Rimini, donna trovata morta: aveva un coltello piantato nel cuore

Una cameriera romena di 33 anni è stata trovata senza vita nella stanza della pensione in cui viveva, a Rivabella di Rimini

Rimini, donna trovata morta: aveva un coltello piantato nel cuore

Un grave fatto di cronaca nera sconvolge la Romagna, dove una donna di trentatre anni è stata trovata morta nella pensione (Scilla) in cui viveva a Rivabella di Rimini, con un coltello piantato nel cuore. La vittima, di nazionalità romena, faceva la cameriera. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Squadra mobile riminese. Descritta come una bella donna, dai caratteri mediterranei, l'anno scorso aveva perso un figlio di 12 anni, morto annegato in Romania. Proprio stamani la donna aveva in programma di partire per il suo paese.

Il corpo è stato trovato dalla titolare della pensione Scilla, la struttura per cui la donna aveva lavorato questa estate. La titolare che gestisce la pensione - che in questi giorni non ospitava più turisti per la chiusura della stagione - con il figlio ha rinvenuto il corpo della donna nella cucina, che si trova al primo piano della struttura.