Ritirata la torta ricotta e pera del marchio Dolce Voglia. Ministero della Salute: "Rischio listeria"

Il ministero della Salute ha pubblicato sul suo sito l'annuncio del ritiro della torta ricotta e pera del marchio Dolce Voglia. "Motivo del richiamo: Listeria monocytogenes"

Allarme listeria nella torta ricotta e pera del marchio Dolce Voglia, a lanciare l'allarme è il ministero della Salute attraverso un comunicato ufficiale.

L'avviso è stato pubblicato sul sito del Ministero e poi è stato rilanciato dallo Sportello dei Diritti. Il richiamo riguarda tutto il territorio nazionale e nello specifico interessa il lotto P1190/16 della confezione da 1300 grammi con scadenza minima 30.09.17 della torta ricotta e pera della Dolce Voglia.

Il ministero della Salute invita, chiunque abbia acquistato una confezione del lotto specificato, a non consumare la torta, ma di restituirla al punto vendita. "Il prodotto non deve essere assolutamente consumato. Motivo del richiamo: Listeria monocytogenes. Se si possiede una confezione di torta ricotta e pere intera o iniziata si prega di riportarla all'esercente", si legge nella nota.

Listeria monocytogenes è un batterio presente nel suolo, sull'acqua e nella vegetazione. Può contaminare diversi alimenti, tra cui latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, ed è responsabile della listeriosi, una malattia infettiva. Quando si superano i limiti consentiti scatta subito l'allerta e il conseguente ritiro del prodotto dal mercato perché le persone immunodepresse rischiano seriamente di ammalarsi.

Anche i soggetti non considerati a rischio possono contrarre l'infezione e in qualche caso manifestare la malattia nella forma gastrointestinale. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si manifesta col consumo di alimenti già pronti e col cibo crudo. Solo la cottura dei cibi uccide il germe, ma non la conservazione in frigorifero. (Leggi il comunicato)

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.