Cronache

Saluti romani al corteo per Ramelli. In 16 a rischio processo

L'accusa è di violazione della Legge Scelba

Saluti romani al corteo per Ramelli. In 16 a rischio processo

Violazione della legge Scelba. Sedici persone, simpatizzanti dei movimenti di estrema destra, rischiano il processo per questo reato. Infatti, al vaglio degli inquirenti ci sono le immagini della cerimonia di commemorazione della morte di Sergio Ramelli, ucciso durante gli anni di Piombo da un gruppo di esponenti di Avanguardia operaia. Secondo quanto riporta Repubblica, la Digos, il 29 aprile dello scorso anno, avrebbe documentato che gran parte dei partecipanti "compivano manifestazioni usuali del disciolto partito fascista quali la chiamata del presente e il saluto romano". La pena massima per il reato suddetto è di tre anni di carcere.

Commenti