Scandali al vento e la «maledizione» del film di Papaleo

C'è un particolare nel film Basilicata coast to coast che dà il senso di una promessa tradita. Il gruppo musicale protagonista del viaggio che in dieci giorni li porterà da Maratea a Scanzano Jonico ha un nome evocativo: Le Pale Eoliche. Cinque anni fa, quando la pellicola di Rocco Papaleo uscì, alla realtà solida della pala eolica era abbinato il sogno liquido di una regione decisa a spazzare l'arretratezza. E quale auspicio migliore per un gruppo di picari erranti che battezzarsi con lo stesso nome del simbolo del nuovo progresso lucano? Si confidava davvero nella Basilicata felix . La stessa che doveva zampillare dai pozzi neri petroliferi e che invece oggi si ritrova con terra e aria avvelenati da greggio e gas. I ras politici locali si sono svenduti la regione per un'elemosina. Roba da galera (e infatti qualcuno c'è finito). Il bis col miraggio eolico. Risultato: territorio violentato e i giudici che hanno accertato le solite ruberie e i soliti miliardi gettati. Questi sì, al vento.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti