Prevenire l'inquinamento da mozziconi: torna la campagna #CAMBIAGESTO

#CAMBIAGESTO punta a stimolare una presa di coscienza collettiva sul tema dell’ inquinamento da mozziconi. Con l'obiettivo di proteggere l’ambiente e tutelarne la biodiversità

Prevenire l'inquinamento da mozziconi: torna la campagna #CAMBIAGESTO

Contenuto realizzato in collaborazione con Philip Morris

Sensibilizzare i fumatori a prendere consapevolezza dei danni causati all'ambiente dai mozziconi. È questo l'obiettivo principale di #CAMBIAGESTO, la campagna di sensibilizzazione (qui il sito ufficiale) nata per prevenire l'inquinamento e garantire la sostenibilità ambientale.

Che cos'è #CAMBIAGESTO

Giunta ormai al suo terzo anno, promossa e finanziata da Philip Morris Italia, e con il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, nel 2021 la campagna, iniziata lo scorso 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente, toccherà 18 città italiane. Saranno previste iniziative di sensibilizzazione e, durante le tappe, saranno distribuiti oltre 270 mila posaceneri tascabili.

Le prime città coinvolte nell'iniziativa sono state Napoli, Pescara, Matera e Perugia. Questi centri hanno ospitato nelle loro piazze e vie principali importanti azioni di sensibilizzazione realizzate dai tanti volontari delle associazioni partner dell'evento: Retake, movimento no-profit attivo nell’ambito della tutela dell’ambiente, e Plastic Free, che da anni si impegna per coinvolgere la cittadinanza sui temi dell’inquinamento della plastica.

Un gesto importante

Evitare di gettare a terra i mozziconi è un gesto tanto banale quanto importante. Considerando che nel mondo vengono vendute oltre 5 mila miliardi di sigarette ogni anno, e che ogni mozzicone pesa circa 0.2 grammi, i danni provocati da gesti sbagliati possono rivelarsi letali per l'ambiente. #CAMBIAGESTO punta quindi a stimolare una presa di coscienza collettiva sul tema dell’ inquinamento da mozziconi, con l’obiettivo di proteggere l’ambiente e tutelarne la biodiversità. Anche perché i numeri non mentono. Il peso totale dei mozziconi dispersi ogni anno nell'ambiente, in tutto il mondo, raggiunge un peso di 800.000 tonnellate.

#CAMBIAGESTO, insomma, si propone di sostenere e rafforzare il senso di responsabilità individuale, incoraggiando l’adozione di comportamenti virtuosi e sostenibili per l’ambiente. La campagna prevede il coinvolgimento di centinaia di tabaccherie in tutta Italia dove, oltre alla distribuzione di materiale informativo, verranno messi a disposizione dei fumatori adulti oltre 270.000 portamozziconi tascabili.

I prossimi appuntamenti sono già in agenda, e il calendario è fittissimo. L'8 luglio, per la Giornata Internazionale del Mar Mediterraneo, #CAMBIAGESTO sbarcherà a Cagliari, Cefalù, Reggio Calabria, Termoli, Genova e Sinigallia. Il 18 settembre, per il World Clean-up Day, a Roma, Torino, Pisa, Ravenna/Rimini e Milano. Infine, dal 20 al 27 novembre, l'iniziativa sarà a Taranto, Fiumicino e Venezia per la European Week Waste Reduction.

Creare consapevolezza civica

"A differenza di tanti gesti incivili, l'abbandono di un mozzicone a terra è, purtroppo, ancora un gesto fatto senza pensare. Per creare consapevolezza civica, oltre ad approvare norme di comportamento a livello legislativo, è necessario sensibilizzare le persone attraverso campagne dedicate", ha spiegato Francesca Elisa Lionelli, Presidente di Retake Roma.

"Il tempo di degradazione di una cicca di sigaretta può durare fino a 15 anni e nell’ambiente ce ne sono già tante. Vogliamo dare voce all’iniziativa #CAMBIAGESTO per fare sapere a tutti che un gesto corretto oggi è un grande investimento per un futuro migliore domani", ha aggiunto Luca De Gaetano, Presidente della Onlus Plastic Free.

Dal canto suo, Michele Samoggia, Responsabile Comunicazione e Sostenibilità di Philip Morris Italia, ha sottolineato come l’inquinamento da mozziconi possa risolversi solo agendo sulla prevenzione grazie ad azioni sinergiche ed efficaci in grado di coinvolgere una pluralità di soggetti: aziende, tabaccherie, Istituzioni, Terzo settore. "Per questo ci tengo a ringraziare tutti i partner coinvolti che, per il terzo anno consecutivo, rendono possibile insieme a noi #CAMBIAGESTO, parte fondamentale della nostra strategia di sostenibilità", ha commentato lo stesso Samoggia.

Il punto fondamentale della campagna non è tanto biasimare l'atteggiamento sbagliato di gettare a terra i mozziconi, quanto piuttosto stimolare il cambiamento nelle singole persone. Il messaggio veicolato è infatti emblematico: "Una parte di te sa già come fare #CAMBIAGESTO". Non a caso i materiali e le installazioni dell'iniziativa sono stati pensati per avvicinare il pubblico a un tema erroneamente percepito distante e slegato dal gesto del singolo. È invece il gesto di ciascuno che può fare la differenza per tutti e per il nostro pianeta.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti