Cronache

Rimini, Butungu ora cambia idea: vuole confessare tutto

Il richiedente asilo sarebbe pronto a confessare gli stupri, non solo del 26 agosto, ma anche del 12 agosto

Rimini, Butungu ora cambia idea: vuole confessare tutto

Ancora un'altra versione. O forse sarebbe meglio parlare di strategia. "Voglio parlare con il magistrato. Voglio raccontare tutto". Butungu, il congolese in carcere perché considerato il capo branco che la notte del 26 agosto ha stuprato una turista polacca e una trans peruviana a Rimini, ora sarebbe disposto a dire tutta la verità.

Come scrive Il Resto del Carlino, il cambio di strategia "potrebbe essere dettato da opportunità processuali per poter usufruire delle attenuanti generiche. La Procura è intenzionata a chiedere per lui il giudizio immediato mentre lui potrebbe optare per il rito abbreviato con una riduzione della pena di un terzo".

Il richiedente asilo sarebbe pronto a confessare gli stupri, non solo del 26 agosto, ma anche del 12 agosto quando una donna di Legnano riuscì solo per miracolo a sfuggire al tentativo di vioelnza sessuale operato da Butungu. E non è escluso che il congolese possa tirar fuori anche altri stupri al momento ignoti.

Commenti