Sostegno a chi produce o a morire sarà il Paese

E se il vero virus non fosse il Corona ma il Giuseppi?

E se il vero virus non fosse il Corona ma il Giuseppi? Da Coronavirus a Contevirus il passo è stato più breve del previsto. Con poche parole per di più false come oggi dimostriamo all'interno del Giornale - il primo ministro Conte ha infatti infettato la pax politica che aveva caratterizzato i primi giorni dell'emergenza e ora la strada è tutta in salita tra ordini e contrordini. Ciò che ieri era un «alto rischio» oggi è declassato a «normale pericolo» (l'epidemia); e quello che ieri era un «accettabile pericolo» oggi è diventato un «alto rischio» (la crisi economica del Nord messo in quarantena).

O è stato tutto un equivoco, ma allora ditelo chiaramente e fermate le macchine, oppure, se davvero la situazione necessita di misure talmente drastiche da limitare la libertà di movimento e di impresa, il governo deve da subito sostenere nel concreto, con provvedimenti altrettanto eccezionali, i danni che sta subendo il sistema produttivo.

Pensare di cavarsela con una sospensione del pagamento delle tasse nelle zone rosse è ridicolo. Non è che i commercianti e gli imprenditori del Nord (ma fra un po' tutti) siano infatti messi meglio di quelli di Codogno o di Casalpusterlengo, che sono bravissimi, ma detto con tutto il rispetto rappresentano una goccia nel grande mare del Pil.

Quanto tempo può resistere Milano a scartamento ridotto senza adeguati sostegni, incentivi o esenzioni fiscali? Nei primi due giorni di «codice rosso» il fatturato della città così è stato calcolato è diminuito, a costi costanti, di due terzi: da centoventi a quaranta milioni. Avanti così, in pochi giorni i danni raggiungeranno il miliardo, ma intanto corrono tasse locali e nazionali, stipendi e mutui. Fare pagare ai sani il conto dei malati è disonesto, sarebbe come chiedere ai terremotati di pagare le ruspe, i pompieri e le ambulanze che sono andati a salvarli.

Se Conte non chiarisce definitivamente e non si comporta di conseguenza, tra un po' ci sarà una pandemia di licenziamenti che farà ben più vittime di quella virale. Invece di intercettare i telefonini, si preoccupi quindi di intercettare i bisogni dei cittadini che lui stesso ha contribuito a cacciare nei guai.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

JK640

Mer, 26/02/2020 - 17:15

Questi cialtroni, da apprendisti stregoni buoni a nulla, prima non hanno gestito correttamente la situazione, poi per scrollarsi di dosso la colpa hanno creato un danno incommensurabile all'economia e all'immagine dell'Italia.

Ritratto di adl

adl

Mer, 26/02/2020 - 18:06

A mio avviso direttore, o questo governo va a casa ora, dopo i disastri da Coronavirus, o mai più. Meditate opposizioni, meditate.

investigator13

Mer, 26/02/2020 - 18:24

forse se l'informazione si fermasse ad analizzare la peste del momento, la globalizzazione da cui deriva il coronavirus ci si potrebbe orientare su quali misure giuste e necessarie per liberarci dal globalismo, la vera minaccia per l'economia di ogni Stato. Con la globalizzazione abbiamo dato mandato alla Cina di risolverci tutti i ns problemi, se poi arriva il coronavirus teniamocelo senza fiatare.

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mer, 26/02/2020 - 18:34

L'unico sostegno al nord è smetterla con l'isteria per un virus influenzale a bassissima letalità. A cominciare da voi giornalisti che ci state bombardando giorno e notte, con un allarmismo insensato rispetto alla effettiva pericolosità del fenomeno, facendo passare il Veneto e la Lombardia come un lazzaretto. Smettetela e datevi tutti una calmata, che se crolla l'economia del nord non moriremo di influenza ma di fame.

Darth

Mer, 26/02/2020 - 19:03

E' raro vedere una serie di errori talmente clamorosi come quelli fatti dal governo a partire da gennaio per affrontare la crisi Coronavirus. Anzi, diciamoci pure che non si era mai vista una simile dimostrazione della più assoluta incompetenza unita alla più bieca tracotanza, fino al punto di arrivare a criticare un ospedale perché ha seguito le direttive da loro emanate... Quando uno pensa d'aver toccato il fondo, qualche chilometro sotto di lui c'è un governo piddino-grillino che sta scavando.

Ritratto di firelight

firelight

Mer, 26/02/2020 - 19:42

Ma per un semplice calcolo di probabilità è possibile che sia sempre colpa di Conte,sia che piove sia che splende il sole ? Siete veramente ridicoli,sallustri in primis

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 26/02/2020 - 20:41

Perché se la prende con Giuseppi e non con Montalbano.2? Perché non con Grillo o con Renzi o con Franceschini? Sarebbero tutti da legare col fil di ferro e buttare nel Po.

edo2969

Mer, 26/02/2020 - 21:18

Ho peccato, devo amare. Devo amarE, ho fatto peccato.

jaguar

Mer, 26/02/2020 - 21:20

firelight, non mi sembra che voi sinistri vi facciate molti scrupoli nell'insultare Salvini.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 26/02/2020 - 22:41

La vera malattia italiana, ormai epidemica per partiti e sistema di potere, è lo statalismo. Conte rappresenta alla perfezione questa malattia esiziale che colpisce governi, politici, stato ed amministrazioni. Lo statalismo che crea problemi, guai, povertà, incertezza. Roba da ridere il virus. Ben altra gravità e ben altra diffusione hanno le conseguenze dello statalismo.

alox

Gio, 27/02/2020 - 00:14

Non condivido sig Direttore pretendere che il coronavirus diverra' il capro espiatorio per Conte e compagni e' troppo facile. La libertà di movimento e di impresa non ci sono da decenni e la fuga degli imprenditori italiani e' una tragedia storica sotto gli occhi di tutti peggiorata da governo in governo.

rrobytopyy

Gio, 27/02/2020 - 07:46

per distruggere un paese una volta si facevano guerre con fucili e cannoni poi siamo passati alle atomiche poi alle battaglie finanziarie adesso all' allarmismo dei media

carlolandi

Gio, 27/02/2020 - 09:00

carlolandi Se il Governo dovesse adottare dei provvedimenti per agevolare l'Italia piombata nella crisi più grave che si ricordi dal dopo guerra, farebbe bene a pensare al Paese intero perché i motivi di sofferenza sono anche fuori dei confini delle Regioni per le quali si pensa di adottare dei provvedimenti. Vedremo se il governo una volta tanto non sarà divisivo!.

Franco40

Gio, 27/02/2020 - 09:10

@edo2969, se fosse un prete le darei sempre la assoluzione per i peccati di cui si confessa, ciò è dovuto. Dato però che sono laico rifiuto e non l'assolvo in quanto mi ha stancato col suo chiedere sempre perdono. Si comporti bene e non da peccatore incallito. Pace e Bene.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 27/02/2020 - 09:21

Non fanno politica ma esibizione. E spesso penosa. Han voluto apparire diligenti perché hanno la coscienza sporca. Sanno di essere vulnerabili ed inattendibili. Siamo al punto che ci respingono dall'Africa non solo per il corona virus che ragionevolmente è presente in Italia come altrove (basta cercarlo con più o meno diligenza) ma perché diamo la sensazione di raccogliere tutto da qualunque parte arrivi. Absit iniuria verbis, siamo percepiti come una gigantesca fogna a cielo aperto. Gli altri paesi ormai diffidano di noi per molteplici motivi. Presto diverremo un porto non sicuro per chiunque. Dio non voglia che si sia costretti ad emigrare in Africa.

CarloLinneo

Gio, 27/02/2020 - 09:27

Gurdatevi in giro, i ristoranti sono pieni. Ieri ho faticato non poco per trovare un posto in pizzeria.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 27/02/2020 - 09:28

Paroel sante direttore...ma in Italia abbiamo i lpeggiro virus che possa esistere al mondo: il comunismo, ma soprattutto i comunisti. Senza di loro sarebbe l'eden.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 27/02/2020 - 09:33

come è bello sentire parlare di italia, italiani e italianità quando le cose vanno male per il nord italia, che in tempi "normali" parlano di "lombardianità" "piemontità" e "venetità". avete superato tutti nel "chiagnere e fotter! non c'è un solo politico o persona influente del nord, che abbia fatto richieste al governo di sicurezza sanitaria per i cittadini del nord, hanno sempre è solo fatto richieste(strappa lacrime)di soldi! ma non siete quelli che lavorano di più che avete più ricchezza, che avete più posti di lavoro, che mantenete il resto dell'italia? siete solo un grande bluff su una facciata di cartapesta! p.s. astenersi "affaristi", perditempo e sognatori, si accettano risposte solo per argomenti(!?)

Morion

Gio, 27/02/2020 - 09:42

Alessandro...ma finindela!

Ritratto di bimbo

bimbo

Gio, 27/02/2020 - 09:56

In questo bel paese i sostegni si danno solo ai porci, ai maiali e ai viandanti che non hanno dimora. Il resto paga i ricercatori a perder tempo..

rrobytopyy

Gio, 27/02/2020 - 11:47

leonida55, e basta con questo comunismo

rrobytopyy

Gio, 27/02/2020 - 11:50

masochismo italiano, prima il Pd, specializzato da tempo poi La Lega poi i 5 Stelle adesso il Governo

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Gio, 27/02/2020 - 11:59

@Leonida55 I comunisti esistono solo nella tua mente, troll.

Mborsa

Gio, 27/02/2020 - 12:20

Il governo ha tutte le colpe, ma nessuno può scagliare la prima pietra! Sabato e domenica nessuno ha avanzato il minimo dubbio sull'azione del governo, di concerto con le regioni. La povera dottoressa del Sacco è stata relegata in due righe nella cronaca della giornata per la sua opinione controcorrente. E' stata la sola pubblicamente al di sopra del pecorame pubblico (virologi, media, personale politico di governo e opposizione). Gli stessi che avevano annunciato la catastrofe sanitaria ora non sono credibili per annunciare la tranquillità sanitaria! vorrebbero

dagoleo

Gio, 27/02/2020 - 12:23

il problema è che stò Giuseppi l'unica cosa che cerca veramente di intercettare, sono i suoi interessi. del resto non gliene può fregà de meno.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 27/02/2020 - 12:44

Alcuni qua dentro, e non solo, sostengono che i comunisti non esistono più. Domanda semplice semplice. Perché i comunisti non esisterebbero più ed invece i fascisti esisterebbero ancora, eccome?

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 27/02/2020 - 13:44

Questi balordi non hanno ancora capito, ma presto sentiranno i morsi della fame. Ill blocco di Lombardia e Veneto porterà il Paese alla rovina e questi succhiasoldi a tradimento finiranno di fare anche i presuntuosi ed arroganti.

alox

Gio, 27/02/2020 - 14:11

Solo in Italia si entra armati ed in divisa per semplici controlli, solo in Italia si aiuta all'inverosimile industrie morte e sepolte... ma da decenni che e' cosi'...il coronavirus non centra.

Paolo17

Gio, 27/02/2020 - 15:03

E'utile ricordare che poco meno di due anni fa più di un italiano su tre, portò il M5S ad essere la prima forza del Paese. Pensava di dare un provvisorio voto di protesta, invece ha partorito un mostro che prosegue la sua corsa. Piantatela di dare la colpa a Conte e alla sua schiera. Impreparata e dilettante è semmai la maggioranza scriteriata degli italiani, decisiva per la formazione dei Parlamenti che, a seconda del vento che tira e di come si alza la mattina, vota ora per questo ed ora per quello, a seconda se "gli piace", lasciandosi attrarre da quattro slogan urlati, senza leggere un programma e senza sapere un tubo della Storia del Paese. Nel giro di pochi anni si è passati dal 35% di Berlusconi al 40% di Renzi, al 33% dei grillini, al 30% di Salvini. Mai come adesso il grande Montanelli mi si presenta davanti agli occhi come un'ombra: "Un Paese che studia poco, che non legge, che vive della contemporaneità e non impara dal passato, non può avere alcun futuro".

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 27/02/2020 - 15:34

Il regime democratico ha ordini ben precisi, non si deve mollare al poltrona neanche se il popolo itliano crepa. E questo era chiaro, perche' non far comandare chi ha la stragrande maggioranza dei consensi consiste nel negare la liberta'. Il regime va combattuto con ogni mezzo !

Valvo Vittorio

Gio, 27/02/2020 - 15:43

La ragione cozza col fanatismo politico-religioso. Il rimedio è nell'acuire le norme che disciplinino l'accesso nel proprio territorio in maniera scientemente provata. L'errore ha origini lontane, in altre parole quando si consentì l'ingresso nelle istituzioni dei catto-comunisti che tanti danni hanno arrecato all'Italia e guadagnandoci il nomignolo di essere lo zimbello dell'Europa. Credo che il popolo cominci a capire l'errore e sappia agire di conseguenza. Il vecchio detto "sbagliare è umano, perseverare è diabolico".

Cheyenne

Gio, 27/02/2020 - 15:56

QUESTI CRIMINALI INCOMPETENTI DEBBONO ANDARSENE HANNO RIDOTTO L'ITALIA A UN PAESE AFRICANO, MATTARELLA FATTI SENTIRE

gedeone@libero.it

Gio, 27/02/2020 - 16:09

Se si ferma il nord, addio al reddito di nullafacenza.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 27/02/2020 - 16:32

@Quintus_Sertorius - chiamali come vuoi, sinistri o balordi, per me fa lo stesso. Tu sei uno di loro, che contribuisce a distruggere l'Italia. Non è vero che non esistono, tutti i giorni sono tanti che vengono qui a scrivere troiate. Te ne sei mai accorto? Negate pure l'evidenza, come vostro solito. Sintomo di pochissima intelligenza.

rrobytopyy

Gio, 27/02/2020 - 17:03

leonida55, le troiate le scrivi te, anzi no, perchè te di interessante non scrivi niente...

rrobytopyy

Gio, 27/02/2020 - 17:06

fra poco invece il reddito di covidanza.... per la gioia di Giuntoli e Leonida

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 27/02/2020 - 17:16

caro direttore sallusti le è "sfuggita" questa notizia di politica internazionale: NAPOLI. Il rapporto Italia-Francia, scosso nei mesi scorsi da tensioni e incomprensioni, riparte da Napoli, sede scelta in omaggio al presidente francese, che la considera "la città più bella del mondo". Giuseppe Conte ed Emmanuel Macron, accompagnati da undici ministri ciascuno, saranno domani nel capoluogo campano per il XXXV vertice intergovernativo, il primo dopo quello di Lione del settembre del 2017, a poco più di un anno - era il 7 febbraio del 2019 - dal richiamo dell'ambasciatore a Roma Christian Masset per protesta contro l'incontro dell'allora leader del M5S Luigi Di Maio con i gilet gialli, che segnò il punto più basso nei rapporti tra i due Paesi.

rigadritto

Gio, 27/02/2020 - 19:28

Il pellegrino Conte non decide in questi casi. Ci sono fior di scienziati. Lui è ignorante in campo di epidemie - come Speranza - quindi obbedisce, però non ha la creanza e l’umiltà di stare zitto, bensì si gonfia e ne approfitta per fare attacchi politici, come quello al sistema sanitario lombardo. Ma chi ce l’ha messo lì? E quando si vota che si prende un bel calcione e va a casa?

rrobytopyy

Ven, 28/02/2020 - 08:09

per risolvere il tutto, riaprire scuole e fabbriche, riportare tutto alla normalità basterebbe che i media comunicassero insieme alle statistiche giornaliere degli infettati e morti per il corona anche quelli dell' influenza normale, ripeto non la statistica annuale che quella ormai la sappiamo ma quella giornaliera in tempo reale per infettati e deceduti, ovviamente in tutte e due i casi con l' età e le patolegie già esistenti.

rrobytopyy

Ven, 28/02/2020 - 09:46

i casi son due: -o questo virus non è grave e allora hanno fatto bene gli altri paesi a sottovalutarlo per salvare le loro economie e il nostro governo ha fatto una grossa cappellata - oppure il virus è grave e ce l' hanno nascosto giustamente e il nostro governo ha fatto bene e gli altri per il dio quattrino hanno messo a rischio la saluti dei cittadini. Il tempo ci dirà la verità.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Ven, 28/02/2020 - 09:53

Caro Direttore: il vero e autentico produttore è e rimane il piccolo cittadino che riesce a creare un'impresa, o che vive del suo dando soldi allo stato in maniera umana ed equa. Oggi sono poche le imprese che sono tal quali nate da piccoli creatori di sviluppo. Sono grandi e grosse e pompate ad arte oppure piccole ed efficienti perché hanno buoni prodotti. Ma è troppo poco rispetto agli anni dal 49 alla fine degli '70, ove al massimo c'era la denuncia Vanoni e chi voleva poteva farsi il proprio piccolo gruzzolo! Tasse, burocrazie, odio per il lavoro autonomo, hanno ammazzato la prima molla per sopravvivere e non si campa con i soli impiegati e i pescecani usurai. Sta finendo in chiave diversa ma sostanzialmente come con la caduta dell'Impero romano, ove i piccoli contadini o scappavano o regalavano il campo ai latifondisti per liberarsi da tasse e balzelli infiniti. Sta finendo l'Impero Capitalista degenerato. Sia questo, sia quello defunto comunista, non producono ricchezza.

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Ven, 28/02/2020 - 10:27

@Thorfigliodiodino: c'è molta verità in quello che dice.

Savoiardo

Ven, 28/02/2020 - 11:17

I marxisti hanno ampiamente dimostrato in ogni tempo e in ogni luogo di nom saper governare e amministrare.Fare cadere anche in Italia il muro di Berlino.

alox

Ven, 28/02/2020 - 11:21

@thor d'accordo con il comunismo, ma il capitalismo l'Italia l'ha solo visto col binocolo...in US c'e' piena occupazione, la piccola media grossa impresa privata prospera e di conseguenza I burocrati statali. L'Italia non e' MAI stata cosi'. Oggi l' Italia e ' di fatto un Paese socialista, tutto nelle mani del governo che ha la pretesa di risolvere I problemi invece li crea e uccide la speranza e la voglia di fare.

frank173

Ven, 28/02/2020 - 11:24

Del Paese me ne frego, mi interessano molto di più le persone. Strano eh?

rrobytopyy

Ven, 28/02/2020 - 11:35

Savoiardo ha mangiato troppi biscotti, sempre con il marxismo ma non ha altre argomentazioni valide ? Io fossi la direzione non pubblicherei righe in cui non c'è scritto nulla di interessante.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Ven, 28/02/2020 - 13:22

@alox: anche lei ha ragione, ma io ho cominciato a lavorare a vent'anni negli anni '70 e ne ho infinita nostalgia, perché noi autonomi guadagnavamo bene e avevamo beni immobili e sicurezza e non avevamo bisogno di dare tangenti o che altro, perché i clienti c'erano lo stesso. Sì, negli USA mi pare che si scarichino ancora tutte le spese dal caffè alle sigarette e questo è cosa buona. Qui solo tasse pressoché non scaricabili se non a babbo morto a cominciare da quando ci fu l'IVA. Sì, è durata poco, perché come i comunisti si accorsero della felice ricchezza dal macellaio al ferramenta, subito vollero aggredirla e tassarla per puro e assoluto odio e invidia diciamo di classe.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 28/02/2020 - 14:06

@Leonida Usare una terminologia esatta è fondamentale in ambito politico, altrimenti manca un'idea chiara di chi siano gli avversari e chi siano gli alleati e si aprono le porte a furbizie semantiche come "reddito di cittadinanza" ai non cittadini, "migrante" invece che "clandestino", etc. Voi piddoleghisti siete nullità ideologiche perché vi manca un quadro di riferimento, sguazzate in dicotomie imbecilli tipo "comunista"-"fascista", mentre la vostra leadership finge di litigare e fa grassi affari sulla vostra pelle. Imparate a parlare e imparerete anche a pensare.

alox

Ven, 28/02/2020 - 14:19

Inoltre negli US si pagano meno tasse, ma non solo sugli immobili ma anche auto, moto, barche etc non c'e' bollo super bollo...con 50$ si paga la registrazione annuale, il costo di grosse cilindrate e' la nanutenzione ma la benzina e' di circa 0.5 euro al litro e si spiegano le cilindrate...alla fine non si accusa il prossimo di quel che ha...

Nick2

Ven, 28/02/2020 - 14:26

Inviterei i lettori ad essere onesti intellettualmente. Se il centro del contagio fosse stato la Toscana e se un ospedale toscano avesse fatto la fesseria di spedire a casa per due volte un malato grave senza fargli il tampone, cosa chiedereste a gran voce? LE DIMISSIONI DEL GOVERNATORE. Continuate a girare e pirlare le notizie come vi fa più comodo, ma il vostro Skeletor l'ha combinata grossa...

alox

Ven, 28/02/2020 - 20:07

..e proposito di liberta' di movimento: la "BOLLA DI ACCOMPAGNAMENTO" e' un'altra fregatura TUTTA Italiana! In US non c'e'; la bolla di accompagnamento: ossia la scusa di fermarti, controllare e magari pesare quel che trasporti, ossia trovare il pelo nell'uovo per poterti multare, per rallentare il tuo lavoro….Ma chi credono di prendere in giro? Fai le valigie o trova la sedia statale...