Quartiere si ribella per evitare l'arresto del fratello di Cassano

Giovanni Cassano, fratello del calciatore Antonio, stava per essere fermato dalla polizia quando il quartiere ha fatto muro e gli ha favorito la fuga

Antonio Cassano

C'era tutto il quartiere ad aiutare Giovanni Cassano, 41 anni, a sfuggire dall'arresto. Donne, amici, abitanti del quartiere di Bari e pure bambini. Tutti uniti contro quei due agenti della squadra mobile che il 4 novembre scorso avevano scovato il fratello del calciatore Antonio, pronto a realizzare un agguato di mafia.

Giovanni e Antonio Cassano non si sono mai frequentati molto. Lui campione della nazionale e del Real, l'altro un pregiudicato dedito alle rapine e ben conosciuto a polizia e carabinieri. E infatti quando il 4 novembre due agenti vedono un uomo con una parrucca bionda da donna lo riconoscono subito. Gli intimano di fermarsi. Giovanni Cassano ha addosso un giubbotto antiproiettile e, in sella ad una moto, si nasconde dietro ad un cassonetto della polizia. Poi tenta la fuga: prima punta la pistola contro un agente, intimandogli di lasciarlo andare "se no finisce male". Poi quando uno dei due agenti lo blocca, lui lo colpisce con calci e pugni. A quel punto, per evitare che i poliziotti riuscissero a fermarlo, gli abitanti del quartiere si sono messi in mezzo, realizzando - scrive Repubblica - un "muro umano". Infine qualcuno gli mette a disposizione anche un'auto per fuggire.

Alla fine il fratello del calciatore è stato arrestato ieri dopo alcuni giorni di ricerca.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

mariod6

Mer, 23/11/2016 - 10:01

E se la Polizia adesso mettesse in galera per una decina di anni anche qualcuno di quelli che ne avevano favorito la fuga?? Sicuramente qualcuno lo possono riconoscere e beccare. Perché quando qualche criminale viene arrestato in Puglia, Campania, Sicilia, la gente del quartiere si mette sempre in mezzo?? Vuoi vedere che sono come lui ??? Paura di fare la stessa fine a breve ???

egi

Mer, 23/11/2016 - 10:10

Questo è ancora, purtroppo buona parte del SUD.

veromario

Mer, 23/11/2016 - 10:15

e la fine che avrebbe fatto antonio si nostro signore non le avesse fatto la grazia.

ziobeppe1951

Mer, 23/11/2016 - 10:57

Normale civiltà tamarra

ilbelga

Mer, 23/11/2016 - 11:08

e poi dicono che al Sud non esiste la mafia...

Giorgio Rubiu

Mer, 23/11/2016 - 11:28

E' già successo e continuerà a succedere fin quando, nel sud, camorristi, mafiosi e delinquenti vari sono considerati eroi e l'illegalità è considerata la norma mentre l'onestà è ritenuta essere l'aberrante eccezione. Troppo tardi per educare questa gente alla vita civile. Meglio ridividere l'italia in diversi stati e regalare il "Regno Delle Due Sicilie" ai Borboni. Purtroppo temo che la famiglia Borbone, molto saggiamente, rifiuterà il regalo.

giosafat

Mer, 23/11/2016 - 11:55

Ma il reato di favoreggiamento viene contestato solo da Bologna in su? Non è che al sud i magistrati studiano su codici taroccati....

machete883

Mer, 23/11/2016 - 11:57

profondo sud ..peggio dell'Africa nera....con marchio di infamia grazie alla benevolenza con cui lo si è sempre trattato, favoleggiando sulla loro arte di arrangiarsi..e compiacendo alle loro cosche, di cui tutti sanno nomi e indirizzi ma tollerano...se sono alla canna del gas da 50 anni se lo meritano e basta..non bastano le fiaccolate o le processioni o le sceneggiate napoletane..sono la palla la piede della nazione e la mela marcia , la fabbrica della delinquenza e dei femminicidi da sempre! hanno quello che meritano.

giovauriem

Mer, 23/11/2016 - 12:01

giorgio rubiu , un sardo come te , non ha nessuna competenza per parlare male di altri , per il resto lascia stare , non è argomento per te .

timba

Mer, 23/11/2016 - 12:13

Mi spiace evidenziare l'ovvio. Ma questo è il nostro meridione. Episodi così se ne contano a decine da Napoli a Bari passando per Palermo, etc.. Quindi, miei cari meridionali, smettetela poi con il vostro classico chiagn' e fott'... Avete esattamente quello che vi meritate. Voi non volete che la situazione cambi. Avete in mano un patrimonio culturale, paesaggistico, turistico che fa invidia a chiunque. Potreste vivere di solo turismo. Ma dovreste essere l'opposto di quello che siete. Ergo: resterete sempre nella palude. Lo dico con cognizione di causa avendo sposato una meridionale e conoscendo molto bene la realtà. Lei, i suoi genitori e parenti non tornerebbero mai a vivere da dove vengono...e ci sarà pure un motivo...

timba

Mer, 23/11/2016 - 12:15

Aggiungo: santi USA. Là la gente di mezzo sarebbe durata 5 secondi. Spianati i primi 5 o 6 vedi come gli altri avrebbero fatto subito largo... E' ora di iniziare così anche qui. E se metteranno di mezzo donne e bambini.. spiace.. ma si assumeranno la responsabilità della pallottola in fronte.

emigrante48

Mer, 23/11/2016 - 13:14

NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE DEL SUD!! NORMALE AMMINISTRAZIONE!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 23/11/2016 - 13:54

Qui è stato completamente sovvertito l'ordine democratico: mi aspetto nei prossimi giorni che gli abitanti del quartiere arrestino i poliziotti per minacce,rersistenza a pubblico delinquente e tentato sequestro di persona. E li sbattano dentro.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 23/11/2016 - 13:56

MAH...benvenuti al sud?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 23/11/2016 - 16:26

Nulla di nuovo, sarebbe stata uno scoop un comportamento "normale". Adesso ci vorrebbe un bel controllino della zona, giusto per vedere se tutto è in regola.

Ritratto di sailor61

sailor61

Mer, 23/11/2016 - 17:41

il concorso esterno in associazione mafiosa si contesta solo ad alcuni? Magistratura ......quanto meno creativa!

macommmestiamo

Mer, 23/11/2016 - 18:12

cassonetto della polizia????? beh quell'immondizia di criminale aveva scelto il posto giusto.

hellas

Mer, 23/11/2016 - 19:51

C'era tutto il quartiere.... questo è il meridione di cui, nel 2016 , dobbiamo continuare a vergognarci.....

Trentinowalsche

Mer, 23/11/2016 - 21:33

Per noi settentrionali sono cose inconcepibili. Che volete, come aveva scientificamente rilevato Cesare Lombroso, è gente diversa da noi, non ha senso convivere in una comune realtà statuale...

Rcorvaglia230

Mer, 23/11/2016 - 22:50

veramente episodi come quelli di bari succedono anche al civilissimo nord in occasione di sfratti o altro. E fanno parte anche della sbandierata superiorità civica di tutte le persone ed a qualunque latitudine quando in presenza di sopprusi si preferisce guardare da tutt'altra parte.

liberoromano

Gio, 24/11/2016 - 00:06

Cosa sarebbe un cassonetto della polizia?