Non gli bastano 4 euro di carità: il rom aggredisce un anziano

A Vicenza un nomade ha insultato e minacciato di morte un pensionato 81enne perché non gli aveva dato abbastanza soldi. In preda ad un raptus di follia l’uomo se l'è presa anche con i poliziotti intervenuti per riportare la calma. Il 45enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale

Non gli bastano 4 euro di carità: il rom aggredisce un anziano

Con un bel gesto di solidarietà un pensionato di 81 anni dona 4 euro ad un nomade che mendicava in strada. Ma questi soldi, offerti con il cuore, al rom non bastano; ne voleva di più, molti di più e così, per ottenerli, inizia ad insultare il suo benefattore arrivando persino a seguirlo e a minacciarlo di morte.

Il grave episodio di insensata violenza è avvenuto verso le 10:30 della scorsa domenica in viale Milano a Vicenza, nei pressi del parcheggio della stazione ferroviaria. Protagonista della storia un nomade di 45 anni, D.H, già conosciuto alle forze dell'ordine: l'uomo ha insistito per avere altri soldi dall’anziano e, al rifiuto di quest’ultimo, ha cominciato prima ad offenderlo pesantemente per poi seguirlo tra le vie assolate impedendogli, con la forza, di salire in auto.

Preoccupato per la sua incolumità il pensionato si è visto costretto a chiamare il 113. Una pattuglia della Squadra Volanti è arrivata sul posto nel giro di pochi minuti; alla vista delle forze dell’ordine, però, il nomade invece di rasserenarsi è andato in escandescenza ed ha cercato di colpire con calci e pugni gli agenti che tentavano di calmarlo.

L’aggressore, intuendo di poter essere arrestato, ha provato a fuggire in direzione della stazione ferroviaria ma è stato subito raggiunto e bloccato dai poliziotti.

Quella parentesi di pura follia è incredibilmente proseguita anche all’interno della volante; il 45enne, infatti, mentre veniva condotto in Questura ha tentato di liberarsi sbattendo violentemente la testa sul vetro della “pantera”, tanto che si è reso necessario ricorrere all'intervento del 118.

Il nomade, tornato in sé soltanto qualche ora dopo gli incresciosi fatti, è stato denunciato per resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e, infine, è stato rilasciato.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti