Autoerotismo al ristorante: egiziano rischia il linciaggio

Qualcuno ha notato l'osceno spettacolo messo in atto dal nordafricano ed ha tentato di farsi giustizia da solo: provvidenziale l'intervento dei poliziotti per salvare il maniaco

Ha ordinato un bel pranzo al tavolo sulla spiaggia di Rimini, un conto poi non saldato, e durante il lauto pasto non ha saputo resistere alla tentazione di calarsi i pantaloni per masturbarsi, completamente incurante della presenza di donne e bambini.

Lo squallido episodio durante la giornata della domenica appena passata, quando il responsabile, un egiziano, si è seduto ai tavolini del ristorante Stella Marina, sito sul lungomare Di Vittorio all'altezza del bagno 62.

Sono all'incirca le 13:30, quando qualcuno degli avventori inizia a rendersi conto dell'osceno spettacolo messo in atto dal nordafricano. Alcuni hanno iniziato a rivoltarsi contro lo straniero, che è stato ripreso e quindi apostrofato. Dalle proteste alle mani il passo è stato breve, col maniaco africano che è stato aggredito ed ha rischiato il linciaggio, se non fosse stato per il pronto intervento sul posto da parte degli uomini della questura di Rimini.

Questi ultimi, giunti sulla spiaggia, si sono occupati di far scattare le manette ai suoi polsi e quindi arrestarlo con l'accusa di atti osceni in luogo pubblico.

Il responsabile, un 38enne di nazionalità egiziana, non ha tra l'altro saldato il conto del pranzo ordinato al tavolo del ristorante.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 08/07/2019 - 13:45

Una volta tanto che la Polizia poteva fare con calma.

cgf

Lun, 08/07/2019 - 14:11

pensava che lo avrebbero cacciato, invece, fortuna sua, è arrivata la polizia

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 08/07/2019 - 14:33

ALLO SQUERO: ASPETTATEMI CHE ARRIVO!!!XD

Aegnor

Lun, 08/07/2019 - 17:41

Come diceva la madonna dei clandestini, queste sono culture che dobbiamo fare nostre