Due stranieri positivi sul treno: scatta la 'caccia' ai contagiati

Erano in isolamento dopo essere rientrati dai loro Paesi ma un indiano e un bengalese positivi al Covid hanno violato la quarantena a Sabaudia e ora si cercano i contatti per evitare nuovi focolai

Venerdì mattina a Sabaudia è stato fermato un ambulante bengalese positivo al Covid che aveva violato la quarantena e viaggiato tra Roma e la costa laziale a bordo dei mezzi pubblici. L'uomo, rientrato da pochi giorni dal Bangladesh, si stava recando in spiaggia per la sua consueta attività di vendita tra i bagnanti ma è stato accompagnato presso l'ospedale più vicino per tutte le verifiche del caso.

A denunciare l'uomo pare sia stato un suo stesso connazionale, che ha permesso agli uomini delle forze dell'ordine di attivarsi immediatamente per intercettare l'autobus Cotral con il quale l'ambulante aveva ormai già raggiunto la nota località balneare in provincia di Latina. Il suo viaggio non è certo stato semplice, perché da Roma, dove risiede, ha preso un treno fino alla stazione di Priverno, cittadina della provincia latinense. Da qui ha poi preso l'autobus che l'ha condotto fino a Sabaudia, dove carabinieri e uomini della polizia locale l'hanno fermato appena sceso dall'autobus. L'uomo è stato immediatamente trasportato all'ospedale Goretti di Latina dove si trova in osservazione per Covid.

Ora è compito delle autorità ricostruire la rete di contatti avuti dall'uomo nel corso del suo viaggio e per questo motivo è stato chiesto a tutti quelli che hanno preso il suo treno e il suo autobus di contattare il numero verde istituito dalla Regione per eseguire i controlli e attivare la profilassi prevista dalle norme anti-Covid. L'uomo, 46 anni, era in regime di sorveglianza sanitaria dopo la conclamata positività al tampone. Questo non gli ha impedito di muoversi per raggiungere la spiaggia, dove sarebbe entrato in contatto con centinaia di altre persone durante la giornata.

Alla luce di questo, il sindaco di Sabaudia ha chiesto di intensificare i controlli lungo la fascia litoranea della città. Soprattutto nel weekend, Sabaudia è presa d'assalto dai vacanzieri desiderosi di trascorrere qualche ora di mare. Il caso dell'ambulante bengalese non è però l'unico riscontrato nella città balneare latinense, dove un cittadino indiano ha violato la quarantena per raggiungere Roma. L'uomo, con febbre e sintomi da Covid e tampone positivo, era stato messo in isolamento presso la sua abitazione dopo il rientro dall'India con il virus. Nonostante questo ha seguito esattamente il percorso inverso fatto dall'ambulante bengalese, allontanandosi da casa.

Ha preso l'autobus e poi il treno per raggiungere Roma e ha poi fatto tranquillamente ritorno nella sua abitazione dopo diverse ore, con le stesse modalità. Sono state le forze dell'ordine ad accorgersi dell'assenza dell'uomo, che al suo rientro ha trovato ad accoglierlo i carabinieri, la polizia municipale e il personale sanitario. Anche lui è stato quindi trasportato in modalità sicura all'ospedale Goretti di Latina per le analisi. Anche in questo caso le forze dell'ordine e sanitarie di Sabaudia dovranno ricostruire i contatti avuti dall'uomo per tracciare la rete, invitando quanti pensano di averlo incrociato e quanti hanno preso i suoi stessi mezzi a contattare il numero per l'emergenza sanitaria per effettuare i tamponi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

White_Pride

Sab, 25/07/2020 - 14:22

Spargere per un Paese un virus potenzialmente letale in ogni luogo del mondo si chiama attacco batteriologico. Da noi no. Si chiama integrazione ed accoglienza. In confronto a questo governo il cancro è un raffreddore

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Sab, 25/07/2020 - 14:26

Come si può pensare che un indiano che si guadagna da vivere vendendo cianfrusaglie sulla spiaggia possa stare in quarantena a morire di fame? Per tanto così se ne stava in India. Ma non è un problema, al più rischiano gli ottantenni, che in India non ci sono perché si muore più giovani per mille altri motivi.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 25/07/2020 - 14:29

Poverino non sapevano che l'INPS si sabato è chiuso

Malacappa

Sab, 25/07/2020 - 14:35

L'indiano e il bengalese prendono il treno diretto a la india e bangladesh solo andata

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Sab, 25/07/2020 - 14:52

Grazie pd.

ziobeppe1951

Sab, 25/07/2020 - 15:11

Stanno impestando il paese...ma per le zecche rosse..è sempre colpa di Salvini..ma arriverà il giorno....

cgf

Sab, 25/07/2020 - 15:36

se tu dici a qualcuno stai a casa, questo è il foglio di espulsione… pensi che tutti ti ascoltino perché tu sei? loro sette-otto-nove... Tanto sanno che non gli fanno nulla e se ci provano diventano razzisti

jaguar

Sab, 25/07/2020 - 16:19

Sanno bene in che paese vivono e questo li autorizza a fare ciò che vogliono.

Enne58

Sab, 25/07/2020 - 16:36

Grazieeeee Lamorgese, grazieeeee Bellanova, grazieeeee governo intero, Finalmente c'è chi ci porta qualche cosa

bruco52

Sab, 25/07/2020 - 17:03

andare in giro sapendo di essere infetto ed infettare centinaia di persone è come compiere un tentato omicidio e se qualcuno muore in seguito è omicidio, perciò bisognerebbe processare tutti coloro che da infetti se ne vanno a spasso per questi reati...ma questo è il paese dei babbei, un po' di quarantena, un buffetto e la promessa di non farlo più...

Brutio63

Sab, 25/07/2020 - 17:14

Ma davvero si può pensare che questi soggetti rispettino l’isolamento volontario? Chi lo ha pensato è demente oppure in malafede, questi fanno come gli pare e l’Italia è indifesa nelle mani di un governicchio di mediocri ed incapaci. Il campo profughi dell’europa adesso pure contagiosi e Lamorgese dorme insieme a Conte con la regia di Casalino!

Nes

Sab, 25/07/2020 - 17:22

Se ci fosse stato un italiano al suo posto l'avrebbero denunciato per attentato alla salute pubblica che prevede pene detentive, ma in presenza di clandestini in Italia é tutto permesso, incredibilmente vergognoso

ilcapitano1954

Sab, 25/07/2020 - 17:42

Ministro della sanità ci sei? sei connesso?

aldoroma

Sab, 25/07/2020 - 17:52

Noi a casa... Loro liberi... Ringrazio I governanti