Terni, rapina un 16enne e una tabaccheria: arrestato

Il giudice lo ritiene socialmente pericoloso, scatta la carcerazione: arrestato marocchino 45enne

Terni, rapina un 16enne e una tabaccheria: arrestato

Ammanettato. Gli agenti della Squadra Mobile di Terni, al termine di un'indagine, hanno arrestato un marocchino di 45 anni. L'uomo è accusato di aver rapinato un ragazzino di 16 anni in mezzo alla strada e poi, alcuni giorni dopo, il titolare di una tabaccheria.

Il nordafricano, secondo la ricostruzione della Questura di Terni, ha rapinato il minorenne bloccandolo per strada, schiaffeggiandolo e derubandolo del portafogli. Poi, qualche giorno dopo la prima rapina, il 45enne è entrato in azione in una tabaccheria del centro di Terni. L'uomo ha minacciato il titolare, poi è scappato con l'incasso: bottino di 700 euro.

L'uomo, con una montagna di precedenti per stupefacenti, rissa e furti, come riportato da Umbria24, è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip, sulla base delle testimonianze raccolte dagli investigatori della sezione Reati contro il patrimonio della mobile anche esaminando le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza. Il giudice ha ritenuto l'uomo socialmente pericoloso e ne ha disposto la carcerazione.

Sempre nel ternano, nel corso di un controllo antidroga, i poliziotti avevano arrestato un 30enne tunisino che, per sfuggire agli agenti, aveva nascosto una bustina di cocaina nel naso.

Pochi giorni fa i carabinieri, invece, hanno arrestato due spacciatori italiani, beccati con due chili di hashish e un etto di cocaina.

Commenti