Il tassista e il viaggio con Conte: "Gli toccherà una bella rogna..."

Giuseppe Conte è arrivato al Quirinale per ricevere l'incarico dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a bordo di un taxi. Il racconto del tassista

Giuseppe Conte è arrivato al Quirinale per ricevere l'incarico dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a bordo di un taxi. Adesso il tassista di "Bolzano17" di fatto ha raccontato quel suo viaggio con il premier a bordo del taxi: "Dove andiamo?", è stata la prima domanda del tassista al premier in pectore. Poi come riporta Leggo lo stesso tassista ha raccontato come sono andate le cose a bordo di quell'auto: "Ho portato il presidente del consiglio - dice sorridendo - e pensare che poco prima mi era toccata una corsa da Tor Bella Monaca". Poi ha affermato di non aver avuto nemmeno il tempo di conversare con il premier in pectore: "È stato sempre al telefono, da via Quattro Novembre a via del Corso. Tre chiamate in tutto, ho avuto solo il tempo di fargli l'imbocca al lupo. Gli toccherà una bella rogna...". Il costo della corsa è stato di 6,40 euro. E il tassista ha raccontato di aver ricevuto anche una mancia: "Non diciamo di quanto, non sarebbe corretto". Il premier probabilmente avrà fatto ieri la sua ultima corsa in taxi. Presto dovrà abituarsi all'uso dell'autoblu. Salvo non voglia qualche flash a bordo di qualche bus come ha fatto Fico nei primissimi giorni del suo mandato da presidente della Camera.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.