Olio puzzolente su Merkel, migranti in fuga e Grillo: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: la pace tra Grillo e Conte, il matrimonio di Verratti e la cocaina caduta dal cielo

Olio puzzolente su Merkel, migranti in fuga e Grillo: quindi, oggi...

- interessante curiosità che trapela dai corridoi di Palazzo Madama e che conferma, se mai fosse servito, la distanza siderale tra la sagacia politica di Renzi e la poca scaltraggine di Letta. Quando servì approvare la legge sulle unioni civili, Matteo preferì togliere il pallino dalle mani della pasionaria Monica Cirinnà. Il motivo? Poco incline alle mediazioni. “Fosse stata per lei, sarebbe morta anche quella legge”, ricorda qualche collega. Enrico invece l’ha mandata in prima linea insieme a Zan al grido “o ddl o morte”. E se finisse tutto a carte e quarantotto?

- dopo i risultati dei test invalsi cambieranno acronimo per la scuola via schermo: Cad, cioè Capre a Distanza

- ad Oristano un aereo leggero ha sganciato chili di cocaina, per 9 milioni di euro, sopra la villa sbagliata. Sono caduti sui tetti delle case. E il bello, o il brutto, è che non si trattava di una ripresa per la nuova serie di Narcos

- l’Ue lancia la rivoluzione delle auto elettriche e condanna a morte i mezzi a benzina e diesel. Ve lo dico, la mia Fiat 500 del 1969 che va avanti a petrolio non la cambio neppure sotto tortura

- migranti in fuga, in pieno periodo di quarantena da Covid. Succede di nuovo ad Agrigento, villa Sikania, che pare una groviera più che un centro di accoglienza. Solo da noi non si riesce a tenere dei minorenni (minorenni!) per due settimane senza che se la diano a gambe. Ps: ne hanno beccati, per ora, solo 15

- storia pazzesca, che non conoscevo, che viene dall’Alto Adige. Oggi si è chiusa con un’inchiesta incredibile ai danni di un giovane estremista altoatesino. La mattina del 3 agosto del 2019 a Solda fece un agguato con un olio puzzolente contro la Angela Merkel nei pressi dell’albergo vacanziero della Cancelliera. Lei non aveva sporto denuncia, ma le autorità italiane sì. Oggi i giudici hanno archiviato il tutto

- dico io, era scritto nel destino che l’Italia avrebbe vinto l’Europeo. Perché due giorni dopo la finale si sono sposati sia Verratti che Bernardeschi. Immaginatevi se fossero arrivati all’altere col musone per la finale persa ai rigori. Bruttino, no?

- l’Oms avverte: in arrivo nuove varianti. Quelle che c’erano non ci bastavano, evidentemente

- si ingrandisce il caso dei visti Schngen rubati dalla cassaforte dell’Ambasciata italiana a Islamabad. Di Maio in Parlamento ha detto, in sostanza, che ancora non sa né chi né quando sono stati rubati. L’arco temporale è di un anno: in pratica è possibile che da 12 mesi ci siano in giro 1000 visti utilizzabili da chissà chi: terroristi, clandestini, reti di criminali. Buono a sapersi

- pranzo di lavoro tra L’Elevato e L’Incapace, ovvero tra Beppe Grillo e Giuseppe Conte. I due pare abbiano fatto pace e già pensano al Movimento del 2050. Il fatto è che non capisco bene come il fondatore del grillismo possa consegnare il suo partito a un tizio che solo qualche giorno fa ha definito un politico che “non ha né visione politica, né capacità manageriali!". Insomma, uno che "non ha esperienza di organizzazioni, né capacità di innovazione”. Questo Beppe lo “aveva capito”, sperava che tutti lo comprendessero, ma adesso a quanto pare ha cambiato idea. Buono statuto seicentesco a voi

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti