezioni prese durante ricovero ospedaliero, droga, incidenti stradali e sul lavoro eccecc.

Calmapiatta

Gio, 17/12/2020 - 11:30

Siamo alla follia collettiva. Conte entra in casa mia e decide sua sponte cosa posso e non posso fare. Chiude i negozi ma tiene aperti i tabaccai.... Perché non posso andare al bar ma posso andare da un tabaccaio? Il virus rispetta i monopoli? E poi la chiusura per 7 giorni? A cosa serve?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 17/12/2020 - 11:37

Ogni epoca ha il suo fascismo. O comunismo se volete. Oggi non c'è bisogno di manganelli olio di ricino o foibe, basta un adeguato terrorismo sanitario e, voilà, tutti in maschera e rinchiusi in casa nonostante il maggior numero di morti per milione di abitanti e la maggior decrescita di PIL. La nazionale dei virologi non è campione del mondo. Succede quando un paese non ha neanche il 10 per cento di liberali ma invece il 90 per cento di bellaciao e faccetta nera. I tricolori pensavano di aver votato per i protagonisti del cambiamento ed invece era la recita della scuola. Pazienza, nei secoli futuri faremo meglio.

steluc

Gio, 17/12/2020 - 11:38

Non curano , fanno morire un sacco di gente, chiudono in casa un popolo intero, scatenano le Ff.Oo a controllare, stroncano attività...Il NSDAP non fece tanto diversamente, sembra la notte dei cristalli, poi al posto della stella gialla appenderemo il patentino della vaccinazione. Obbligatoriamente.

Ritratto di AQUILAVOLSE

AQUILAVOLSE

Gio, 17/12/2020 - 11:50

Dopo il primo periodo di chiusura totale contavamo 300 contagiati al giorno, poi abbiamo mollato...

vittoria18

Gio, 17/12/2020 - 11:52

Che schifo! Sono incapaci di organizzare e poi danno la colpa alle persone, fanno schifo. Continuano a dire modello germania ma non è così, anzi l'opposto lì, hanno chiuso i negozi e le persone sono libere di spostarsi, solo raccomandazioni, qui invece ci rinchiudono in casa e ci danno solo la possibilità di spendere. pagliacci

Nes

Gio, 17/12/2020 - 11:55

Qualcosa non torna. Oggi zona rossa, arancione o gialla tutti si muovano con assembramenti nelle strade dello shopping, nipoti che stanno con i nonni, congiunti o no ci sono meno restrizioni con circa 800 morti al giorno e poi cosa fanno per le festività natalizie ove i negozi e i ristoranti sono già chiusi e nessuno può andare a sciare o nelle seconde case. Ci mettono tutti agli arresti domiciliari dal 24 dicembre al 3 gennaio 2021 quando sono ridotti gli assembramenti per le strade per poi aprire a go go. Dividono i congiunti e i nonni dai nipoti nelle vigilie di Natale r dell'ultimo dell'anno.

milano1954

Gio, 17/12/2020 - 11:59

capisco essere "grati" a questo satanico regime per i favori a mediaset, ma abbiate un po' di decenza. Controlli stile gestapo nelle case sono INCOSTITUZIONALI. La Costituzione tutela come diritto primario del cittadino l'inviolabilità del domicilio ed eventuali deroghe devono errere inderogabilmente autorizzate dal magistrato. Il dpcm è un mero ATTO AMMINISTRATIVO, che per nessuna ragione può abrogare, sostituire o prevalere sulle leggi e tanto meno sulla Costituzione. Il riferimento nel dl di delega del 31 gennaio è irrilevante (perché basato sul cosidetto codice della protezione civile, che riguarda materie DIVERSE) e comunque è del tutto generico e non può costituire giustificazione per una delega in bianco di questa ampiezza , per di più reiterata 24 o 25 volte e per qusi un anno. E infatti stanno fioccando le sentenze di disapplicazione da parte di giudici di pace.

jaguar

Gio, 17/12/2020 - 12:01

Liberi di assembrarsi fino all'antivigilia e dal 28 al 30. Ma non era più semplice mettere tutta l'Italia in zona arancione dalla vigilia all'Epifania? E comunque il liberi tutti dello scorso weekend e del prossimo lo pagheremo in gennaio.

prohalecites

Gio, 17/12/2020 - 12:02

Naturalmente tutto per il nostro bene......e il loro portafoglio strettamente legato alla poltrona raggiunta fortunosamente quando erano disoccupati (per scelta!) o comunque parassiti

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 17/12/2020 - 12:18

Ci pensate? Non ci sarà da scaricare neanche una "app"!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 17/12/2020 - 12:19

@AQUILAVOLSE - sei un truffatore di numeri o scarso in matematica?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 17/12/2020 - 12:24

Dopo nascondino e prima di palla prigioniera viene questo nuovo gioco: "Apri e chiudi"! Avranno previsto un premio per chi ci riesce?

Ritratto di michageo

michageo

Gio, 17/12/2020 - 12:31

Il 31/12 visto che saremo tutti ingabbiati, ai "domiciliari", avendo commesso il solo "reato " di essere cittadini italiani, suggerisco e propongo, a tutti gli spiriti liberi, durante il discorso a reti unificate del latitante n.1, di affacciarci alla finestra ed esprimere il ns. dissenso, facendo una serie di pernacchie, coram populo, da Tarvisio a Lampedusa e da Ventimiglia a Capo Passero-......

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 17/12/2020 - 12:35

E' chiaro che lo fanno per gli anziani, poverini! Apri, chiudi, chiudi, apri, coprifuoco dal al, coprifuoco no, puoi uscire dal al, non puoi uscire dal al, domani forse, regione sì, regione no, comune, comune no. Lo fanno per i fragili nonnetti anziani, che, ovviamente, se non sono crollati prima, crollano adesso...c.v.d.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 17/12/2020 - 12:37

Vuoi vedere che diventa una disgrazia avere degli affetti, dei parenti, dei figli, dei genitori?

stef1600

Gio, 17/12/2020 - 12:43

Ringraziamo tutte le persone di buona volontà che alacremente continuano ancora oggi a non portare la mascherina, ad ammucchiarsi senza ritegno nei pub e in generale a non rispettare le regole. Il rischio era che ci richiudessero, contenti? Io sono contrario al lockdown ma se proprio deve essere spero almeno che non sia come l'altra volta... gente che compra 1 pacchetto di sigarette l'ora e cani stressati per le troppe passeggiate. Si faccia in modo di poter uscire 2 volte la settimana, in ordine alfabetico e per fasce orarie (oltre che per motivi di lavoro/salute e assistenza agli anziani e disabili). Sennò a Pasqua sarà lo stesso (e temo che sarà lo stesso).

Jon

Gio, 17/12/2020 - 12:54

@okorop..Si curi subito..?? Morti di cosa?' Per cancro, ma positivi al tampone sono morti di Covid Vero?? Tutte costrizioni ILLEGALI e senza nessun documento scientifico a Sostegno..Governo di mentecatti Maledetti..!

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Gio, 17/12/2020 - 13:01

okorop1: se sei una persona reale, chiuditi in casa e non tediarci con i tuoi commenti deliranti.. saresti un ottimo candidato per il rimpasto governativo..

Antenna54

Gio, 17/12/2020 - 13:14

Eviterò di sentire le ca...te dei vari personaggetti politici durante queste feste. Sono stanco e stufo di sentire sempre le solite manfrine e mai un risultato positivo. Credo che l'Italia si meriti ben altri politici ed amministratori.

ruggerobarretti

Gio, 17/12/2020 - 13:14

Jon 12:54: non sprecare tempo. C'e' e ci fa'!!!!

GGuerrieri

Gio, 17/12/2020 - 13:15

Premesso che non sono certo un "negazionista", e quindi per me ci possono stare limitazioni e divieti di attività/eventi, obbligo di rispetto per certe prescrizioni, vedi mascherine, ecc.. Ma quello che non è accettabile è, vista l'incapacità o la non volontà di far rispettare dette regole, la pretesa di questa cricca giacobina e marxista che governa il paese di imporre ai cittadini quello che è a tutti gli effetti un internamento di massa. Non siamo in Corea del Nord o in Cina o a Cuba. Io non ho nessuna condanna agli arresti domiciliari!

GGuerrieri

Gio, 17/12/2020 - 13:18

Aggiungo anche che dall'opposizione mi aspetto una reazione decisa contro questo scempio liberticida (ove tra l'altro si cambiano le regole continuamente e repentinamente). Tanto i compagni vi danno sempre e comunque dei fascisti, nazisti, razzisti, ecc.. Quindi cercate una volta tanto di non fare i democristiani...

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Gio, 17/12/2020 - 13:49

Avevo suggerito in precedente scritto che si potrebbero momentaneamente riaprire i famigerati alloggi per fuoriusciti di testa, così da accontentare le aspirazioni di coloro che blaterano e gioiscono per un'eventuale ennesima chiusura rossa. Se ciò fosse difficile da attuare, come alternativa, proporrei ristrutturare, rendendendole moduli abitativi, le catacombe paleocristiane, ove troverebbe ottimo riparo il conigliume a stragrande maggioranza sinistro.

ilcomunismohavinto

Gio, 17/12/2020 - 13:55

Per sapere come la pensa qualcuno sulle chiusure basta chiedere che mestiere fa: - PENSIONATO - io sono a rischio, la pensione la prendo comunque = CHIUDERE! - STATALE: il mio stipendio è garantito, e con lo smatworking non debbo neppure fare finta di lavorare =CHIUDERE, CHIUDERE, CHIUDERE!!! - MEDICO: stipendio garantito comunque, e maggior lavoro con il virus: CHIUDERE ASSOLUTAMENTE!!! - BARISTA, RISTORATORE, ed altri mestieri UCCISI dalle chiusure: sono diposto a prendere qualche rischio per non fallire. MODESTA PROPOSTA: diminuire gli stipendi statali e le pensioni sopra il minimo del 40% (iniziando dai politici) e con i solidi risparmiati rimborsare chi ha perso. Sono sicuro che i fan del lockdown svanirebbero velocemente. Penso che okorop1 appartenga ad una delle prime 2 categorie.

Fjr

Gio, 17/12/2020 - 14:17

Quindi fatemi capire ,il virus va’ e viene in base al consenso del governo,dimenticavo adesso che è arrivato ai minimi stellari salta fuori che hanno liberato i pescatori,un po’ troppo ad orologeria sta liberazione o sbaglio?

Mariottoilritorno

Gio, 17/12/2020 - 14:27

ma pensano davvero che con queste chiusure la gente quest'anno non vedrà i parenti? ovvio che chi doveva partire è già partito o lo sta facendo in questi giorni

ilcapitano1954

Gio, 17/12/2020 - 14:32

Visto che nessuno decide e si decide, tutti voglio chiudere, allora diciamo che potete chiudere tutto fino a quando volete, ma se dopo quella data da voi decisa, si hanno altri morti o persone infettate allora dovete dimettervi tutti dico tutti presidenti, ministri, cts, presidenti di regione, sindaci tutti senza esclusione di nessuno

IronHandIronHead

Gio, 17/12/2020 - 15:06

La proposta giusta è: statali e pensionati percepiscano il 50% dello stipendio fino a quando lavorano in "smart working" e ci sono limitazioni di qualsiasi natura alla Libertà (personale, economica, d'impresa, di spostamento). Troppo facile dire chiudere. Ma il disastro finanziario ed economico prossimo venturo chi lo pagherà?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 17/12/2020 - 15:13

@ilcomunismohavinto - bravo. Centrato in pieno l'obiettivo.

stefano.f

Gio, 17/12/2020 - 15:35

Praticamente botta finale a negozi -bar -ristoranti-alberghi e trasporti . Sarà un felice 2021 e se ci saranno le chiusure solo per cercare di tenere sotto controllo la popolazione in quanto a questo punto non è pensabile proseguire a questo modo.

stefano.f

Gio, 17/12/2020 - 15:36

okorop1 : vedrà quanti morti di fame si conteranno a breve ,segua con attenzione il primo semestre 2021.

stefano.f

Gio, 17/12/2020 - 15:37

amicomuffo: se prova a digitare su word la parola serietà seguita dalla parola italia il programma si spegne.

IronHandIronHead

Gio, 17/12/2020 - 15:40

A chi piacciono poi le misure assolute: l'Italia è quinta con 66537 decessi a ieri ma dopo colossi iper popolosi come USA, Brasile, India!!!, Mexico. Ben davanti a UK, Francia, Spagna e persino Russia nazione che vanta 145 Milioni di abitanti. Il ministro della salute si deve dimettere. Chi ne chiede la testa? Limitano la nostra Libertà per nascondere la loro Incompetenza e le sfolcette ai danni del SSN. Lasciando da parte i tagli voluti dal PD dal 2011 ad oggi.

Invictus

Gio, 17/12/2020 - 15:57

"Fare sacrifici ora per avere un Natale sereno ..." Ipse dixit.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 17/12/2020 - 16:25

@Jon Da mesi e mesi l'ISS ha chiarito quali sono i criteri per classificare un decesso come attribuito al Covid: oltre al tampone positivo, serve che sia diagnosticato un quadro clinico e strumentale compatibile con la malattia innescata dal virus, l’assenza di una chiara causa di morte diversa dal Covid-19 e l’assenza di un recupero clinico completo tra la malattia e il decesso. Quindi no, il tizio, positivo, che si schianta in motorino NON viene conteggiato, il malato di cancro, sempre positivo, che muore senza avere una polmonite e la saturazione sotto ai piedi NON viene conteggiato. Ma la mamma dei complottisti ogni tanto, la sera, non potrebbe vedersi un bel film?

Kucio

Gio, 17/12/2020 - 16:54

Come fa ad aprire un Ristoratore se non sa nemmeno se poi potrà continuare ad essere aperto , gli approvvigionamenti le eventuali prenotazioni ....

Ritratto di ...COVìPPìDì.

...COVìPPìDì.

Gio, 17/12/2020 - 16:55

prossimamente su questi schwrmi I CIALTRONI DELLA ZONA ROSSA

signorrossi1

Gio, 17/12/2020 - 17:37

ultimo chiodo nella bara dell'economia, il turismo invece è defunto da tempo...............ma soldi non se ne vedono

Boxster65

Gio, 17/12/2020 - 17:50

Io manderei tutti quelli che hanno il reddito di cittadinanza a fare i controlli in giro. Almeno la finiscono di prendere i soldi per fare niente!!

Triatec

Gio, 17/12/2020 - 18:36

Inutile chiuderci tutti in casa, non serve. So che la morte spaventa, ma moriremo tutti ugualmente è difficile andare oltre la vecchiaia. Ieri in Toscana le vittime sono state 27 con un'età media di 81 anni, in linea con gli anni passati. Anche se stai chiuso in casa il tempo passa ugualmente.

Bernix

Gio, 17/12/2020 - 19:06

Okorop 1 continuo a pensare che tu non sia normale. Quando mi dimostreranno che cosa si guadagna in termini di contagi chiudendo tutti a casa il 24-25 e 26 e riaprendo tutto il 27-28-29 e 30, negozi compresi allora ti darò ragione. Mi sembra che i ns governanti siano un po’ in confusione.......

GPTalamo

Gio, 17/12/2020 - 19:27

Io, cari miei, avrei preferito stare senza mascherina per tutto il 2020, e rischiare la possibilita' dello 0.1% di morte, che vivere cosi'. Ma si sa, sono un irresponsabile.

Invictus

Gio, 17/12/2020 - 19:37

Che non si azzardino poi ad addebitare la terza ondata (Dio ce ne scampi) al Natale degli Italiani.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 17/12/2020 - 19:39

@Micageo 12,31...ottima idea,mi associo. PS alle 24,00 del 31-12 sentirà la mia pernacchia,sarà bella forte.