60mila euro per trasferirsi in questo paesino disabitato

Nel paesino disabitato della Svizzera Albinen, se dovesse passare il referendum, saranno dati 60mila euro alle famiglie che decidono di trasferirsi

Albinen è un paesino nel canton Vallese della Svizzera quasi disabitato, tanto da costringere la scuola locale a chiudere dopo che le ultime tre famiglie con i loro otto bambini si sono trasferiti.

Così la municipalità ha proposto un referendum tra i residenti per il progetto di ripopolamento . Alle famiglie che decidono di comprare o costruire casa nel piccolo gioiello incastonato tra le montagne, verranno offerti 25mila franchi, circa 21 mila euro per ogni adulto e 10mila per ogni bambina.

Chi decide di spostare li la propria residenza, se la proposta fosse accettata, riceverebbe una somma di 70mila franchi. Nel paese in cui la tranquillità delle Alpi è la padrona, però, ci sono una serie di limitazioni. Il comune di Albinden infatti ha intenzione di accettare soltanto persone sotto i 45 anni, che per ottenere il rimborso dovranno rimanere nel villaggio per almeno 10 anni. Inoltre, la casa da comprare o costruire dovrà valere almeno 200mila franchi (170mila euro) e diventare la prima residenza. Oltre all'incentivo, ai futuri abitanti sarà pagata anche l'assicurazione per un totale di 100mila franchi l'anno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/11/2017 - 17:55

DITELO AGLI EXTRACOMUNITARI VOLERANNO Là DI CORSA..

ilbelga

Mer, 22/11/2017 - 18:42

come mai le risorse non sanno queste cose???