Record di caldo a Parigi: sfiorati 43 gradi e l'Europa soffoca

Mai così caldo nella capitale francese che raggiunge il record storico di temperature così come registrato anche in Germania, Olanda e Belgio

Da quando sono cominciate le prime misurazioni metereologiche in Francia nel 1873, Parigi non aveva mai sentito così caldo. La capitale francese ha registrato oggi il record di sempre: la temperatura è arrivata a 42,6 gradi centigradi all'ombra come ha annunciato intorno alle 15 Mètèo France in un tweet.

Come da previsioni annunciate ieri dall'ente di meteorologia, il precedente primato era stato oltrepassato già alle 13.42 con 40,6 gradi, più dei 40,4 segnati nel luglio del 1947. Ma i meteorologi non escludono che nella stessa giornata di oggi le temperature possano toccare nuovi picchi. Sono diversi gli appelli ai cittadini delle autorità francesi alla prudenza e a prendere tutte le precauzioni in questi giorni di afa eccezionale.

Il primo ministro transalpino Edouard Philippe ha tenuto ad avvertire che, memori delle 15mila vittime a causa del caldo in tutto il Paese nel 2003, a rischio non sia solo la fascia più vulnerabile della popolazione costituita da anziani e bambini. Per questo per sopravvivere alla canicule, come si chiama Oltralpe, si raccomanda di non mettersi in viaggio e di non prendere treni, alcuni dei quali sono stati addirittura sospesi. Per 20 dipartimenti è stata diramata l'allerta rossa, arancione per altri 60.

Parigi non è però l'unica in Europa a soffrire l'ondata di caldo che avrebbe finora soltanto sfiorato l'Italia. Nei Paesi dell'Europa centro-occidentale sono stati superati i rispettivi record nazionali. In Germania si sono registrati nella città di Lingen a nord, 42,6 gradi. Sempre oggi l'Olanda ha misurato i 40,4 gradi, più due rispetto ai 38,6 gradi dell'estate 1944. E in Belgio dove si sono toccati i 40,6 gradi, preoccupa anche la tenuta dell'intera rete ferroviaria progettata per resistere a medie di 25, come ha comunicato il gestore dei trasporti nazionali su rotaie.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.