Siracusa, una barca lascia 53 migranti sulla spiaggia di Noto

Gli scafisti hanno scaricato 53 migranti sulla spiaggia di Noto (Siracusa) e sono fuggiti a bordo dell'imbarcazione

Siracusa, una barca lascia 53 migranti sulla spiaggia di Noto

Hanno attraccato la loro barca sulla spiaggia di Calamosche, in provincia di Siracusa, approfittando probabilmente del buio. Qui hanno fatto sbarcare in tutta fretta 53 migranti e sono fuggiti a bordo della loro imbarcazione.

È successo ieri sera a Noto, dove polizotti e carabinieri hanno trovato 31 uomini, 8 donne e 14 bambini (tutti di nazionalità afghana o pachistana) abbandonati sulla spiaggia e li hanno portati al porto commerciale di Augusta per le procedure di identificazione.

Nulla si sa ancora degli scafisti, tornati in alto mare prima che le forze dell'ordine potessero fermarli.

È una nuova ondata di sbarchi che sembra non avere fine, con 629 migranti salvati nei giorni scorsi in Mediterraneo e ora a bordo della nave Aquarius, oltre che al centro di un braccio di ferro tra l'Italia e le Ong che li hanno recuperati. E quasi altre mille persone sono in viaggio su una nave della Guardia costiera italiana verso il porto di Catania.

Nonostante questo secondo il Viminale dal 1 gennaio 2018 fino a oggi gli sbarchi sono nettamente in calo rispetto ai dati riferiti allo stesso periodo degli anni 2016 (-72,64%) e 2017 (-77,45%): ne sono arrivati 14.441 contri i 64.033 dello scorso anno ei i 52.775 del 2016. In calo soprattutto i migranti provenienti dalla Libia (9.832 nel 2018): scendono dell'84% rispetto al 2017 e dell'81,37% rispetto a due anni fa