Salerno, picchia la moglie sul lungomare davanti al figlio in lacrime

Sul posto sono giunti i vigili urbani e i carabinieri, che hanno bloccato l'uomo per accertamenti. L’aggressore è stato identificato e sottoposto a fermo

Sembrava una serata tranquilla quella trascorsa da residenti e turisti sul lungomare Trieste a Salerno, un via vai di persone che trascorrevano la domenica sera passeggiando nell’isola pedonale e consumando un aperitivo nei locali cittadini. A rompere la routine di ogni fine settimana ci hanno pensato due coniugi, anche hanno cominciato a litigare violentemente tra loro.

Nei pressi di un noto bar di Salerno marito e moglie hanno cominciato ad insultarsi e a spintonarsi, davanti al loro bambino, che è scoppiato in lacrime. Nonostante il figlio piangesse disperato, i genitori hanno continuato ad inveire l’uno contro l’altro, costringendo i passanti a chiamare le forze dell’ordine. In particolare l’uomo ha preso a ceffoni e calci la moglie.

Sul posto sono giunti i vigili urbani e i carabinieri, che hanno bloccato l'aggressore per accertamenti. L’uomo è stato identificato e sottoposto a fermo per accertamenti e ha dovuto seguire i carabinieri, la sua posizione è attualmente al vaglio dell'autorità giudiziaria.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.