Senza benzina sull'A10 abbandona l'auto, trovato undici ore dopo

L'uomo ha abbandonato l'auto sul viadotto, con le quattro frecce azionate, quindi si è allontanato. Gli agenti della polizia stradale lo hanno trovato dopo undici ore di ricerche, quando ormai si temeva il peggio

Rimasto senza benzina, ha abbandonato l'auto sul viadotto dell’Autostrada dei Fiori, ricordandosi di azionare le quattro fecce, ma dimenticandosi di tornare indietro a prendere l'auto, tanto che gli agenti della polizia stradale lo hanno trovato rannicchiato e infreddolito, all’uscita di una galleria. La vicenda ha avuto inizio ieri sera, quando un automobilista ha segnalato la presenza di un’auto ferma in autostrada, nei pressi dell'area di servizio Conioli, tra Sanremo e Imperia, in direzione Francia.

Parte una pattuglia della sottosezione di Imperia Ovest della stradale. Considerato che nessuno ha segnalato la presenza di pedoni in autostrada, il timore è che l’automobilista possa aver deciso di lanciarsi nel vuoto e non sarebbe neppure la prima volta che avviene un fatto del genere in quella tratta. La vettura, un’Opel Astra, ha ancora le chiavi inserite nell’accensione.

Gli agenti, però, si accorgono che l’auto è a secco di benzina e da qui c’è la speranza che il conducente - un francese di 29 anni, abitanti a Cannes, in Costa azzurra - si sia allontanato a piedi (pur essendo vietato) per raggiungere la prima area di servizio. Le ricerche proseguono a ritmo serrato ma di lui nessuna traccia. I vigili del fuoco ispezionano a lungo l’area boschiva situata al di sotto del viadotto, nell’eventualità di trovarne il corpo, ma per fortuna l’esito è negativo.

Sono circa le 3 di notte, quando finalmente il ventinovenne viene rintracciato. I poliziotti scorgono la sagoma di una persona accovacciata nei pressi di una galleria, su una delle corsie di marcia. Il giovane sembra quasi in stato confusionale, ma le sue condizioni di salute, malgrado il freddo, sembrano abbastanza buone. All’interno della sua auto rinvengono della documentazione medica dalla quale si evince che il francese è in cura psichiatrica. Per questo motivo viene ricoverato all'ospedale di Imperia, dove i medici stanno ancora vagliando le sue condizioni.

La polizia, invece, sta valutando se adottare provvedimenti nei suoi confronti. Vero è che dopo un episodio del genere, viene messa a dura prova la sua capacità di stare al volante e non si esclude che gli possa essere revocata la patente. Gli agenti, comunque, hanno già contattato le autorità francesi tramite gli uffici del Centro di cooperazione mista del valico di Ponte San Luigi. Hanno scoperto che il giovane vive da solo e nelle prossime ore potrebbe essere preso in consegna dalle autorità transalpine che lo riporteranno a casa.

Commenti
Ritratto di Civis

Civis

Ven, 17/01/2020 - 17:51

Con le auto elettriche la scena si ripeterà 100 volte più frequentemente. E senza la possibilità di tornare indietro con una tanica piena.

sbrigati

Ven, 17/01/2020 - 18:30

@civis. Esatto!

Scirocco

Ven, 17/01/2020 - 20:10

Naturalmente uno fuori di testa guida un'automobile! Ci sono già gli ubriachi,i tossici e quelli che messaggiano con il telefonino mentre guidano ed ora ci mancano i francesi schizzati..... Va che siamo messi bene.

killkoms

Ven, 17/01/2020 - 20:11

In cura psichiatrica e viene a guidare una macchina in Italia?

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Ven, 17/01/2020 - 20:53

Anche Greta lo avrebbe fatto!