Nicola, il messaggio della mamma di Denise che commuove tutti

La mamma di Denise Pipitone esprime vicinanza alla famiglia di Nicola Tartuli, scomparso da un giorno e una notte e ritrovato sano e salvo

Nicola, il messaggio della mamma di Denise che commuove tutti

Dopo il ritrovamento di Nicola Tartuli c’è una mamma speciale che esulta per questa notizia. Si tratta della mamma di Denise Pipitone, Piera Maggio, che ospite nella puntata di questa mattina di “Storie italiane” ha espresso vicinanza alla famiglia del piccolo Nicola, che nella notte di ieri si era allontanato da casa e che è stato ritrovato per un caso che è al tempo stesso fortuito ed eroico.

Io poco fa ho sentito questa bellissima notizia del bambino ritrovato - ha raccontato mamma Piera Maggio a Elenora Daniene - ho avuto un tuffo al cuore, una gioia immensa, mi è venuta pure la pelle d’oca perché sentire che questo bambino è stato ritrovato è una cosa meravigliosa. Da quando ho saputo la notizia ero molto preoccupata sia per la famiglia che per il bambino stesso”.

Dopo di che Piera ha parlato di Denise, che “oggi è la figlia di tutti gli italiani” e di come “un conto è metabolizzare il dramma, un altro è vivere sospesi”, riferendosi al fatto che sono trascorsi quasi 17 anni da quel tragico 1 settembre 2004, quando la piccola Denise scomparve da Mazara del Vallo in un giorno di mercato. “È difficile - ha chiosato la mamma - è difficile portare avanti una battaglia del genere soprattutto se in questa battaglia ci sono cose che non sono andate e che vogliamo emerga la vera verità”.

A “Storie italiane” oggi è stato in effetti il giorno delle madri, di quelle donne coraggiose che cercano di trovare la verità relativa al proprio figlio scomparso. E in questo senso il dolore di Piera Maggio è comune a quello di Bianca Colaianni, mamma di Mauro Romano che scomparve da Racale nel giugno 1977. “È la cosa più sporca che si possa immaginare - ha detto Bianca riferendosi al rapimento di Denise - Una bambina che cosa ti ha fatto di male? Cosa ti ha scatenato un odio così grande da prendere una bambina e darla fuori? Devi essere troppo debole per pensare di far del male a una creatura di 3 anni. È disgustosa colei che ha fatto questo. Spero che Denise sia viva. Come l’ho fatto per me il pensiero negativo e positivo, così l’ho fatto per questa bambina”. Mamma Bianca non si è sbilanciata, ma ha lasciato intendere che nel caso della scomparsa di suo figlio ci potrebbero essere delle novità positive.

Mamma Piera ha ringraziato Bianca. “A noi mamme ci accomuna questo dolore purtroppo - ha concluso - È un dolore sospeso nel vuoto, capisco Bianca come lei comprende benissimo me”.