Lo scatolone si muove... dentro ci sono 5 cuccioli

Una donna ha avvertito subito le forze dell’ordine. Credeva che al suo interno vi fosse un bambino

Lo scatolone si muove... dentro ci sono 5 cuccioli

Deve essersi spaventata la signora che, in giro per Monza, improvvisamente ha visto uno scatolone muoversi. E, come se non bastasse, da quella scatola provenivano anche strani lamenti, del tutto simili al pianto di un bebè. La donna, preoccupata e spaventata, ha immediatamente allertato le forze dell’ordine, senza neppure avere il coraggio di guardare cosa fosse racchiuso al suo interno. Al telefono avrebbe urlato: “C’è uno scatolone che si muove, dentro c’è qualcosa, è vivo”. Subito la donna deve aver pensato a un bambino abbandonato. Il lamento che proveniva dall’involucro poteva infatti benissimo appartenere a un bimbo. Una macchina della Questura di polizia di Monza si è velocemente diretta sul luogo del ritrovamento per salvare chiunque si trovasse intrappolato in quella scatola. La volante è quindi giunta in via della Taccona, nel quartiere di San Fruttuoso, situato nella periferia della città brianzola.

Nello scatolone cinque cuccioli

Quando gli agenti hanno aperto si sono trovati davanti non un bambino, ma cinque cuccioli di cane. Belli, bellissimi, che qualcuno aveva deciso di abbandonare in mezzo alla strada, chiusi in uno scatolone, esposti al freddo e alla pioggia. I cani sarebbero dei meticci. I poliziotti hanno così chiamato il servizio veterinario dell’Ats e conseguentemente l’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali. In breve tempo i volontari hanno raggiunto i cinque cucciolotti per prendersene cura. Tutti sono stati presi e scaldati, erano spaventati e infreddoliti. Una volta raggiunto il canile in via San Damiano al civico 21, sono stati scaldati, rassicurati e sfamati. E, naturalmente, coccolati. Per loro verranno presto fatte le visite di controllo, durante le quali verrà anche fatta la profilassi sanitaria e le vaccinazioni necessarie. Da un primo controllo sarebbero comunque risultati tutti in perfetta forma. Adesso verranno accuditi e, quando veterinari e volontari lo riterranno opportuno, saranno adottabili, al pari di tutti gli altri cani presenti nella struttura monzese.

Chi li ha abbandonati rischia il carcere

La polizia intanto sta cercando di rintracciare chi ha avuto il coraggio di abbandonare per strada dei cuccioli nati da pochissimo tempo, strappandoli alla loro mamma. Abbandonare un animale è ritenuto un reato punibile dalla legge. Il colpevole rischia adesso una denuncia penale per abbandono di animali. In Italia l'abbandono è vietato i sensi dell'art. 727 del codice penale, che al primo comma recita: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.

Commenti