Ora scoppia l'ira di Lampedusa. Perché l'isola presto esploderà

Emergenza migranti a Lampedusa. L'hotspot scoppia e il governatore della Sicilia denuncia bugie, ritardi e omissioni del governo Conte e del ministro Lamorgese

Non c'è pace per Lampedusa. E' di nuovo emergenza migranti nella piccola isola siciliana. L'hotspot è nuovamente stracolmo di migranti ed ha raggiunto il numero di oltre mille clandestini a fronte di una capienza di 192 posti. Il conteggio dei migranti è ancora in corso. Proprio in queste ore altri undici barchini, con circa 300 migranti a bordo, sono stati soccorsi dove nel giro di 24 ore è stata raggiunta la cifra record di 26 sbarchi.

Il centro migranti che scoppia e soprattutto le procedure anti-covid da seguire. E per il Viminale un nuovo problema: dove tenere in quarantena i migranti arrivati dalla Tunisia ma anche dalla Libia? il video mostra come le condizioni dei migranti non sono delle migliori. A Contrada Imbriacola ad oggi i clandestini vivono ammassati in condizioni disumane, con persone che dormono per terra, senza servizi igienici a sufficienza. Molti, a Lampedusa, si chiedono come possa essere successo che continuano ad arrivare le navi carretta sull'isola, praticamente indisturbati: la risposta è che il controllo capillare del Canale di Sicilia è impossibile. Lo confermano la quantità degli sbarchi di piccole imbarcazioni, avvenuti nelle precedenti 24 ore. E la situazione resta tuttora estremamente fluida, con le partenze, specie dalla Libia, che non si arrestano. Intenso anche il lavoro per le navi delle Ong.

Ma non finisce qui. Al largo dell’Isola c’è anche la nave Alan Kurdi con 133 migranti soccorsi in tre diversi interventi. “Abbiamo 62 minori sulla Alan Kurdi, uno ha solo 5 mesi. Queste persone sono particolarmente vulnerabili. La nostra nave è ora davanti a Lampedusa”. Lo ha scritto sui social la ong tedesca Sea Eye.

Nel frattempo il governatore Nello Musumeci punta il dito contro Bruxelles e denuncia bugie, ritardi e omissioni del governo Conte e del ministro Lamorgese.

"Oltre milleduecento (1256) presenze all’Hotspot di Lampedusa. Ancora ammassati, di nuovo. Lo Stato ha rivendicato in ogni sede la sua competenza, ma continua a non esercitarla fino in fondo. Segnalo che non mi risulta che nessuno degli interventi segnalati dalla taskforce regionale sia stato eseguito per adeguare la struttura alla fase di emergenza sanitaria in corso”. Scrive su Facebook il Presidente della Regione Siciliana.

E anche l’iniziativa diplomatica, di cui ci ha parlato a Roma il ministro Lamorgese, non ha prodotto alcun effetto. Il fenomeno degli sbarchi in Sicilia è affidato al clima, non alla politica – prosegue -. Se c’è brutto tempo si rallenta, con il bel tempo si arriva a flusso continuo. Se non bastassero i barchini, le navi quarantena sono piene di persone portate dalle Ong. Anche in questo il governo non ha voluto raccogliere la nostra proposta. Avevamo detto una cosa di buon senso: se la Sicilia deve gestire gli sbarchi autonomi, non può sopportare anche quelli programmati dalle Ong, che andrebbero quindi destinati in altri porti europei. Risultato: navi piene e hotspot stracolmi. Con rischio di contagio per chi arriva, per gli operatori e per la collettività. Sono trascorsi molti giorni dalla mia ordinanza ed oggi posso serenamente dire che: alle parole non sono seguiti i fatti; che l’Europa non guarda alla Sicilia e al Mediterraneo; e che il governo nazionale preferisce polemizzare con il presidente eletto dai siciliani, piuttosto che avere l’umiltà di riconoscere ritardi e omissioni. Una cosa è certa: ho il dovere di intervenire. E niente e nessuno potrà intimidirmi o farmi desistere dal dovere di tutelare la salute di tutti”. Conclude il governatore.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

giancristi

Lun, 21/09/2020 - 15:49

Fanno bene a incazzarsi. Lampedusa è un campo profughi, dove approda la marmaglia africana.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 21/09/2020 - 15:55

C'era una canzone che diceva pressapoco così. "T'è piaciuta t'è piaciuta ora tienitela cara cara,...." Li avete voluti ed ora ecco il risultato.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 21/09/2020 - 15:55

Ve li lascerei tutti sul'isola, ma che traghettarli in Sicilia.

ItaliaSvegliati

Lun, 21/09/2020 - 16:32

Li avete voluti li avete votati, adesso teneteveli stretti, vi pagheranno le pensioni e faranno i lavori che gli italiani non vogliono fare....il vs sindaco ha detto che a Lampedusa i porti sono sempre aperti!!!

cesare caini

Lun, 21/09/2020 - 16:40

la prossima volta sapranno come votare !

IlCazzaroNero

Lun, 21/09/2020 - 17:23

Eppure stando ai risultati parziali delle regionali la gente continua a votare a sinistra. L italia è destinata a scomparire e ora sono proprio io il primo a dire: Chi è causa del suo mal, pianga se stesso

Ritratto di Smax

Smax

Lun, 21/09/2020 - 17:48

Che dire? Vedo dai primi risultati elettorali che agli italioti tutto questo piace, votano sempre pd. Nel pacchetto pd si prendano anche i clandestini,

Giorgio5819

Lun, 21/09/2020 - 18:07

Quello che é inaccettabile é il fatto che il governo sparga i clandestini importati PER TUTTA LA PENISOLA. Gentaglia senza il minimo diritto di entrare in Italia e che viene incentivata dalla politica di questo governo a trasferirsi a casa nostra per farsi mantenere e per svuotare le carceri magrebine.

Giorgio5819

Lun, 21/09/2020 - 18:08

Non esploderà Lampedusa, esploderà l'Italia ! Nulla é eterno, nemmeno la spocchia della gestione comunista del business dell'importazione di clandestini.

giovaneitalia

Mar, 22/09/2020 - 10:13

Caro sindaco, prima attaccavi Salvini, mi sembra che ora taci con il governo. Fattene una ragione, porta nella tua abitazione qualche naufrago.

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Mar, 22/09/2020 - 15:25

Lampedusa Sicilia! Vendute all'Europa per farne un campo profughi europeo.Ribellatevi a questo non rispetto alla cittadinanza endemica dell'isola e dei "Siciliani". Bloccate il porto e le ong predatorie dei porti italiani,senza che nessuno le fermi!