Restare a bordo per non affondare

Era dall'indomani dell'11 settembre 2001 - attentato alle Torri Gemelle - che un presidente della Repubblica non appariva in tv a reti unificate per lanciare un messaggio agli italiani, e qualche cosa questo vorrà dire. Davvero siamo in guerra? Sì, o quantomeno siamo come in guerra e dobbiamo prenderne atto. Siamo al punto, come documentiamo oggi, di ipotizzare chi salvare e chi no nel caso che il nemico Coronavirus sfondi anche le ultime difese ospedaliere e diventi impossibile salvare tutti. Speriamo non accada mai, ma il solo fatto che chi di dovere abbia dovuto ipotizzarlo mette i brividi. Non più first come, first served (chi primo arriva prima è servito), ma ceiling of care (un tetto alle cure), dice in un documento riservato fatto girare tra gli aderenti la società che raggruppa gli anestesisti e i rianimatori italiani.

Se non è questo un bollettino da stato di guerra, ditemi voi. Siamo pronti ad affrontare una evenienza del genere? No, penso di no. E mi vengono in mente le parole che il sociologo Umberto Galimberti rivolse alla platea degli industriali veneti pochi anni fa. «Mi dite che i vostri ragazzi non vogliono o non sono in grado di impegnarsi in azienda per prendere il vostro posto. Hanno ragione. La maggior parte di loro quando ha compiuto diciotto anni ha ricevuto in dono una Porsche, e quindi giustamente vanno in Porsche e se ne fregano di tutto il resto».

Ecco, la mia generazione (in parte) e quella che mi succede (di più) è abituata ad attraversare - è una metafora - la vita in Porsche e non ammette altra ipotesi. Il Coronavirus ci riporta a terra. La guerra non distingue tra ricchi e poveri, figli di papà e figli di. Lui colpisce dove capita, e anche se la scampi dovrai pagare il conto dei danni (oggi su questo giornale facciamo alcune ipotesi, nessuna delle quali piacevole).

Quindi tutti noi dobbiamo scegliere. Possiamo fare Schettino, cioè scendere dalla nave in difficoltà per salvare noi stessi, o possiamo come il comandante della nave Diamond Princess in preda all'epidemia, Gennaro Arma (ieri fatto commendatore da Mattarella) rimanere a bordo con responsabilità, costi quel che costi, del nostro Paese, delle nostre aziende e delle nostre famiglie. Non ci faranno tutti commendatori ma daremo finalmente un senso alla nostra vita, che va oltre guidare una Porsche.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

necken

Sab, 07/03/2020 - 17:35

questo articolo mi è piaciuto grazie Direttore! dobbiamo riflettere usare la testa non farci governare dalla paura che umanamente è legittimo avere a cominciare da chi ha responsabilità pubbliche

DRAGONI

Sab, 07/03/2020 - 18:31

COME I TOPI SIAMO IN TRAPPOLA GRAZIE AGLI IDIOTI CHE HANNO AFFRONTATO L'INIZIO DELLA TRAGEDIA CERCANDO DI RISOLVERE IL PROBLEMA COME CREATO DAL RAZZISMO DEGLI ITALIANI! LA MAGISTRATURA DOVREBBE INDAGARE I POLITICI IDIOTI CHE SONO NOTI E CHE HANNO CREATO IL GRAVE PROBLEMA.

investigator13

Sab, 07/03/2020 - 18:41

siamo malati di nichilismo, cascasse il mondo rimaniamo immobili, aspettiamo la grazia dal Padre Eterno. Filosofia corrente; Finche la barca va lasciala andare, incominciando dai governanti nel pallone, i media che analizzano bene il problema tralasciando la soluzione. Ecco quindi il disinteresse che si impossessa di noi: Chi vivrà vedrà.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 07/03/2020 - 18:49

Bravo, Direttore. Ma...intanto leviamoci questo sassolino: l'ipocrisia tutta zucchero e miele ha raggiunto l'apice quando quel comandante, solo per aver fatto il proprio dovere, è stato insignito di un'onorificenza importante. Mille altri uomini giornalmente compiono il proprio dovere, in silenzio, lontani tanto dalle telecamere quanto dalle onorificenze faziose. Levato il sassolino passiamo al corpo del problema. Il problema, appunto, è che noi siamo passeggeri su questa nave condotta da esseri idioti ed è chiaro che, su questa rotta, andremo spediti contro gli scogli. Quindi prima li buttiamo in mare e meglio sarà per tutti, anche per loro. Altro che Porsche!

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 07/03/2020 - 19:02

In questo paese se ti assenti di casa troppo a lungo quando torni la trovi occupata e la legge non ti soccorre, vai a dormire alla stazione. Hanno intitolato un'aula della Camera ad un giovanotto che ha cercato di uccidere un carabiniere ed in vece è morto lui. Un carabiniere si difende da una rapina e uccide il rapinatore,famiglie e parenti devastano il pronto soccorso ed il pm lo imputa di omicidio premeditato volontario, vale adire che quella mattina mentre scendeva le scale di casa aveva voglia di uccidere qualcuno. Come è possibile che il corona virus non sia un problema? Da noi tutto è un problema. Possibile che lo sappiano in tutto il mondo e non lo sappiamo noi?

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Sab, 07/03/2020 - 19:11

Diciamo con onestà che fare commendatore un comandante che ha SEMPLICEMENTE fatto il proprio dovere, indica che la maggioranza di quelli come lui non lo fa o non lo farebbe. E se poi il risalto di ciò è a livello nazionale, indica che la maggioranza della nazione non lo fa o non lo farebbe. Cioè desta sensazione uno che fa semplicemente il suo dovere. Il che è uno schifo.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 07/03/2020 - 19:27

Il Direttore le dice sempre giuste, ma anche lui non può fare miracoli. La situazione é quella che abbiamo di fronte: da una parte il "coronavirus", che ci porta la malattia, dall'altra la banda M5S + una pseudo sinistra, con una UE che ci sta "mangiando" da anni: "nulla é cambiato dal fronte".

edo2969

Sab, 07/03/2020 - 19:43

Vorresi stemoerqre un po’ la pensione augurando tanti bei 51 anni a gennife r aniston, pra bevo il lambrusco, prego pero voi e vado a letto, il corona non disunirà una comunità umana forte e bella come la nostra sotto la guida sdi salustcti, ho bevuto troppo, mi pento,

edo2969

Sab, 07/03/2020 - 19:44

necken, hai rafione, io ti abbracio

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 07/03/2020 - 20:40

se questo malnato governo fosse dotato di buon senso, come ha sempre avuto berlusconi, a quest'ora stavamo 100 volte meglio dell'europa!!

Atlantico

Sab, 07/03/2020 - 21:21

Bellissimo articolo.

jaguar

Sab, 07/03/2020 - 21:37

Se affondiamo non è certamente colpa nostra, specialmente se ad affondare è la sanità. Governi su governi hanno continuato a tagliare e adesso questa epidemia quasi del tutto inaspettata ci presenta il conto. Poteva essere evitata? Può darsi, fino a un mese fa il governo parlava solo di ignoranza, pregiudizi e razzismo versi i cinesi, che comunque la si pensi rimangono gli untori mondiali.

utherpendragon

Dom, 08/03/2020 - 00:49

@Jaguar . i virus si selezionano e poi esplodono ovunque ci siano grandi aggregati umani e , in particolare le zoonosi , ove ci sia promiscuità con animali.La Spagnola probabilmente dagli allevamenti texani e veicolata dal milione di soldati americani portati in Europa per la I guerra mondiale, la Peste Suina da Città del Messico, la Merc dal Cairo.la SARS e le Influenze stagionali dall'Estremo OrienteI .Cinesi sono come tutti gli altri..

Libero 38

Dom, 08/03/2020 - 02:38

Egr. Direttore ammesso che il pesce puzza dalla testa e sognare non costa nulla.La realta' e' una che quando ti svegli ti ritrovi un pugno di mosche tra le mani.Lei veramente crede che il coronavirus fara' spaventare gli italiani.Io ne dubito.

brunog

Dom, 08/03/2020 - 03:07

Il governo resta a bordo per paura di andare a casa. Lo sanno che questa crisi avra' ripercussioni per molto tempo sulla loro tenuta del potere. Se Conte puo' avere qualche attenuante per inesperienza e incapacita', la responsabilita' maggiore ricade su Mattarella, e' lui l'artefice e il primo responsabile di questo governo, invece bonta' sua distribuisce onorificenze, invece di dare la scelta agli italiani.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 08/03/2020 - 04:35

Questa società sta morendo o come cantavano gli Squallor ... morire in Porsce.

mila

Dom, 08/03/2020 - 05:29

Non ho capito che cosa significa "rimanere a bordo". Restare sempre chiusi in casa? (Certo, ai nostri politici farebbe anche comodo; cosi' non si possono fare neppure proteste politiche)

mcm3

Dom, 08/03/2020 - 05:35

Direttore, questo e' il pensiero d Berlusconi..il comandante e' l'ultimo a lasciare la nave che affonda..

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Dom, 08/03/2020 - 06:42

Mi pongo una domanda banale: se il rischio è il contagio più che la malattia, perchè invece di istituire aree rosse e bloccare eventi, non obbligare tutti all'uso di adeguate mascherine evivere normalmente??

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 08/03/2020 - 06:58

E' arrivato il momento che l'umanità si umanizzi.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Dom, 08/03/2020 - 07:13

Direttore, il documento riservato di cui lei fa menzione esiste da tanti anni presso l'azienda ospedaliera di Padova senza essere "documento" purtroppo. E' un segreto a voce. Peccato che anche voi, come categoria giornalistica, non l'abbiate mai fatto uscire. In particolare c'é un reparto che realizza l'80% dei decessi. Ho fatto una mia personale ricerca grazie alla collaborazione e straordinaria disponibilitá di personale ospedaliero e imprese di onoranze funebri della zona che mi davano "le informazioni" indicandole su un foglio di carta -temendo una registrazione della conversazione- stupite per il mio interesse ma con grande voglia di far conoscere questa terribile situazione che infligge tanto dolore a tante famiglie ed ha sconvolto la mia vita.

rrobytopyy

Dom, 08/03/2020 - 07:52

Mentre le aziende chiudono, i risparmi degli italiani vanno in fumo, il paese andrà in recessione, gli speculatori stanno guadagnando e guadagneranno miliardate. Alcuni paesi ridimensionati, il commercio con nuove direzioni, ma un ci sarà mica qualcuno che ci ha messo lo zampino ? Qualcuno diceva - a pensar male ci si azzecca-

Duka

Dom, 08/03/2020 - 08:07

A me pare d'essere già in SCIALUPPA da tempo. Stiamo annaspando ma non si vede nessun approdo all'orizzonte!!!

palandrana

Dom, 08/03/2020 - 08:10

Egregio Sig. Direttore Sallusti,in questi tristi frangenti mi ricordo la bella e triste poesia di Fusinato: Il morbo infuria,il pan ci manca,sul ponte sventola,bandiera bianca.

INGVDI

Dom, 08/03/2020 - 09:05

Articolo intelligente del Direttore.

Venditore

Dom, 08/03/2020 - 09:16

In Italia le calamità sono sempre state affrontate con grande impegno umanitario e con i soldi di chi paga le tasse, ovvero una parte degli italiani. Ma le calamità finora conosciute, come ad esempio i terremoti, sono per loro natura quantificabili, quindi affrontabili con decisioni e impegno economico certi (almeno sulla carta). Il virus, invece, è una enorme variabile sia nello spazio che nel tempo e le decisioni su come affrontarlo non possono di conseguenza essere coerenti. Oggi va bene girare per una Regione e domani, con il sopravvento del virus, invece no. Ieri andava bene regalare le mascherine per raggiungere il virus alla fonte il prima possibile, invece oggi ci si convince che sarebbe stato preferibile tenersele, perché nell'era dell'automazione industriale non si riesce a produrle in tempi brevi. Basta una variabile in mezzo alle certezze e tutte le certezze diventano una variabile.

necken

Dom, 08/03/2020 - 10:11

edo2969@: grazie per l'abbraccio "virtuale" che ricambio

alberto_his

Dom, 08/03/2020 - 10:42

Condivido lo spirito dell'articolo del direttore

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 08/03/2020 - 12:28

Non sono per niente d'accordo, purtroppo. Se si resta a bordo cercando di aiutare GLI INETTI E VENDUTI che hanno determinato , con altri ancora piu' gravi, gli attuali problemi, a curare il Paese con pannicelli FREDDI, invece di MANDARLI IMMEDIATAMENTE A PEDATE IN BOCCA AI PESCI, non si fa niente di meglio di quanto abbiano fatto, con mirabile freddezza e dedizione, GLI ORCHESTRALI DEL TITANIC, che, con la loro calma, hanno solo ritardato un ordinato abbandono nave.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 08/03/2020 - 12:33

In situazioni simili, con simili catene di comando, restare a bordo ha senso SOLO PER AMMUTINARSI E SOSTITUIRE IN TEMPO UNA CATENA DI COMANDO PERICOLOSAMENTE INEFFICACE.

raffy50

Dom, 08/03/2020 - 14:36

Il Comandante Arma ha fatto un eccellente lavoro che e' quello che si ci aspetti da un Comandante di navi. Io sono un ex Comandante e sono rimasto sorpreso che il Comandante Arma sia stato nominato Commendatore, bene per lui, pero' mi sembra eccessivo. E' come dire che altri al suo posto avrebbero abbandonato la nave. Accostare poi la vicenda della Diamond Princess a quella della Costa Concordia e totalmente sbagliato. Sono due vicende diverse e continuare ad insultare il Comandante Schettino sta diventando patetico.

rrobytopyy

Dom, 08/03/2020 - 15:14

Tutto tornerà come prima -ognuno penserà al proprio orticello -della recessione chi se ne frega, basta avere la domenica pallonara, e parecchi talk e finction alla Tv. Evviva l' italietta !