Coronavirus, ecco la verità sulle multe

La "stangata" promessa dal governo ammonta a un massimo di 280 euro per chi paga la multa entro 5 giorni dalla notifica. E sparisce il penale

Altro che multe di migliaia di euro, i furbetti che violano le misure di contenimento attuate dal governo per limitare la diffusione di Covid-19 vanno incontro a una “stangata” massima di 280 euro.

Come spiega nel dettaglio Il Corriere della Sera, il rigore annunciato dalle autorità rischia di essere un fuoco di paglia, almeno a giudicare dai fatti. Già, perché le nuove disposizioni, dal punto di vista delle sanzioni, non stravolgono proprio un bel niente. L'unica differenza rispetto al recente passato è che da ora in poi scatterà una sanzione amministrativa leggermente più alta al posto di una contravvenzione penale più bassa.

Spieghiamo meglio. Fino a pochi giorni fa le 110mila persone uscite di casa senza che vi fossero validi motivi violavano la norma del decreto legge del 26 febbraio che richiamava l'articolo 650 del codice penale. In concreto, queste persone rischiavano una contravvenzione, pena fino a 3 mesi oppure un ammenda fino a 206 euro, tra l'altro estinguibile oblando la metà (quindi 103 euro).

Le nuove disposizioni

Per il futuro il governo ha annunciato una stangata. Ma è davvero così? Il testo del nuovo decreto legge n. 19 del 25 marzo non punisce più l'osservanza sul piano penale ma con una sanzione amministrativa compresa tra i 400 e i 3mila euro. Questa sanzione viene aumentata fino a un terzo se commessa con un veicolo e raddoppiata in caso di recidiva.

C'è tuttavia un particolare non da poco che riguarda i soggetti che decidono di saldare la suddetta stangata entro 60 giorni dalla notifica. In tal caso, costoro pagheranno solo il minimo previsto di 400 euro, scontato di un ulteriore 30% qualora il pagamento dovesse avvenire entro 5 giorni. Calcolatrice alla mano fanno 280 euro. Appena 80 euro in più rispetto a pochi giorni fa.

L'esercito dei 110mila denunciati, quindi, non rischiano più nulla sul piano penale e dovranno pagare “solo” una sanzione amministrativa dal valore di 200 euro. Se le Procure possono tirare un sospiro di sollievo, le Prefetture si mettono le mani dei capelli, pronte come sono a essere travolte da una marea di denunce per irrogare la sanzione. E non è finita qui, perché le persone potrebbero anche contestare il tutto tentando un ricorso.

La sanzione amministrativa dei 280 euro (se pagata entro 5 giorni) vale anche per chi, tornato dall'estero o avendo avuto contatti con casi certi di malattia, viola la quarantena volontaria. I positivi al virus che violano il divieto di allontanarsi da casa devono fare i conti con l'arresto da 3 a 18 mesi, con ammenda da 500 a 5mila euro. L'ultimo caso riguarda il caso di un positivo che, violando la quarantena, contagi una o più persone: qui scatta il reato di epidemia colposa e, quindi, una reclusione compresa tra 1 e 5 anni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

jaguar

Ven, 27/03/2020 - 10:14

Ora che autovelox, t-red e tutor non rendono più, si sono inventati altro per tentare di riempire le casse.

Antenna54

Ven, 27/03/2020 - 10:18

In Italia basta pagare una multa e risolvi tutti i problemi del mondo! Me par ben ciò!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 27/03/2020 - 10:18

" Il testo del nuovo decreto legge n. 19 del 25 marzo non punisce più l'osservanza sul piano penale ma con una sanzione amministrativa compresa tra i 400 e i 3mila euro. Questa sanzione viene aumentata fino a un terzo se commessa con un veicolo e raddoppiata in caso di recidiva." Eliminare la sanzione penale è stata una soluzione più che ragionevole.

FIORENTINO_vinc...

Ven, 27/03/2020 - 10:37

questo governo di incapaci pensa alle multe quando c'è crisi di liquidità oppure alle denunce per intasare i tribunali oppure al carcere quando non ci sono posti (dato il sovraffollamento delle carceri stesse). siamo proprio al ridicolo ma ce l'hanno un cervello per pensare alle cretinate che dicono?

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Ven, 27/03/2020 - 10:40

Immagino il dolore e lo sconcerto dei comuni italiani che già speravano in un nuovo giochino per spillare soldi agli italiani

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 27/03/2020 - 10:48

in realtà, il codice penale prevede che se paghi i 206 euro , automaticamente si ammette la colpa, e quindi, invece della galera, sei "solamente" denunciato, oltre a pagare l'ammenda, e ti rimane pure una macchia sulla fedina penale (che rimane comunque anche se invochi la non menzione)! la buffonata si poteva risolvere senza fare denunce, ma facendo direttamente alzare il livello di tassazione alla fine dell'anno, per ogni qualvolta che ti beccano fuori senza motivazione :-) poi vedrete che cambieranno idea.....

cgf

Ven, 27/03/2020 - 10:55

In Argentina oltre la multa sequestrano l'auto e torni a casa a piedi. È sorto un nuovo problema, ora non sanno più dove trovare nuovi parcheggi custoditi

killkoms

Ven, 27/03/2020 - 10:56

dal vietato al vietatino!

qualunquista?

Ven, 27/03/2020 - 11:01

certi tipi di "tasse" avrebbero senso se fossero proporzionali alla capacità contributiva, ci sono soggetti per cui 280 euro sono spiccioli, altri (quelli che si dichiarano nullatenenti) che non pagheranno mai nulla: per queste due categorie di persone di fatto la sanzione non esiste....

Happy1937

Ven, 27/03/2020 - 11:02

Non schiatto di simpatia per questo incapace governo. L'unica cosa giusta che ha fatto è stata la depenalizzazione. Intanto serviva solo a fare la "faccia feroce", perché bastava andare dall'Avvocato per chiedere l'oblazione e trasformare l'ammenda in semplice multa.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 27/03/2020 - 11:05

denuncia penale?? con un processo in quale decennio..nel 2030??

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 27/03/2020 - 11:07

La parola d'ordine è fare soldi,come al solito,come sempre.

fj

Ven, 27/03/2020 - 11:11

Grazie Federico. Ma dove vivi? Se dai più poteri alla Polizia, quella se la prende con i più deboli. Ho le prove. C'è gente che chiacchera in strada verso mezzogiorno e nessun poliziotto ha il coraggio di chiedere a uno di questi i documenti. Esco io giù dal portone di casa dieci minuti a prendere un po' d'aria alle 10 di sera, da solo in una strada deserta, e la pattuglia di turno mi ha fermato, mi ha fatto il terzo grado, e mi ha detto di andare di sopra questa volta. La prossima mi avrebbero denunciato. Capito?

oracolodidelfo

Ven, 27/03/2020 - 11:13

Anche di fronte ad oltre 8 mila morti queste voraci sanguisughe non si fermano. Verrà anche per voi il giorno del giudizio.....

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 27/03/2020 - 11:19

Un copione già visto! Chi alimenta la fabbrica dei furbetti in questo paese è un sistema mascalzone autorizzato

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 27/03/2020 - 11:31

Era ovvio che avrebbero tolto la denuncia penale, trasformando il tutto in una mera sanzione amministrativa. Coi soldi si fa tutto, è la migliore arma del mondo,vedasi gli Usa. E poi,siamo seri,in un paese "finto" come l'Italia,volete davvero che si intasino procure e tribunali con centinaia di migliaia di denunce? Non sono già abbastanza in arretrato? Galera? E quando mai,non ci vanno nemmeno gli assassini. Insomma,si è trovato il modo di fare quadrare un po' i già disastrati conti pubblici,spremendo,questa volta a ragione,il solito pantalone ma un po' indisciplinato.

hectorre

Ven, 27/03/2020 - 11:32

troppo lavoro per i giudici, poverini....meglio pochi soldi e subito.....povera italietta

Papilla47

Ven, 27/03/2020 - 11:44

Dare i numeri è la prerogativa di questo governo multe da a.

Ritratto di ALEX FORTY

ALEX FORTY

Ven, 27/03/2020 - 11:48

Mi piacerebbe sapere quanti tra quelli beccati pagheranno le multe !!!! Una soluzione intelligente sarebbe quella di trasmettere alle aziende dove lavorano i trasgressori il verbale di contravvenzione e intimare di trattenere l'importo della contravvenzione dalla busta paga, importo che l'azienda naturalmente verserà al tesoro tramite F24. Ma ...... sarebbe una soluzione .... troppo intelligente !!!!!! perciò .... impraticabile !!!!!!

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Ven, 27/03/2020 - 11:53

Ma fatela finita con questa mania segregazionista, manettara e multaiola... ma cosa credete, che veramente si possa reggere, ad libitum, nel reclusorio della propria abitazione? Nemmeno i polli resistono. Durante la guerra la gente rischiava, anche sotto le bombe. Se manca il rispetto delle norme più elementari per la vita, che imporrebbero certe attenzioni, domandatevi perché abbiamo in circolazione tanti drogati, che s'accoppano con un'iniezione.

Ritratto di SCORPIONE938

SCORPIONE938

Ven, 27/03/2020 - 11:58

Siamo sicuri che lo stato vuole combattere il COVID-19?1°è un giornale che scopre queste magagne con le multe e non i vari-Salvini-Renzi-Meloni e Berlusconi.° Soro fa apposizione per la tranciabilità dei positivi,e mai possibile che con questo casino c'è un individuo che pensa la PRIVACY 3°bisogna chiudere tutto e agire con durezza e dare potere ai MILITARI.

cecco61

Ven, 27/03/2020 - 12:02

Ma lei che scrive l'articolo, sa di cosa sta parlando? Ha provato a chiedersi perché hanno predisposto un nuovo modello di dichiarazione? Avendo dovuto eliminare il penale in quanto non possono essere previste nuove ipotesi "penali" con un DPCM, si continuano ad aggiungere elementi da dichiarare in modo tale che, se uno solo è errato, anche solo per mero errore di compilazione (numero civico dell'indirizzo di destinazione), scatta la sanzione penale per falsa dichiarazione. Quindi, prima di pubblicare articoli senza senso, si informi meglio.

sereni

Ven, 27/03/2020 - 12:03

Accendere il cervello prima di aprire la bocca è un imperativo! Articolo ridicolo, in particolare perchè fare polemiche è veramente inutile. La verità, poi, è un'altra: se non fosse stata convertita in sanzione amministrativa, avremmo avuto 110mila cause penali, tribunale e avvocato. Sissignori, la pena per un reato penale deve essere comminata da un tribunale, e anche se tutti i giudici avessero optato per la sanzione minima in prima seduta,ci sarebbero comunque dovute essere le udienze e gli avvocati sarebbero dovuti essere pagati. basta con il ridicolo, iniziate a fare silenzio!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 27/03/2020 - 12:04

Poi ci sono quelli che li fermi, menano pure e oltre non pagare niente non fanno un giorno di galera,....e sono sempre i soliti, che ormai lo sanno come funziona in Italia, che persino i ragazzini insultano insultano le F.O.

sereni

Ven, 27/03/2020 - 12:06

@Happy1937 no caro mio, una denuncia penale prevede udienza e sentenza!

Ritratto di SCORPIONE938

SCORPIONE938

Ven, 27/03/2020 - 12:07

iamo sicuri che lo stato vuole combattere il COVID-19?1°è un giornale che scopre queste magagne con le multe e non i vari-Salvini-Renzi-Meloni e Berlusconi.° Soro fa apposizione per la tranciabilità dei positivi,e mai possibile che con questo casino c'è un individuo che pensa la PRIVACY 3°bisogna chiudere tutto e agire con durezza e dare potere ai MILITARI.

ruggerobarretti

Ven, 27/03/2020 - 12:07

Una volta depenalizzato e' del tutto ovvio che sia cosi'. Esiste un minimo ed un massimo edittale e c'e' il pagamento in misura ridotta, e' prassi. Sono d'accordo con Vince50_19: sul piano penale avrebbero forse adottato l'ammenda, ma comunque alla fine dell'istruttoria eppoi non vedo chi, come e quando avrebbe affrontato centinaia di migliaia o forse qualche milione di procedenti penali, inerenti la violazione di una norma disposta dall'Autorita' (amministrativa).

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 27/03/2020 - 12:08

Visto che le F.O. sono muniti di moduli da compilare e che ogni giorno esce un nuovo modello con correzione, e quindi quelli vecchi non vanno più bene, ma i Comuni quanta carta e toner hanno sprecato fino ad ora? E quanto hanno speso?

Lucmar

Ven, 27/03/2020 - 12:33

Degli altri non so, ma le persone che più stanno dimostrando tolleranza, umanità e comprensione sono i Carabinieri, che non a caso sono quelli che godono di maggiore fiducia e stima fra la gente.

cecco61

Ven, 27/03/2020 - 13:18

@sereni: il penale c'è ancora in quanto scatta la falsa attestazione (e basta che il controllore di turno decida che il motivo addotto non rivesta urgenza e/o necessità - poi si discuterà in Tribunale). Quindi riveda il suo imperativo!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 27/03/2020 - 13:26

La credibilità di questo governo si vede anche da questo provvedimento. In sostanza chi ha i soldi può permettersi di andare in giro come vuole. Le sanzioni risibili non servono a nulla, tantomeno le chiacchiere.

necken

Ven, 27/03/2020 - 13:47

Alex Forty 11,48 : alla ditta o all INPS buona idea, però x quelli che lavorano in proprio, in nero, le casalinghe, i fanulloni, il malaffare, migranti, zingari, senza fissa dimora ecc. come facciamo? c'è il rischio che paghino solo i soliti noti

sereni

Ven, 27/03/2020 - 14:00

@ cecco61 che c'entra? la falsa attestazione è altra cosa! proprio accendere non se ne parla, oltre a voler continuare a seguire certi figuri nella campagna elettorale! che pena!

Ritratto di faman

faman

Ven, 27/03/2020 - 14:15

Avendo necessità di riparare il Computer, che penso sia importante anche per i privati, ho interpellato la Polizia Municipale per chiedere se la motivazione era valida, ma non mi hanno saputo rispondere. In pratica devo portarlo ad un riparatore col rischio di essere sanzionato secondo l'arbitrio del verificatore.

ruggerobarretti

Ven, 27/03/2020 - 14:30

cecco61-13:18: non non e' come dice lei. La falsa attestazione e' una cosa e va accertata es. sto andando in farmacia poi invece vado a put.ane. L'altro aspetto che dice lei e' quello depenalizzato. Ed e' comunque un problema se vogliamo perche' ci sono situazioni in cui dovrebbe valere un minimo di buon senso. E non tutti i controllori lo hanno. Parola di controllore.

ilguastafeste

Ven, 27/03/2020 - 15:35

E' risaputo che in italia è difficile andare in carcere, quindi non serve minacciare con la reclusione, non fa paura a nessuno. Ma quando ti mettono le mani nel portafoglio lo capisci meglio.

cir

Ven, 27/03/2020 - 15:38

ruggerobarretti Ven, 27/03/2020 - 14:30 . condivido perfettamente tutto .

Spiritoconlascure

Ven, 27/03/2020 - 15:48

La multa soprattutto se cospicua penso sia veramente il massimo che si possa imporre ad un cittadino "sano" che esce di casa per un motivo non valido. I cittadini onesti saranno sicuramente disincentivati a sufficienza. Resteranno delinquenti e nullatenenti che se ne sono sempre fregati delle sanzioni amministrative tanto poi non le pagano; è sempre il solito discorso ...a pagare siamo sempre gli stessi. Finito tutto questo casino credo sia giunto il momento di dire basta.

oracolodidelfo

Sab, 28/03/2020 - 11:17

Governo Scriteriato! A fine epidemia, vedrete che "multa" vi appiopperanno gli italiani!