Nessun aiuto a chi affonda

Dunque Conte si è dimesso, in cuor suo per ritornare al più presto. Dopo aver fallito il primo governo con un pezzo della destra e il secondo con la sinistra ora spera di fare un terzo giro appoggiandosi al centro

Dunque Conte si è dimesso, in cuor suo per ritornare al più presto. Dopo aver fallito il primo governo con un pezzo della destra e il secondo con la sinistra ora spera di fare un terzo giro appoggiandosi al centro. E per fortuna che le opzioni sono finite, altrimenti questo, di giro in giro, andrebbe avanti all'infinito. Bisogna però mettersi d'accordo su cosa si intende per centro. Se parliamo di qualche parlamentare arruolato in cambio di una buona paga tutto può essere. Ma se invece si pensa a un'alleanza strutturale e politica con un partito di centro - la piccola Udc o Forza Italia -, a naso, mancano le condizioni per farla. Attenzione, nella storia del centrodestra l'unità non è mai stata un dogma inviolabile. Berlusconi per due volte (con Monti prima e con Enrico Letta poi) è andato al governo senza Lega e Fratelli d'Italia e Salvini, nel 2018, ha fatto lo stesso, andando da solo con i Cinque Stelle.

Giuste o sbagliate che fossero (la storia ha poi sentenziato essere sbagliate) furono scelte politiche, non di mera sopravvivenza.

Oggi salire sul carro di Conte per il centrodestra sarebbe un grosso errore. Mancano sia la convenienza che la prospettiva, gli elettori non ne capirebbero il senso e l'unico a trarne beneficio, oltre a Conte, sarebbe il Pd che non dovrebbe più rimanere ostaggio delle bizzarrie di Matteo Renzi. No, direi proprio che cavare le castagne dal fuoco di Conte e Zingaretti non è nello statuto di nessun partito del centrodestra.

Cosa diversa è se il tentativo dell'attuale premier di rimanere in sella fallisse e si aprissero nuovi scenari diversi dalla via maestra, che resta quella del ricorso alle urne. E non intendo, come qualcuno pensa, sostituire Conte con Di Maio (per carità) o con un Franceschini estratto a sorte alla lotteria della sinistra. Se tutti i partiti che hanno sostenuto questa sciagurata maggioranza fanno un passo indietro allora, ma solo allora, il famoso «centro» potrebbe pensare di farne uno in avanti. Succederà? Non credo. Scommetto che Renzi mollerà la presa e tutto ripartirà, Conte o non Conte, più o meno come prima, dopo una bella e ricalibrata divisione delle poltrone. Un po' di ossigeno, fino al prossimo litigio, alla prossima ripicca.

Pronto ad essere smentito dai fatti, ma non credo poi così tanto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 27/01/2021 - 17:13

non è il caso di credere che sia fallito il suo secondo governo: il fallito è lui con chi cerca di sostenerlo !

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 27/01/2021 - 17:33

Mi colpisce il fatto che sia scattata un’azione legale contro l’avvocato Conte appena dopo che lui ha lasciato la poltrona di Presidente.

Ritratto di Cali85

Cali85

Mer, 27/01/2021 - 18:32

Direttore! Le piace "Vincere facile" con questa previsione !!! Nella politica Italiana è troppo facile fare previsioni: Pronosticare che la soluzione sarà quella che più conviene(in tasca) ai nostri 1000 "Rappresentanti" ci si azzecca sempre! Ricorda una occasione in cui una decisione "strategica" sia stata fatta nell'interesse degli ITaliani ?? Se si , me lo faccia sapere! Grazie.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 27/01/2021 - 18:36

"... per fortuna che le opzioni sono finite...". Ne è sicuro, Direttore? Io non mi fido di niente e di nessuno e sono convinto che i giallo-rossi riusciranno ad appiccicare le tessere del puzzle anche se non tornano gli incastri. Anche perché gli aiuterà una "manina" l'arbitro. Sono persone senza vergogna, senza pudore, senza orgoglio e senza onore. Soprattutto senza attaccamento alla Patria...però se per Patria si intende la mucca che continuano a mungere...

Ritratto di michageo

michageo

Mer, 27/01/2021 - 19:04

Siccome notoriamente il pesce puzza dalla testa, sarebbe ora di pensare, se già non lo immaginate, di quale testa si tratta......

Ritratto di manasse

manasse

Mer, 27/01/2021 - 19:04

questo circo equestre che ha rovinato tutto quello che ha toccato è maglio che sparisca per sempre se Mattarella darà il nuovo incarico all'incompetente di conte perderà anche se conta poco la stima che già era era flebile

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 27/01/2021 - 19:19

Certamente nessun aiuto a chi affonda, e di chi ha le colpe della caduta del governo.

Myriam.Z

Mer, 27/01/2021 - 19:24

Non credo che Renzi possa mollare ... Mi stupisce che definiscano Conte un equilibrista. Si è tagliato per ben due volte la gamba che sosteneva la sua maggioranza! Luigi XV e Casalino-Pompadour devono sparire, ma spero che Zingaretti continui su questa linea così finiscono tutti nel burrone e andiamo alle elezioni.

steffff

Mer, 27/01/2021 - 19:25

Conte sta affondando? gettategli un salvagente di calcestruzzo