"Sarai vivo tra cinque anni?" Adesso un test lo predice

È possibile sapere in anticipo quali sono le probabilità di morire nei successivi 5 anni: ecco quali sono i valori da controllare

"Sarai vivo tra cinque anni?" Adesso un test lo predice

È possibile sapere in anticipo quali sono le probabilità di morire nei successivi 5 anni. Un gruppo di ricercatori internazionali ha messo a punto un test in grado di predire il rischio di morte immediata. In particolare, gli studiosi hanno scoperto un marcatore nel sangue che rileva le particelle elementari del cancro, delle malattie cardiache croniche e di una serie di altre gravi condizioni. I risultati, pubblicati sul Canadian Medical Association Journal, suggeriscono che il nuovo test del sangue è molto più accurato nella valutazione del rischio morte rispetto ad altri metodi precedenti. I ricercatori hanno raccolto i dati di 6.545 uomini con un’età compresa tra i 45 e i 69 anni, in un periodo di tempo che va dal 1997 al 1999. I partecipanti sono stati seguiti fino al 2015. Gli studiosi hanno guardato ai marcatori dell’infiammazione tra cui l’interleuchina-6 (IL-6). Gli altri due marcatori sono la proteina C-reattiva (Crp) e l’alfa 1-glicoproteina acida (Agp). Ricerche precedenti hanno suggerito che quest’ultimo marcatore è il più forte predittore di morte nei successivi 5 anni. Ma questo nuovo studio ha invece scoperto che il marcatore più accurato è IL-6. Il prossimo passo sarà quello di validare questi risultati su una casistica più ampia.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento