Il segreto che il Colle non può svelare

Enrico Mentana ieri, nel corso della sua maratona pomeridiana, ha fatto una perfetta sintesi di quello che sta succedendo

Enrico Mentana ieri, nel corso della sua maratona pomeridiana, ha fatto una perfetta sintesi di quello che sta succedendo: «Hanno paragonato Conte ad Andreotti, in effetti i due almeno su una cosa la pensano uguale: meglio tirare a campare che tirare le cuoia», citando una delle famose massime del grande Giulio.

In effetti, quello di salvare il posto a tutti costi è l'unico obiettivo, legittimo per carità, della maggioranza orfana di Renzi. In questo Conte, Pd e Cinque Stelle hanno un buon alleato in Mattarella, il cui unico obiettivo è impedire che insieme al governo cada anche la legislatura. Il motivo è semplice: andare a votare significherebbe risulta da tutti i sondaggi - consegnare Palazzo Chigi al centrodestra a trazione Salvini-Meloni e molto probabilmente il Quirinale si vota nel 2022 a Silvio Berlusconi.

Meglio quindi «tirare a campare» con un governicchio Conte Tre, sostenuto da una banda di mercenari voltagabbana. Il reclutamento è in corso, ma siccome serve tempo per ungere gli indecisi e accontentare i pretenziosi, Mattarella ha concesso qualche giorno di vita artificiale a Conte che infatti, inspiegabilmente, si presenterà all'esame delle Camere non prima di lunedì.

In molti stanno scommettendo sul buon esito dell'operazione, che importa se ci consegnerà un nuovo governo e una nuova maggioranza ancora più deboli, dequalificati e litigiosi dei due precedenti. Al punto che i suddetti voltagabbana vengono spacciati come salvatori della patria. Marco Travaglio primo sponsor di Conte - che in passato etichettava questi mercenari con i peggiori aggettivi del vocabolario, ieri ha cambiato idea pure lui ed è arrivato a dare dei «topi di fogna» a coloro i quali osano mettere in dubbio la loro nobiltà di intenti.

Come andrà a finire lo vedremo. Certo che se Renzi avesse fatto male i suoi conti uscirebbe da questa sfida assai ammaccato, come Salvini all'indomani dello strappo del Papeete. Ma neppure i vincitori potranno cantare vittoria. Già questo governo aveva ben poco di politico, da martedì potrebbe essere definitivamente solo una formula matematica, un teorema nel quale due più due non farà mai quattro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

amedeov

Ven, 15/01/2021 - 17:30

Per berlusconi sarebbe " IL MERCATO DELLE VACCHE " per il conte tacchia " I COSTRUTTORI " due pesi e due misure. Grazie mattarella può ritornare ad appisolarsi

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 15/01/2021 - 17:49

"Che importa se ci consegnerà un nuovo governo e una nuova maggioranza ancora più deboli...". Sì, ormai siamo rassegnati a questa politica. Però da ora in poi tutti costoro, soprattutto Mattarella, non ci vengano a soffriggere i cabbasisi (forse così è più chiaro il concetto) con "il bene del Paese", "bisogna fare presto", "serve un governo forte e coeso", "il Paese ha bisogno di risposte", "c'è il Recovery Plan", piove, nevica, tira vento...Dicano la verità agli italiani, che del Paese non gliene importa una accidente, che sono lì per scroccare il lauto stipendio, che se ternassero a casa si annoierebbero da morire...

ex d.c.

Ven, 15/01/2021 - 18:07

Fare cadere questo Governo è augurabile. Purtroppo anche il CD non sarebbe pronto. Salvini e Meloni sono litigiosi , in costante competizione tra loro ed entrambi impresentabili come Premier. FI non ha ancora i voti per avere la direzione del CD. Al momento Situazione difficile in ogni caso.

rigampi1951

Ven, 15/01/2021 - 18:18

Direttore lei ha ragione, purtroppo Mattarella prima ci ha consegnato in mano a una banda di incompetenti, e ora ci consegnerà in mano ai voltagabbana , che vengono osannati come i "costruttori", che schifezza

Savoiardo

Ven, 15/01/2021 - 18:27

C'e' " Il visconte dimezzato" ed anche "Il rottamatore rottamato"

gedeone@libero.it

Ven, 15/01/2021 - 18:28

Tutti i cantori di regime stanno tessendo le lodi per questi opportunisti appellandoli ""responsabili"" e ""costruttori"". D'altronde questi possono tutto, avendo occupato tutti i gangli vitali dello Stato, dal Quirinale alla magistratura, dalla scuola al giornalismo e tutti i mass-media che contano. Non per niente per far fuori Trump, i democrat americani hanno copiato in tutto e per tutto il metodo usato dal Pd per estromettere Berlusconi dal Parlamento.

marzo94

Ven, 15/01/2021 - 18:33

E l'Italia guarda. Ma finalmente anche in un articolo di fondo si identifica il personaggio principe della sciagura al governo: il sedicente capo dello stato Mattarella, primo e quasi unico colpevole dei governi Conte. Una vergogna, il super partes è un ultras con tanto di bandiera.

barnaby

Ven, 15/01/2021 - 18:37

ex d.c. - Quindi se non può comandare FI nel CD è meglio che ci sgoverni la sinistra+questa accozzaglia di trasformisti? Pertanto gli italiani devono continuare a soffrire (anche la fame) perché FI non ha i numeri e Berlusconi non può assumere i comandi come premier? Che differenza c'è fra lei e i "costruttori"?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Ven, 15/01/2021 - 18:46

Caro Direttore, l'osannato Mattarella rivela ancora una volta la sua pochezza morale. Zingaretti, ma dove hanno pescato costui, non vuole andare al voto per non consegnare il paese agli amici di Trump, ammettendo esplicitamente che l'attuale coalizione è minoritaria nel paese. Che fa Mattarella? Anziché il notaio,concede tempo per trovare i "costruttori", altro nome per gli opportunisti. Del resto ricordiamo i vari Schifani e Quagliarello, ripresi in FI a fine missine . E pur vero quanto scritto sopra nel post firmato "ex dc". L'ideale sarebbe una vittoria elettorale del centro destra a guida di esterno competente e stimato.Comunque il governo non cadrà. La stragrande maggioranza dei perdenti cadrebbe dalle stelle alle stalle. Se lo immagina un Di Maio circondato da fotografi, in giro per il mondo, abituato a fare la manina di saluto ad ogni passaggio TV che torna a vendere bibite al Maradona Stadium?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 15/01/2021 - 18:48

sallusti sa quello che dice: i BABBEI COMUNISTI GRULLI no :-) ragliano rumorosamente alla luna....

roberto zanella

Ven, 15/01/2021 - 18:59

Egr. Sallusti io credo che voi stiate trattando il Mattarella come il vecchietto che pensa all'Italia. Continuate a prendere una cantonata dietro l'altra. Mattarella è il grande vecchio che fa di tutto per pilotare il suo sucessore al colle che è la signora Cartabia, ovvero il CSM al Colle e voi portate rispetto a uno che manovra per metterlo in quel posto al futuro Governo di Centro Destra ? Non so se siete ingenui o peggio. Se volete fare i Gandhiani siete fuori di melone. Il bello che avete pure fatto irrimbambire pure Salvini. Poveri noi Italiani.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/01/2021 - 19:00

Leggo e copio: «Hanno paragonato Conte ad Andreotti, in effetti i due almeno su una cosa la pensano uguale: meglio tirare a campare che tirare le cuoia». Ce lo insegna Mentana, ma il mal di pancia rimane. Non si può sopportare un sistema politico del genere, nel quale il Popolo conta poco e solo quando è chiamato a votare. Per il resto siamo “zero”, a vantaggio di un sistema politico totalmente sbagliato.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 15/01/2021 - 19:14

un circo di pagliacci sena domatore (Mattarella)che non sente non vede e se c'è dorme spero che se c'è una giustizia che funziona questi bei tomi prima o dopo paghino per i danni che hanno fatto agli italiani e non solo

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 15/01/2021 - 19:14

Ce ne vuole paragonare Conte con Andreotti. Uno sparirà a breve, l'altro è stato 7 volte pdc, e non in modo abusivo.

CarlSchmidt

Ven, 15/01/2021 - 19:27

In Olanda il governo siè dimesso e si andrà a nuove elezioni. Se lunedì il govrno Conate dovesse cadere sono certo che non si andrà a elezioni ma, con l'aiuto di Mattarella, si cercherà di evitarle.L'Italia si conferma una repubblica fondata sul potere della sinistra.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Ven, 15/01/2021 - 19:30

Matteo uno ha sbagliato ad unirsi a Toninelli & C. e poi a non spiegarci perché poi si è disunito. Matteo due ha sbagliato a mettere insieme ex sovietici ed ex umani (si scherza, dai!) eppoi a rimanerne deluso e disunirsi pure lui. Viene da Marte? Cosa si aspettava? O è talmente vispo che si aspettava tutto questo e lo ha fatto in odio ai vecchi compagni che a suo tempo quando ne era il capo lo hanno accompagnato alla porta? Ora lui vorrebbe accompagnarli fuori da tutto? La strada è quella ma nel nostro paese per perdere definitivamente la faccia non basta stare con Grillo, non basta mettere in maschera un popolo intero che ha avuto più morti e più debiti e più disastri economici di ogni. Da noi non basta. Qui per perdere definitivamente la faccia bisogna anche tifare per la Juve.

Uncompromising

Ven, 15/01/2021 - 19:34

È un vero e proprio "partito trasversale", che potremmo chiamare dei NO-VOTO. Accumulati, più che dalla paura, dalla CERTEZZA che il Centrodestra vincerebbe le elezioni. Resisterà sino a scadenza naturale, con la benedizione del Presidente della Repubblica. Il punto di domanda resta Renzi: troppo impuntato sul MES, per lasciar perdere. E magari, fuori dalla maggioranza, può 'insistere" maggiormente, per farlo approvare...

QuasarX

Ven, 15/01/2021 - 19:36

io non vedo come tragedia un governo Meloni + Salvini con Berlusconi presidente anzi direi che vista la situazione odierna potrebbe essere la soluzione migliore

barnaby

Ven, 15/01/2021 - 19:44

Lo statista Zingaretti si è espresso e dice che la sporca manovra di palazzo serve ad evitare che risorgano gli alleati di Trump che la maggioranza attuale va allargata (forse a FI?) e che serve un forte impianto di definizione di programma di legislatura. Degli italiani, della gente non una parola, contano solo le loro poltrone mentre l'Italia affonda. Poi se tutto va bene ci daranno lo jus soli, più migranti, leggi contro il libero pensiero, leggi lgbt ecc... tutta roba che ci renderà felici e con un avvenire luminoso. Di andare a votare mai, hanno il terrore di fare la fine che meritano.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 16/01/2021 - 12:01

I presunti (autodefiniti) "democratici" hanno deciso per conto degli italiani che non si vota, che non è il caso, che, se vincesse (come d'altronde vincerebbe) la destra non sarebbe una bella cosa (per loro), che l'Europa si offenderebbe, che la Democrazia sarebbe a rischio...invece con loro la Democrazia semplicemente non esiste. Unione Sovietica prima della caduta del muro.