Lo spread riprende il volo e sale a 177 punti base

Si allarga lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi, che vola sopra quota 180, a 180,2 punti, dopo aver aperto sopra i 170 punti

Lo spread riprende il volo e sale a 177 punti base

Si allarga lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi, che vola sopra quota 180, a 180,2 punti, dopo aver aperto sopra i 170 punti. Archiviate le elezioni Usa, l’attenzione degli investitori si concentra sul prossimo appuntamento di rilevanza sistemica: il referendum costituzionale italiano del 4 dicembre. Anche le elezioni in Austria ed Olanda mantengono alta la tensione in Europa. L’aumento del rendimento, salito sopra al 2%, al 2,17%, sui massimi da un anno e mezzo, si inserisce però in un’ondata di vendite generalizzate sul mercato del debito, legate alla previsione che la politica economica di Donald Trump farà risalire l’inflazione, rendendo i titoli di Stato un investimento meno conveniente. Avanza anche il differenziale Bonos/Bund, che è a 124 punti per un tasso dell’1,61%.

Lo spread tra il Btp e il Bund riprende dunque la corsa al rialzo. Il differenziale, che aveva aperto in leggero calo dopo le turbolenze di venerdì, è salito poi fino a 177 punti base col tasso sul decennale del Tesoro al 2,12%. Secondo gli esperti ad influire sarebbe il rischio politico connesso all'esito del referendum costituzionale e la vittoria di Donald Trump alle presidenziali Usa. Insomma ancora una volta torna l'arma dello spread che cerca di orientare il voto.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento