Papa Francesco rinuncia a farsi ritrarre sulle monete vaticane

Il Sommo Pontefice ha deciso di sostituire "gradualmente" l'immagine del proprio volto con lo stemma del suo Pontificato sulle monete euro del Vaticano

Papa Francesco rinuncia a farsi ritrarre sulle monete vaticane

Francesco si spoglia di una delle ultime vestigia del potere temporale: il Papa ha infatti stabilito che le monete della Città del Vaticano non porteranno più impresso il suo volto come era storicamente da secoli.

Si tratta di una decisione storica, appresa dalla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea, su cui vengono riportati tutti i i cambiamenti delle singole versioni nazionali delle monete dell'euro. Il Vaticano, pur non facendo parte dell'Unione Europea, ha adottato bilateralmente la moneta unica sin dalla sua introduzione.

Il volto del Pontefice regnante verrà "gradualmente" sostituito dall'effigie con lo stemma papale, già presente su tutti i documenti ufficiali e nelle occasioni di rappresentanza.

Si tratta dell'ultimo di una lunga serie di gesti altamente simbolici che Francesco ha voluto compiere per abbandonare sempre di più le sue prerogative di sovrano temporale e di capo di Stato, a favore di una Chiesa meno potente e più povera.

Commenti