Il capitano della Diamond Prince alla moglie: "Non sono un eroe"

Per prima cosa ha telefonato alla sua consorte per rassicurarla. Lei sdrammatizza: “Adesso ne avrà di tempo libero, potremo sentirci con più facilità”. Il comandante ha infatti iniziato la quarantena

Il capitano della Diamond Prince alla moglie: "Non sono un eroe"

La prima telefonata è stata per lei. Appena sbarcato dalla Diamond Princess, il suo primo pensiero è andato alla moglie. Il capitano Gennaro Arma riesce a telefonare alla consorte quando ormai è sera.

La prima telefonata alla moglie

Vuole tranquillizzarla e farle sentire la sua voce: “È finita, sono sceso dalla nave, c’è un pullman che mi sta aspettando e mi porterà nell’istituto dove fare la quarantena”. La compagnia Princess Cruises lo ha definito un eroe. Ma lui ci tiene a dire che non è un eroe, è sbarcato per ultimo perché era giusto così. Già, perché Arma, prima di sbarcare, ha aspettato che il gruppo finale dell’equipaggio, circa 130 persone, lasciasse la nave.

Come riporta il Secolo XIX, la moglie, Mariana Gargiulo, dalla loro casa a Sant’Agnello, comune in provincia di Napoli, ha cercato di sdrammatizzare perché adesso, in quarantena, avranno tutto il tempo per sentirsi, con calma. Anche se il suo comandante ha sempre saputo tranquillizzarla, anche durante l’emergenza. “Lui per primo non ha mai calcato la mano su quello che stava succedendo a bordo, parlavamo della famiglia, di me e di nostro figlio. Non ho mai avuto paura” ha raccontato la moglie.

Ha sempre cercato di tranquillizzarla

Diceva alla sua famiglia di stare tranquilli, che tutto sarebbe andato bene. Mariana si è sentita orgogliosa di quel marito che ha aspettato che tutti fossero scesi, prima di sbarcare. Come fa un vero capitano che non abbandona la sua nave. Durante la notte le ha mandato una foto su WhatsApp dove c’è lui in divisa, da solo, appena sceso dalla passerella. La stessa immagine che è stata poi messa sul sito ufficiale della Princess. E poi la prima telefonata, solo per lei.

La compagnia di navigazione ha anche pubblicato un post sulla pagina Facebook: “Capitano Arma è stato l'ultimo a lasciare Diamond Princess, ed è un eroe agli occhi di tutti noi che facciamo parte della comunità globale della Principessa. Bravo Capitano”. Mariana dovrà aspettare ancora prima di poter riabbracciare il suo eroe, dovrà trascorrere il tempo della quarantena. Arma è stato infatti trasferito in una struttura ospedaliera. La nave invece, come riferito dal ministro della Salute nipponico, verrà adesso disinfestata e rimarrà ancorata al porto di Yokohama per un periodo di manutenzione. Sono uomini come Arma che ci rendono orgogliosi di essere italiani.

Commenti