Cronache

Paura tra i bagnanti: uomo ucciso in una sparatoria nel Foggiano

Un parcheggiatore abusivo è stato ammazzato mentre stava varcando l'ingresso di una spiaggia a Marina di Lesina. Gli agenti stanno ancora cercando il responsabile

Paura tra i bagnanti: uomo ucciso in una sparatoria nel Foggiano

Paura questa mattina al lido Holiday a Marina di Lesina, nel Foggiano. Un 52enne di San Severo, Maurizio Cologno, è morto in una sparatoria davanti agli occhi dei passanti increduli. Le indagini condotte dai carabinieri sono ancora in corso ma al momento è escluso il regolamento di conti. Gli investigatori hanno infatti escluso i legami con la criminalità organizzata nell'omicidio compiuto verso mezzogiorno nel parcheggio del lido.

La dinamica dei fatti

L'aggressore avrebbe impugnato l'arma da fuoco e dopo aver sparato 5 colpi, tre dei quali fatali, si sarebbe dato alla fuga. Sul posto è immediatamente giunto personale del 118, ma per la vittima non c'è stato nulla da fare.

Il 52enne, stando ai primi accertamenti, sarebbe stato ucciso a pochi metri dallo stabilimento balneare creando paura tra i bagnanti."La sparatoria - spiegano dal lido - è avvenuta nel parcheggio". Effettivamente risulta che l'uomo lavorasse nella zona, in località Punta Pietre Nere, come parcheggiatore abusivo. La vittima sarebbe già nota alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e per stupefacenti.

Le persone che erano presenti, ancora sotto choc, sono state ascoltate dagli uomini dell'arma per identificare l’aggressore. "Abbiamo sentito le urla e poi abbiamo visto una persona accasciata a terra. E' successo tutto in pochi istanti, non sappiamo nient'altro", ha detto qualcuno. I carabinieri stanno conducendo le indagini anche con l'ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza dalle quali potrebbe emergere anche la presenza di testimoni utili a ricostruire la dinamica dell'accaduto e individuare il responsabile.

"Oggi registriamo l'ennesimo omicidio nella provincia di Foggia dall'inizio dell'anno, per di più commesso nel parcheggio di un lido in pieno giorno. Serve un intervento deciso e serve adesso: non possiamo aspettare". Lo scrive in una nota l'assessore al Welfare della Regione Puglia, Rosa Barone. "Occorre - prosegue - un maggiore presenza delle forze dell'ordine, che ringraziamo per l'immenso lavoro che svolgono, ma vanno potenziate". "Quello che sta accadendo - conclude la Barone - è di una gravità senza precedenti: servono provvedimenti urgenti".

Commenti