Roma, turisti fanno il bagno nudi nella fontana dell'Altare della Patria

Ora la polizia della Capitale sta facendo di tutto per risalire ai tre turisti. Al momento si sa solo che sono di lingua inglese

Roma, turisti fanno il bagno nudi nella fontana dell'Altare della Patria

Il caldo dà alla testa, soprattutto quando mancano educazione e buone maniere. E quello che è successo ieri pomeriggio nella fontana dell'Altare della Patria, a Roma, ne è la conferma. Un gruppo di ragazzi, infatti, per rinfrescarsi un po' ha pensato bene di farsi un bel bagno nella storica fontana di Piazza Venezia. La scena - purtroppo - è già vista e rivista, ma non per questo è giustificabile. Anzi. I tre ragazzi che hanno deciso di buttarsi in acqua soltanto con i boxer, poi, oltre a farsi riprendere con foto e video, hanno aggiunto un tocco in più al loro indecente spettacolo. Si sono spogliati del tutto. Nudi in mezzo alla nostra Fontana.

La scena è stata ripresa e diffusa in rete dalla pagina Facebook Roma fa schifo. E immediatamente il video è diventato virale e ha indiganto migliaia di utenti. E non solo. L'indignazione per questo sfregio ha toccato pure i piani alti dello Stato e ora la polizia indaga. "In merito ai fatti accaduti ieri in piazza Venezia, nella fontana posta ai piedi dell'Altare della Patria, il Comando del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale sta svolgendo tutti gli accertamenti utili per risalire agli autori del gesto, che offende gravemente il sentimento nazionale e la memoria dei caduti a cui il monumento è dedicato. Dalle prime informazioni assunte, è emerso che trattasi di persone di nazionalità straniera, madrelingua inglese. Questo Comando invita tutte le autorità consolari ad una fattiva collaborazione per individuare i responsabili di questa condotta illecita ed oltraggiosa", scrive in una nota la Polizia Locale di Roma.

Intanto, Giorgia Meloni ha voluto esprimere tutto il suo disgusto per quanto accaduto a Roma. E su Facebook commenta: "L'altare della Patria è un monumento dedicato al Risorgimento, cioè al processo che ha portato l'Italia a essere unita e libera. Al suo interno ci sono i resti del milite ignoto, un soldato italiano della Prima Guerra Mondiale reso così irriconoscibile dalle ferite di guerra che non fu possibile dargli un nome. Rappresenta tutti i morti in battaglia. Ora, se sei così cretino da spogliarti nudo e farti il bagno nella fontana dell'altare della Patria, io sono autorizzata a darti uno schiaffone, prima di denunciarti?".

(Guarda il video)

Commenti