Rissa nella notte a Massa: due uomini uccisi a coltellate

Due italiani, di trenta e ventitre anni, hanno perso la vita nello scontro. Fermato uno degli assassini, ora è caccia ai complici

Rissa nella notte a Massa: due uomini uccisi a coltellate

Una violenta rissa è scoppiata nella notte di Natale a Massa, lasciando sull'asfalto due giovani uomini, due italiani di 30 e 23 anni. Altre due persone sono rimaste ferite nel corso della colluttazione. Il presunto responsabile degli omicidi, un ventitreenne, è stato fermato dai carabinieri.

Lo scontro sarebbe scoppiato sul lungo mare di Massa ma poi lo scontro finale, quello in cui hanno perso la vita i due uomini, è avvenuto in via Beatrice, nel centro storico della cittadina toscana, una zona con molti locali e piuttosto frequentata. La rissa sarebbe stata violentissima con fendenti all'addome e al torace, sull'asfalto due morti e quattro feriti, di cui due gravi. I due gruppi di giovani, forse ubriachi, si sarebbero scontrati intorno alle cinque del mattino e, secondo le prime ricostruzioni, alla base dello scontro potrebbe esserci una storia di ragazze.

Un duplice omicidio che arriva a poche ore di distanza da un altra violentissima rissa, avvenuta sempre nella provincia di Massa e Carrara. Nella notte tra venerdì e sabato scorsi, fuori da un locale del Cinquale, la discoteca Baraonda, due persone sono state accoltellate. Anche in quel caso le indagini, condotte dalla squadra mobile di Massa, avevano portato al fermo del presunto aggressore.

Commenti