Seconde case, negozi e ristoranti: tra sette giorni cambia tutto

Il nuovo Dpcm di Draghi sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. Comprese quindi Pasqua e Pasquetta

Tra una settimana qualcosa cambierà per gli spostamenti verso le seconde case, i negozi e i ristoranti. Il nuovo Dpcm del governo sarà infatti in vigore dal 6 marzo al 6 aprile. Con la diffusione delle varianti nel nostro paese e il rischio di una terza ondata, anche la Pasqua sarà blindata, o quasi.

I ristoranti non potranno riaprire la sera e i negozi di parrucchieri e barbieri saranno chiusi nelle zone in fascia rossa. Continueremo ad avere il coprifuoco dalle 22 alle 5 e il divieto di oltrepassare i confini regionali sarà prorogato fino al 6 aprile, tranne che per comprovati motivi di lavoro, salute o emergenza. Divieto di fare visita a parenti e amici per chi si trova in zona rossa, mentre per le zone gialle o arancioni sarà possibile raggiungere un’altra casa una sola volta al giorno in massimo due persone, senza contare figli minori di 14 anni e persone non autosufficienti o disabili.

Novità importante quella che riguarda la riapertura di teatri, cinema e sale da concerto a partire dal prossimo 27 marzo, come chiesto dal ministro Dario Franceschini. Ovviamente con alcune regole da seguire, come l’obbligo di prenotazione dei biglietti sul web, e posti pre-assegnati che dovranno essere nominativi e distanziati. L’obbligo di indossare la mascherina e il distanziamento permangono. Come riportato dal Corriere, la ministra agli Affari regionali Mariastella Gelmini ha ottenuto che fosse inserita nel testo l’istituzione presso il ministero della Salute di un tavolo tecnico permanente con le Regioni e l'Istituto superiore di sanità, per una eventuale revisione o aggiornamento dei parametri attualmente in uso.

Spostamenti oltre i confini regionali

Permane il divieto di oltrepassare i confini regionali fino al 6 aprile. Le uniche deroghe potranno esserci solo per comprovate necessità lavorative, di salute o emergenza. Ovviamente portando con sé il modulo di autocertificazione o compilandolo al momento di un eventuale controllo da parte delle forze dell’ordine. Il rientro alla propria abitazione o domicilio sarà invece sempre consentito. Durante il coprifuoco, dalle 22 alle 5, sarà ancora vietato muoversi.

Visite a parenti o amici

Chi si trova in zona gialla potrà spostarsi all’interno della propria Regione per fare visita a parenti o amici una sola volta nell’arco della giornata, in massimo due persone conviventi, esclusi i figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti. Per chi abita in zona arancione vale la stessa regola, ma in questo caso si parla di confini comunali. Nessun permesso invece per chi si trova in zona rossa. Il consiglio resta comunque quello di non ricevere nella propria abitazione persone non conviventi e in ogni caso di indossare sempre la mascherina anche in casa, qualora vi siano soggetti che non fanno parte del proprio nucleo familiare.

Seconde case

Per coloro che abitano in zona gialla o arancione resta la possibilità di raggiungere le seconde case, a patto che queste non si trovino in fascia arancione scuro o rossa. Permane la regola del nucleo convivente, l’unico che può raggiungere l’abitazione, solo se questa è disabitata. Durante un eventuale controllo, il titolare della seconda casa dovrà dimostrare di essere il proprietario o l’affittuario da prima dello scorso 14 febbraio. Nessuna possibilità di raggiungere l’abitazione per coloro che sono in zona arancione scuro o rossa, neanche se la casa in questione si trova in fascia gialla o arancione.

Bar e ristoranti

Naufragata l’idea di poter riaprire i bar e i ristoranti anche la sera. Solo nelle zone gialle i bar, i pub, i ristoranti, le gelaterie e le pasticcerie potranno aprire dalle 5 alle 18. I commensali al tavolo potranno essere al massimo quattro, di più solo se conviventi. Dopo le 18 sarà invece vietato consumare bevande e cibi all’interno del locale. Fino alle 18 o alle 22 per quanto riguarda i locali muniti di cucina, sarà possibile l’asporto. La consegna a domicilio è sempre autorizzata. Nelle fasce arancioni o rosse la ristorazione è sospesa, possibile solo l’asporto fino alle 22 per i locali con cucina. I ristoranti all’interno degli alberghi saranno aperti solo per i clienti dell’hotel.

Negozi, centri commerciali e mercati

I negozi restano aperti in tutte le fasce di colore anche se in zona rossa non potranno aprire quelli che vendono abbigliamento, calzature e gioielli. I centri commerciali restano chiusi ovunque nei giorni festivi e prefestivi: “Sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie”. In fascia rossa sono chiusi anche i mercati, a eccezione delle attività che vendono soli alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

Parrucchieri e centri estetici

Per parrucchieri e centri estetici che si trovano in zona rossa qualcosa cambia rispetto al passato. Saranno infatti “sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell’allegato 24. Nel quale vengono eliminati i servizi dei saloni di barbiere e di parrucchiere”. Restano invece aperte le lavanderie (anche industriali), le tintorie, i servizi di pompe funebri e le attività connesse. Nelle zone gialle e arancioni le attività inerenti ai servizi alla persona sono consentite nel rispetto dei protocolli o linee guida adottati dalle regioni nel rispetto delle linee guida nazionali.

Palestre, piscine e impianti sciistici

Tutto chiuso, anche gli impianti sciistici. Sarà consentito fare attività fisica all’aperto, “anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività salvo che non sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti”. In zona rossa l’attività motoria sarà possibile solo in prossimità della propria abitazione.

Teatri e cinema

Teatri, sale da concerto e cinema potranno riaprire dal 27 marzo, data che coincide con la giornata mondiale del Teatro. Gli spettacoli si potranno svolgere solo “con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro”. Ancora chiuse le sale giochi, i centri culturali, sociali e ricreativi, le discoteche e le sale da ballo.

Musei e mostre

Musei e mostre saranno aperti dal lunedì al venerdì nelle zone gialle, con ingressi contingentati ed evitando assembramenti. I musei potranno riaprire anche nel fine settimana dal 27 marzo“a condizione che l’ingresso sia prenotato online o telefonicamente con almeno un giorno di anticipo”. Niente riapertura invece nelle zone arancioni o rosse dove sarà consentito solo alle biblioteche, sempre previa prenotazione e sempre seguendo le norme.

Mezzi pubblici

I mezzi pubblici del trasporto locale pubblico e del trasporto ferroviario regionale potranno accogliere al massimo il 50% della loro capienza totale. Nessuna modifica quindi, se non per i voli Covid tested. Il ministro Speranza, in unione con i ministri dei Trasporti e degli Esteri potrà individuare “ulteriori tratte per le quali l’imbarco è consentito a seguito di obbligatorio test antigenico rapido eseguito prima dell’imbarco” o test antigenico o molecolare negativo eseguito 48 ore prima.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 27/02/2021 - 11:16

governo nuovo,politiche vecchie.non cambia nulla!qualcuno dovrebbe spiegare perchè nei ristoranti a mezzogiorno non ci si contagia,alle sera si

jaguar

Sab, 27/02/2021 - 11:26

I Dpcm di Draghi nel segno del cambiamento, in peggio però. E la Lega che dovrebbe vigilare dall'interno che dice?

antonmessina

Sab, 27/02/2021 - 11:29

lo psicoterrorismo continua alla grande

flip

Sab, 27/02/2021 - 11:33

roba che riguarda i ricchi. i poveri sono e restano poveri quindi penalizzati su tutto....

Ritratto di 0071

0071

Sab, 27/02/2021 - 11:35

Non è cambiato nulla col governo precedente, sono la solita presa in giro. Che senso ha non poter aprire un ristorante la sera (con ovviamente le dovute cautele e precauzioni e numero programmato), ma poterlo aprire il pomeriggio? Una paninoteca o un Pub, locali che aprono solo la sera è da novembre che devono rimanere chiusi, ma che senso ha? Solo i geni della demenza comprendono questa manovra!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 27/02/2021 - 11:36

Tutti incostituzionali, ab origine. Anche se fossero decreti legge, incostituzionali.

oracolodidelfo

Sab, 27/02/2021 - 11:45

jaguar 11,26 - non ha letto della sfuriata di Salvini al Minestro Speranza?

ST6

Sab, 27/02/2021 - 11:46

jaguar: la Lega dice "grazie per le poltrone", che altro sennò?

vincog

Sab, 27/02/2021 - 11:47

anticalcio,perchè è ormai noto che il virus viene dal pipistrello ed essendo il pipistrello animale notturno,ecco spiegato.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 27/02/2021 - 11:49

Mi dite dov'è il cambiamento? Siamo pari pari alle stesse situazioni del Conte2. Soprattutto, come allora, non vedo sbocchi, non vedo soluzioni a breve e nemmeno a distanza. Anzi, vedo un peggioramento. Mattarella...ma come fa a dormire tranquillo?

jaguar

Sab, 27/02/2021 - 11:55

oracolodidelfo, a quanto pare sfuriata inascoltata. E non può essere diversamente, Salvini deve ancora capire che in questo governo la Lega conta zero.

baio57

Sab, 27/02/2021 - 12:03

Quando la percentuale dei contrari al vaccino scenderà dal 50% al 20%, diventeremo zona verde. Sssss..non si deve sapere che il 50% è contrario.

agosvac

Sab, 27/02/2021 - 12:03

Ancora con questi DPCM del Governo! I DPCM erano non del Governo ma di Conte in quanto Presidente del Consiglio ed erano "abbastanza" incostituzionali. Quelli di un Governo non possono essere DPCM bensì Decreti Legge che poi il Parlamento dovrà trasformare in "leggi". La cosa è molto ma molto diversa! Si prega la giornalista di essere più precisa in modo da non portare fuori strada la gente che pensa, giustamente, che da Conte a Draghi non sia cambiato niente.

il veniero

Sab, 27/02/2021 - 12:12

"restano aperti in tutte le fasce di colore ": tradotto la gente non si può muovere tra i comuni ...ma così non pagano ristori ... un negozio su una statale è come fosse chiuso ... nulla di nuovo ...sudditi

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 27/02/2021 - 12:14

jaguar - Non "in questo governo", IN QUESTO PARLAMENTO. Questo è il vero problema! E per cambiare il parlamento servono quelle cose strane e pericolosissime che, Dio ce ne scampi e liberi!, si chiamano ELEZIONI.

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 27/02/2021 - 12:26

mi viene in mente la canzone : "ti tirano le pietre" di Antoine Pietre. E penso a Salvini e alla Meloni. Insomma se entri al governo ti criticano perché vuoi le poltrone, se fai opposizione è perché non ci si vuole assumere alcuna responsabilità.. e come dice la canzone qualunque cosa fai, sempre pietre in faccia prenderai....e figuriamoci che sti sinistri che scrivono non trovino qualcosa da balbettare tanto pe…

jaguar

Sab, 27/02/2021 - 12:30

dlux, undicesimo comandamento: non pronunciare la parola elezioni invano.

jaguar

Sab, 27/02/2021 - 12:44

saggezza, c'è una parola conosciuta da tutta la politica italiana, si chiama incoerenza. In ordine temporale Salvini è l'ultima vittima di tale parola, ma logicamente dopo di lui ce ne saranno molti altri, siamo in Italia.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 27/02/2021 - 12:44

Mattarella ha fatto il gioco delle tre carte, per non cambiare nulla, quanto presteranno il fianco a questa buffonata, lega e Fi?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 27/02/2021 - 12:55

Quanti delle seconde case che vivono in affitto della prima ma non pagano il condominio o lo stesso affitto? E' capitato e capita ancora.

RightViktoria

Sab, 27/02/2021 - 12:58

Cos'è cambiato rispetto a Conte? Nulla, l'opposizione non c'è. Mi ritrovo a chiudere il negozio nel weekend, e se da me dovessimo diventare rossi, tutti i dì, e un marito di 33 anni completamente esautito, comproprietario di una palestra assieme a mio fratello, che si chiude in bagno a piangere per i debiti che stiamo accumulando e l'impossibilità di lavorare, dopo che ha speso migliaia di euro in plastica e detergenti. La politica è morta, la democrazia è morta e sicuramente in un Paese di morti, né io né la mia famiglia ci staremo più. Le tasse ve le paghino quelli nuovi che vengono dal mare, e quelli vecchi che girano tutto il giorno a smerciare veleni nei parchi. La destra italiana è sosia della sinistra. Andate tutti al diavolo, siete tutti falsi.

Zecca

Sab, 27/02/2021 - 13:29

Finalmente un cambio di passo, nel segno della riapertura e del “tornare alla vita”. Vedo che le sparate di Salvini non le ascoltano nemmeno i suoi ministri al governo. Ma lui pensa già alle prossime vittorie: flat tax, quota 100....

Ritratto di ager

ager

Sab, 27/02/2021 - 13:41

Ma che palle. Vabbè finché i media, compreso il vostro, faranno il tifo per il virus perché i giornalisti possono parlare e scrivere di qualcosa senza scervellarsi. Però è anche ora di finirl

Mariottoilritorno

Sab, 27/02/2021 - 14:01

avete rotto

tremendo2

Sab, 27/02/2021 - 15:14

il titolo dice "cambierà tutto", Poi l'articolo comincia dicendo che "cambierà qualcosa". In realtà poi ci saranno solo dei peggioramenti.

routier

Sab, 27/02/2021 - 15:26

Sono piuttosto strani questi virus. Secondo i nostri "Soloni" fino alle ore 18 non contagiano, dopo e fino alla cinque di mattina, sono liberi di contagiare a gogo! Temo fortemente che qualcuno dia i numeri al Lotto!

rudyger

Sab, 27/02/2021 - 15:33

Che fine ha fatto "il saggio" con la sua !saggezza" ? Ancora dorme ?

oracolodidelfo

Sab, 27/02/2021 - 16:57

jaguar 11,55 - illustre, e se a non aver capito fosse Lei?

Sicutnoxsilentis

Sab, 27/02/2021 - 16:59

Ma come? Colui che cammina sulle acque non è che un Conte qualunque? Tutta ‘sta manfrina del cambio del governo per le stesse cose di prima? E i 400000 al giorno? Ovvio la solita boutade all’italiana. Pizza e mandolino siamo e pizza e mandolino resteremo

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 27/02/2021 - 17:18

la politica Italiana è come un telefilm a puntate. Ogni puntata può stravolgere tutto. Siamo la beautiful del pianeta e facciamo di tutto per avere più spettatori.