Rissa tra giovani finisce in tentato omicidio

A culmine di un litigio avvenuto fra quattro giovani, per cause ancora da accertare, un 16enne ha estratto dalle tasche un coltello a serramanico ferendo un 19enne. La vittima è adesso ricoverata in prognosi riservata

Rissa tra giovani finisce in tentato omicidio

Quattro giovani si incontrano, finiscono per discutere animatamente e poi il risvolto tragico: un 16enne accoltella un 19enne provocandogli gravi ferite. È una città che non ha dormito quella di San Cono, nel territorio di Catania per via del terribile episodio che ha avuto come protagonisti dei ragazzi conosciuti da tutti e dai quali non si poteva prevedere un gesto di tale portata. Ricostruiamo quanto successo la scorsa notte.

Ad incontrarsi nelle viuzze della città sono stati due fratelli di San Cono, uno è la vittima, l’altro di 15 anni e altri due ragazzini: l’aggressore 16enne e un amico di 17 anni. Le motivazioni che hanno spinto i giovani ad incontrarsi sono ancora al vaglio degli inquirenti. Fatto sta che, da una questione all’altra, la situazione è degenerata sfuggendo da ogni controllo. Il 16enne, spalleggiato dal conoscente, al culmine del litigio, ha estratto dalla tasca un coltello a serramanico sferrando diversi fendenti alla schiena del 19enne. Subito dopo, si è dato alla fuga assieme all’amico cercando di far perdere le proprie tracce. Lanciato l’allarme, sul posto si sono recati subito i mezzi di soccorso e i carabinieri della locale stazione coadiuvati dal nucleo radiomobile di Caltagirone. La vittima è stata immediatamente trasportata in ospedale ed è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni sono delicate e la prognosi rimane riservata.

Nel frattempo, i militari hanno acquisito tutte le informazioni necessarie per ricostruire i fatti e risalire all’autore del reato e al suo complice. Nel giro di poco tempo gli uomini in divisa sono riusciti a rintracciare l’aggressore nella propria abitazione. Lì è stata eseguita una perquisizione nel corso della quale sono stati rinvenuti e sequestrati un coltello a serramanico di lunghezza oltre 20 cm, ma anche una felpa di colore bianco intrisa da diverse macchie, presumibilmente di natura ematica. Nello stesso tempo, altri militari hanno perquisito l’abitazione del 17enne. Anche a casa del giovane sono stati ritrovati e sottoposti a sequestro due coltelli a serramanico della lunghezza complessiva di cm. 15.3 e 14. 3. Poi ancora, un paio di jeans, una felpa, e un giubbotto.

Il 16enne è stato accompagnato in caserma per le formalità di rito. Subito dopo è stato condotto al centro di prima accoglienza per minorenni di Catania, dovrà rispondere per i reati di tentato omicidio. Gli altri tre ragazzi che hanno partecipato alla rissa sono stati denunciati. Nel frattempo, i militari stanno indagando per conoscere cosa si nasconda dietro l’episodio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti