Rinvenute 60 piante di marijuana nel bosco di San Nicandro Garganico

Gli arbusti avrebbero consentito agli ignoti responsabili di ottenere un guadagno di oltre 100mila euro

Nell'ambito del dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 60 piante di marijuana (canapa indiana) messe ad essiccare nel bosco a ridosso di San Nicandro Garganico. Più precisamente gli arbusti sono stati trovati in località San Giuseppe, agro del Comune appena citato. Come riferito dagli uomini della Tenenza della Guardia di Finanza di San Nicandro Garganico, nel corso di un'attività di pattugliamento del territorio finalizzata alla prevenzione dei reati di qualsivoglia natura, è stato individuato un tendone in un fitto bosco a ridosso della strada che collega a San Marco in Lamis. Sotto il tendone in questione, posizionato su un appezzamento di proprietà del Comune e ancorato agli alberi circostanti, erano state poste per l'essicazione ben 60 piante di marijuana. Gli arbusti, alti circa 2 metri, pesavano complessivamente circa 33 chilogrammi.

Quanto rinvenuto, sottoposto a sequestro dagli uomini delle Fiamme Gialle, avrebbe consentito agli ignoti autori di ottenere illecitamente un guadagno di oltre 100mila euro. L'operazione è l'ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza quale moderna forza di polizia economico-finanziaria, in grado di esprimere una insostituibile azione di contrasto sul territorio al crimine organizzato. Sono ora in corso le indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Foggia per individuare i responsabili.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Renadan

Mar, 22/10/2019 - 20:34

Bastava fargli la posta x beccarli. Quelle piante hanno bisogno di acqua tutti i giorni. Che ignoranza che ce'.....o.....