Sei a pranzo? Occhio al portafogli: così ti ripuliscono

Sono stati arrestati due stranieri di 28 e 32 anni. La refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario

Sei a pranzo? Occhio al portafogli: così ti ripuliscono

Occhio al portafogli quando siete a pranzo perché in men che non si dica rischiate di essere ripuliti da scaltri ladri. Grazie agli agenti della polizia di Stato, a finire dietro le sbarre sono stati un cileno di 32 anni e un cubano di 28, entrambi conosciuti alle forze dell'ordine. Sono infatti risultati avere precedenti penali contro il patrimonio. La coppia è stata fermata con l'accusa di furto aggravato di portafoglio, avvenuto tra i tavolini di un dehor in via Melzo a Milano. La refurtiva è stata infine riconsegnata al legittimo proprietario.

Il furto tra i tavoli

È andata male questa volta ai due malviventi che non avevano messo in conto di potersi trovare faccia a faccia con dei poliziotti della Squadra Mobile, che stavano svolgendo un servizio di contrasto ai reati predatori. Durante la loro missione, gli agenti hanno visto due loschi soggetti camminare in modo sospetto per strada, uno vicino all'altro, intenti a scambiarsi occhiate d'intesa. Arrivati in via Melzo, in pieno centro, a pochi passi da Porta Venezia, il 32enne si è avvicinato al dehor di un locale, mentre il suo compare era rimasto più lontano, a fare da palo. A quel punto il cileno si è avvicinato a un tavolo e si è seduto, con alle sue spalle un ignaro cliente dell'esercizio. Il malvivente ha quindi appoggiato con noncuranza la giacca sulla sedia, ha finto di aspettare quanto ordinato e, dopo aver fatto passare il braccio nell'indumento appeso alla sedia, ha cominciato a frugare nelle tasche del cliente.

Ecco come rubano il portafoglio

Con mossa fulminea ha quindi estratto il portafoglio della povera vittima. Con la refurtiva si è poi allontanato dirigendosi verso viale Piave, dove ad aspettarlo c'era il suo complice. I due, certi di essere riusciti a farla franca, si sono fermati per guardare il bottino e liberarsi del portafoglio, che è stato infatti abbandonato sul cofano di un'auto in sosta. Ma ecco arrivare gli agenti della sesta sezione della Squadra Mobile che avevano assistito a tutta la scena, furto compreso. La coppia di ladri è stata arrestata in flagranza di reato e, una volta recuperata la refurtiva, è stata riportata all'ignara vittima. Nel filmato si vede chiaramente che il malvivente, dopo aver adocchiato la sua preda prende posto dietro di lei, non prima di essersi assicurato di avere a portata di mano la giacca del cliente. Dopo un paio di tentativi andati a vuoto, ecco il portafoglio scivolare nella sua tasca.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti