Reggio Calabria, dà fuoco all'ex moglie in auto

L'ex marito, pregiudicato evaso dai domiciliari, è fuggito. La polizia diffonde la sua identikit

Reggio Calabria, dà fuoco all'ex moglie in auto

È evaso dagli arresti domiciliari ad Ercolano, in provincia di Napoli, ed è andato fino a Reggio Calabria, dove ha dato fuoco all'ex moglie.

Sembra che l'uomo, originario di Napoli e pregiudicato, abbia aperto lo sportello dell'auto a bordo della quale c'era l'ex moglie e, dopo averle lanciato addosso del liquido infiammabile, le ha dato fuoco. La vittima ha riportato gravi ustioni in diverse parti del corpo ed è stata trasportata all'ospedale.

L'auto della donna si trovava in via Frangipane, nei pressi dell'omonimo liceo artistico e gli avvenimenti si sarebbero svolti alle 8.40 di questa mattina. L'aggressore, che probabilmente si è ustionato a sua volta, è fuggito. La polizia lo sta cercando e, allo scopo di trovarlo, ha acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza, che si trovano nella zona e vicino alla scena del crimine. Secondo una prima ricostruzione sembra che la donna, visto l'ex marito, abbia tentato di fuggire, ma questo l'avrebbe speronata e l'auto sarebbe finita fuori strada.

La questura di Reggio Calabria ha diffuso l'identikit dell'uomo: si tratta di Ciro Russo, 42 anni, nado a Napoli, ed è di corporatura robusta, brizzolato, alto 1.88 metri, con occhi marroni. È fuggito a bordo della sua auto, una Hyundai i30 grigio scuro targata FF685FW.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento